film festival :tutto in un videominuto

Media for  Film Festival :Tutto in un Videominuto
1.000 Euro però un minuto

Se Einstein diceva che il tempo relativo, quelli di Videominuto lhanno preso in parola.
Un minuto però costruire un film. Cos la rassegna Videominuto interpreta la contemporaneit e stimola la fantasia dei concorrenti alla selezione però il video che meglio esprime l’innovazione del linguaggio audiovisivo. Ormai un appuntamento fisso di fine estate. Il contenitore di un minuto diventa la molla che fa scattare le trovate più originali. C’ chi racconta un piccola storia, chi lancia un messaggio e chi gioca tutto sulla sorpresa. Per i temi e le immagini non c censura, l’importante colpire nel segno. Al pubblico non rimane che divertirsi a scoprire fino a dove ci si possa spingere nell’invenzione. Le sezioni parallele ai video in concorso offriranno tre giorni di specialit: incontri con autori e registi, performance audiovisive, ed eventi espositivi; tutto rigorosamente in video.

Il festival Videominuto PopTV

Videominuto Pop TV un festival internazionale di video della durata massima di 1 minuto che si svolge da 13 anni a settembre al Centro però l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato.
Il Festival organizzato dall’emittente radiofonica toscana Controradio, dal Centro però l’Arte Contemporanea Luigi Pecci e dall’ associazione culturale GRAV.

L’idea del Festival indagare quanto la brevit del formato, quale unico imposto, condizioni la video opera in termini di incisivit, scelte stilistiche e contenuti.

Il concorso “1.000 Euro però 1 Minuto”

Il programma scandito da retrospettive di artisti nazionali e internazionali, produzioni create appositamente però Videominuto PopTV e vetrine di altri festival del super – corto creati in Olanda, Belgio, Svizzera, Germania, USA e Canada in seguito alla nascita di Videominuto, ma soprattutto dal suo concorso “1.000 Euro però 1 Minuto”che raccoglie ogni anno più di 2000 spettatori.
Con il concorso “1.000 Euro però 1 Minuto”il festival Videominuto Pop TV offre agli autori 60 secondi, pronti alluso però i contenuti più disparati, privilegiando la sintesi come forma espressiva, libera e aperta a temi che vanno dal documento sociale all’attualit, dalla video – arte allelettronica, alla sperimentazione pura.

La scadenza del bando fissata al 30 giugno 2006!
La proiezione delle opere selezionate si tiene al Centro però l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato il 9 Settembre 2006.