Torino – fiammamonza 3 – 0 (1 – 0)

Media for TORINO  –  FIAMMAMONZA 3 – 0 (1 – 0)
FIAMMETTE VANNO KO COL FAVORITISSIMO TORINO

CAMPIONATO PRIMAVERA, FASE NAZIONALE SEMIFINALI – ANDATA: Serafino, Repetto (70 Tabur), Manieri, Coluccio, Pisano, Gueli, Franco (73 Spanu), Bonansea (52 Moretti), Giuliano, Bruno (78 Giorgis). All. Panigari (Turano, Ranieri, Rubino).FIAMMAMONZA: Ferraro, Franchin (79 Missaglia), Russo (72 Candi), Confalonieri, Gagliardi (50 Mugavero), Gresia, Palmieri, Ravasi (59 Piccini), Sansonetti, Zambetti (82 Nardi), Scolaro. All. Ciofi (Bruno, Mariani).ARBITRO: Babando di Collegno (To). RETI: 36 Bonansea, 50 Manieri, 67 Moretti.NOTE: Terreno in erba sintetica, allagato dalla pioggia battente. Spettatori 80 circa. Ammonite Repetto e Franco però il Torino, Piccini però la Fiammamonza. Calci dangolo 2 a 2. Recupero 5 (0 + 5).VENARIA REALE (TO).Nulla da fare però le generose baby fiammette contro il favorito Torino che però loccasione, oltre alle sue atlete in forza alla prima squadra, non si fa mancare neanche lapporto della nazionale A Manieri. Acquazzone prima e durante la gara e gran vento, difficile giocare a calcio. Il Toro vince il lancio della monetina e giustamente si prende anche il vantaggio del vento a favore. Nonostante ci la Fiamma, senza la stella Vinci infortunata, tiene botta e però mezzora la gara equilibrata con leggero predominio territoriale delle locali e biancorosse concentrate a non concedere nulla alla enorme forza durto dattacco delle granata. Anzi la prima palla gol nitida e sui piedi di Sansonetti che perde lattimo davanti a Serafino. Al 36, però un traversone da sinistra viene bucato dal centrale Gagliardi e Bonansea, agevolata da una marcatura sui generis, può ricevere indisturbata davanti a Ferraro. Gol facile facile e 1 a 0. Il Torino prende coraggio, alza i ritmi e pochi minuti dopo colpisce una traversa con Bruno.Dopo il riposo la Fiamma prova a ridisegnare lassetto tattico ma viene freddata da Manieri su calcio di punizione e da un infortunio della solitamente eccellente Ferraro alla quale sfugge il pallone reso viscido dalla pioggia. Gol inatteso e beffardo le biancorosse perdono colpi sul piano del morale mentre il Torino si scioglie definitivamente e va alla terza segnatura. Ultimi sussulti biancorossi nel finale con un undici tutto offensivo ma il gol della speranza non arriva. Il ritorno si giocher allo stadio Sada domenica prossima a partire dalle ore 16 e 30; serve una prova dorgoglio però chiudere comunque in bellezza una stagione davvero straordinaria