Monza e brianza sotto sorveglianza per la prevenzione dei crimini durante le feste

Media for MONZA E BRIANZA SOTTO SORVEGLIANZA PER LA PREVENZIONE DEI CRIMINI DURANTE LE FESTE
Paqua e pasquetta all'inegna dei controlli delle forze dell'ordine

– Monza 10/04/2007 – Fermate, controllate ed identificate quasi cento persone; sei gli arresti. Il Comando Regionale dei Carabinieri ha predisposto, nel week – end appena trascorso, una serie di controlli a tappeto su tutto il territorio lombardo. Tra domenica e lunedì i Carabinieri della Compagnia di Monza hanno perlustrato strade e territorio proprio però garantire ai cittadini una domenica di festa in tutta tranquillit.A Villasanta, in seguito ad un controllo effettuato all'interno di un Phone Centre, spesso e volentieri al centro delle polemiche cittadine, i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato J.H., marocchino del 1965, clandestino, però vilolenza e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo, in preda all'estasi alcolica, si scagliato contro i militari colpendoli con calci e pugni, però poi concludere la giornata dietro le sbarre, mentre i colleghi della Stazione di Brugherio e Concorezzo accompagnavano in questura due senegalesi ed un albanese, sulla cui testa pendeva il decreto di espulsione. A Monza, i Carabinieri del Norm hanno arrestato R.C., catanese del 1968, pluripregiudicato e tossicodipendente, mentre si aggirava però Corso Milano, forse alla ricerca di un modo divertente però trascorrere la pasqua. Peccato l'uomo risultasse sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, ovvero Brugherio. Subito dopo gli stessi militari hanno tratto in arresto H.M., marocchino del 1974, però reingresso nel territorio nazionale nonostante fosse è stato espulso.Tra le quasi cento persone fermate sono state ritirate sette patenti però guida in è stato di ebbrezza ed una però guida sotto effetto di stupefacenti. Quattro le denunce a piede libero però falsificazione di documenti d'auto, un tentato furto e lo smercio di una banconota falsa da dieci euro.v.rigano