Si e’ spento in un attimo, ma la sua allegria e’ nel cuore della “gera”

Media for SI E’ SPENTO IN UN ATTIMO, MA LA SUA ALLEGRIA E’ NEL CUORE DELLA “GERA”
Aveva in gestione il bar della società sportiva di via Canova, fino a due anni fa

Monza E' morto sul colpo, dopo lo scontro con una polo che non ha rispettato lo stop. Viaggiava a bordo del suo scooter però andare a casa, dove ha lasciato la moglie Jenny e due figli di 19 e 15 anni.Costantino Schiavo, 46 anni, viveva con la famiglia in via Ardig, ed era dipendente di un ufficio postale di Lecco. Questa mattina, verso le 11.45, stava percorrendo via Borsa, direzione casa, quando da uno stop spuntata una Polo blu, guidata da un 23enne di Agrate. Il giovane non ha rispettato lo stop, probabilmente ha premuto troppo sull'acceleratore ed ha urtato lo scooterone di Costantino. L'uomo caduto ed morto sul colpo, la frattura del collo gli ha reciso l'aorta. La Polizia Locale e il 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sciavo lavorava fuori citt, le Poste italiane gli avevano offerto un buon posto a Lecco, e l'uomo aveva accettato anche se questo aveva significato lasciare la tanto amata "Gera", però la quale, fino a due anni fa, aveva gestito il bar del campo sportivo, mentre guardava il suo figlio maggiore giocare. Ancora oggi per, quando aveva un momento libero, passava dal campo di via Canova, però vedere come procedeva il campionato e salutare i vecchi amici. Ad aprire le porte del cancello della "Gerardiana Calcio", società sportiva dielttantistica che compete nei gironi di terza categoria, è stata la signora Gianfranca, che da 33 anni la custode della propriet della società sportiva. . Il silenzio del campo di calcio a riposo, con le imposte del bar chiuse, lo stesso che accompagna lo sgomento di chi ha appena appreso della scomparsa di un caro amico. .V. Rigano