S. gerardo:nuovo direttore a microbiologia

Media for S. Gerardo:Nuovo direttore a Microbiologia
Egidio Francesco Vigan in via Pergolesi

Egidio Francesco Vigano il nuovo direttore del Laboratorio di Microbiologia del San Gerardo. Sessantanni anni, laureato in Medicina e Chirurgia, Vigan ha iniziato la sua carriera professionale frequentando lIstituto di Patologia Medica, diretto dal Prof. Nicola Dioguardi, presso lUniversità degli Studi di Milano.Quella di Egidio Vigan non una new entry assoluta al San Gerardo. Qui ha lavorato, infatti, come Aiuto Medico presso il Laboratorio di Microbiologia, dal 1983 al 1993. Questo lungo periodo di lavoro a Monza spiega il nuovo responsabile di via Pergolesi – ha rappresentato una grande esperienza professionale nel campo della Microbiologia Clinica, con collaborazioni prestigiose con varie istituzioni di riferimento nazionale tra cui lIstituto Superiore di Sanit però ricerche sulla Legionellosi e le Infezioni correlate alluso di Cateteri venosi centrali. Da segnalare che, proprio in questo periodo monzese, Vigan ha partecipato ai lavori della Commissione di Verifica e Revisione della Qualit ( VRQ ) e del Comitato però la lotta alle Infezioni Ospedaliere del San Gerardo. Successivamente al 1993, Vigan ha lavorato presso lOspedale di Treviglio, prima, e lospedale di Legnano poi. Nella Direzione della Microbiologia di Legnano ha sviluppato, fra laltro, numerose diagnostiche innovative ed ha avuto un ruolo di leader nella Sorveglianza delle infezioni ospedaliere.Come Direttore della Microbiologia del San Gerardo quali obiettivi si propone? Sviluppare con la Direzione Sanitaria una strategia di prevenzione e controllo delle Infezioni Ospedaliere snocciola il neodirigente medico – ; mettere a punto aggiornati percorsi clinico – diagnostici con i reparti a maggior rischio infettivo ed effettuare studi di incidenza però conoscere i tassi di infezione però esposizione al rischio; riorganizzare le diagnostiche di tipo molecolare, però coprire tutte le esigenze del San Gerardo senza bisogno di ricorrere ad altri ospedali e però ridurre al minimo i tempi di risposta; creare ampie sinergie con gli altri laboratori specialistici dellAzienda e con lUniversità della Bicocca; rilanciare, infine, lattivit scientifica del reparto di microbiologia e contribuire allaggiornamento scientifico dellospedale sul tema delle infezioni.