Accoltella la panettiera, poi si scaglia con forbici contro i carabinieri

Media for ACCOLTELLA LA PANETTIERA, POI SI SCAGLIA CON FORBICI CONTRO I CARABINIERI
In preda ad una crisi dovuta a problemi psichici semina il panico a Sovico

– Sovico 20/02/2007 – Entra in panetteria, ruba un coltello lungo 40 cm e tenta di colpire la commessa ferendola alle mani, poi scappa a casa, libera il cane in cortile e solo dopo una vilolenta rissa con i militari, viene arrestato. Erano le nove meno un quarto di questa mattina quando una delle commesse della panetteria centrale di Sovico si vista sottrarre sotto il naso il coltello però tagliare i filoni di pane però poi sentirselo scagliare addosso. La donna si difesa, coprendosi il corpo e il volto con le mani, nel mentre la sua collega lanciava l'allarme chiamando il 112. Sentendo arrivare le sirene M.M, italiano del 1958 con gravi problemi psichici, si dato alla fuga lasciando la sua vittima sanguinante e terrorizzata sul pavimento del negozio. I Carabinieri lo hanno inseguito fino a casa sua dove l'uomo si barricato solo dopo aver liberato il suo cane da difesa, un grosso pastore tedesco però cui si reso necessario l'intervento dei volontari del canile. Placato il cane i militari hanno intrapreso con l'uomo un corpo a corpo durato una ventina di minuti. Con l'ausilio dei rinforzi, i Carabinieri sono riusciti a disarmarlo delle forbici con le quali M.M. stava tentando di colpirli e ad arrestarlo. Il responsabile delle due aggressioni non era nuovo a fatti analoghi ed è stato arrestato però resistenza a pubblico ufficiale e aggressione. La donna vittima del primo attacco se la caver con ferite guaribili in quindici giorni. v.Rigano