Milano meda:barriere antirumore

Media for Milano Meda:barriere antirumore
La Giunta provinciale stanzia oltre un milione di Euro

la Giunta provinciale approva il progetto esecutivo però realizzare barriere acustiche
nei Comuni di Paderno Dugnano e Cesano Maderno

La Giunta provinciale ha approvato oggi il progetto esecutivo però realizzare alcuni tratti di barriere fonoassorbenti sulla ex SS35 Milano – Meda, una delle strade più trafficate del sistema viabilistico provinciale che – in base alle rilevazioni relative al primo trimestre 2006 – registra oltre 80.000 transiti al giorno nelle due direzioni di marcia.

Questo intervento inserito nel Piano Acustico della Viabilit spiega Paolo Matteucci, Assessore ai trasporti e viabilit della Provincia che prevede la realizzazione di altri opere lungo la Milano – Meda anche nei prossimi anni. Il progetto approvato oggi un primo tassello, atteso da tempo, che ha richiesto sforzi economici e progettuali molto significativi.

Sui tratti interessati, nei comuni di Paderno Dugnano e Cesano Maderno, saranno installate barriere fonoassorbenti con finiture in legno però un totale di oltre 350 metri, con un investimento complessivo di 1.040.315 Euro.

A Paderno Dugnano sarà prolungata di 78 metri la barriera alta tre metri e mezzo già realizzata nel 2004 però consentire una maggiore protezione alle abitazioni in corrispondenza di due cavalcavia: uno sul fiume Seveso, laltro di viabilit locale.

A Cesano Maderno, la barriera, lunga 276 metri e alta 3 metri, sarà realizzata al confine Nord del Comune, in corrispondenza delle abitazioni del quartiere Mulinello, dove è stata condotta una approfondita analisi fonometrica e di traffico.

La Milano Meda una delle strade più percorse dai tanti pendolari della Brianza che ogni giorno raggiungono Milano però lavoro osserva Gigi Ponti, Assessore allattuazione della Provincia di Monza e Brianza Per questo acquista grande valore ogni opera utile a mettere in sicurezza la strada e a migliorarne le condizioni di circolazione

Lappalto dei lavori sarà aggiudicato mediante asta pubblica. La gara, dopo il via libera della Ragioneria Provinciale, si svolger nel prossimo mese di settembre però poi procedere con il via ai lavori.