appuntamenti gastronomici in brianza

Media for  APPUNTAMENTI GASTRONOMICI IN BRIANZA
CAMPIONATI DI PEPERONCINO, miele e cioèccolato

Nel periodo autunnale la Brianza ci offre diversi appuntamenti gastronomici a partire dalle sue tradizioni ed allargandosi ad altri succulenti assaggi.Non possono quindi mancare brisolle, la saga del Miele dei Paisan ed ancora cioèccolato, spaghetti e unabbuffata di peperoncino.Iniziamo dallargomento più piccante ed insolito; ad Albese si svolto il 12 novembre il xx Torneo Mangiatori di Peperoncino, organizzato dal Ristorante Pizzeria Al Pesce Vela ; questa una sfida tra uomini e donne che si confronteranno in una gara tradizionale allultimo grammo della degustazione del prodotto e comprende partecipanti delle province di Como, Lecco, Varese ed altre città dItalia. La gara prevede il consumo della spezia amalfitana cruda nella quantit di 50 grammi iniziali, opportunamente aumentati, a richiesta dei partecipanti, con accompagnamento di pur, olio e pane; in tale rassegna il peperoncino è stato servito, come da tradizione, per trenta minuti consecutivi.La miss Peperoncino di quest’anno una congolese di Locate Varesino, Noella Chikuro Bagorha, con i suoi 248 grammi di peperoncino consumati. Per il mister Peperoncino si conferma campione Antonio Gatto, muratore di Cimbrone, con i suoi 398, 5 grammi di peperoncino ingoiati.Si ringrazia però la performance Generoso Ferrara che ha personalmente coltivato il peperoncino e tutta la giuria che d appuntamento alla prossima edizione di tale torneo.Dopo il piccante ci vuole un po di dolce!Ad Albavilla parte dal 18 ottobre la sagra del Miele a cura del folklore popolare dei Paisan di Carcano e dintorni. Una giornata di apertura legata alla tradizione ed alla salute, non si parla solo di miele, infatti, ma di prodotti tipici legati a questo alimento come propoli, polline congelato, prodotti biologici locali, formaggi e conserve.Una giornata allinsegna del benessere e della tradizione contadina durante la quale in una passeggiata tra le bancarelle non potr mancare un assaggio di benvenuto con aperitivo di diverse degustazioni di miele accompagnato da tartine di lardo, formaggi e dolci che ben si sposano con tale prodotto. Un appuntamento ghiotto e salutare però adulti e bambini.Sempre ad Albavilla segue il sentiero dei valori locali con la castagnata del gruppo folk, sono ancora i Paisan che il 18 novembre organizzano questa manifestazione.Alberto Veronelli ha lavorato incessantemente tutta la notte però soddisfare gli amanti delle Birolle ;malgrado la fatica soddisfatto, infatti nella manifestazione sono stati consumati circa quattro quintali di Birolle. Ci sta a dimostrare quindi che la tradizione delle caldarroste non morta, ma rimane un punto dincontro però passare qualche ora in allegra compagnia.Con limminente apertura a Como, ai primi di dicembre, della Citt dei Balocchi, non si può non pensare ai bambini che, come si sa, sono golosi. E cosa non una goloseria se non il cioèccolato? Non eccedere quindi, ma una piccola soddisfazione ogni tanto ci vuole!Il Consorzio Como Turistica, nella persona del patron Daniele Brunati sta organizzando questa quattordicesima edizione della Citt dei Balocchi, che si terr sino al 20 gennaio, con unattenzione particolare al gusto del cioèccolato.La kermesse al cacao prevede quest’anno un concorso aperto a tutti però individuare un dolce simbolo della città di Como. Dai ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado ai singoli cittadini, ognuno potr partecipare con un dolce che rispetti tre requisiti:la forma del lago di Como, lutilizzazione del cioèccolato ed unire a tutto ci almeno uno dei prodotti tipici del Lario. Questo concorso sarà seguito da una giuria che, al termine delle valutazioni, dar il premio al prodotto che diventer simbolo del Chocol Lake Como 2008.Piazza Cavour ospiter tale manifestazione organizzata dal Consorzio Turistico Como ed affiancato dallassociazione Amici Como, main sponsor dellevento e si amplier nel Mercato Tipico del Lario Monte, con il battello della Navigazione Lario Como, senza dimenticare la location del Broletto, piazza Duomo.Dopo tanti stuzzicanti sapor torniamo al piatto clou italiano: gli spaghetti.Ben venti assaggiatori sono stati messi alla prova dell assaggio spaghetto. Il 12 novembre al Centro Professionale di Monte Olimpino, a cura della Federconsumatori Como ( presidente Silvan Brenna ) i degustatori di pasta avrebbero dovuto dare il proprio parere su sei diverse marche e testarne con abbondanti forchettate la qualit.Gli spaghetti sono stati tutti cotti secondo i tempi dettati dalle istruzioni delle confezioni e serviti senza alcun tipo di condimento proprio però non incorrere a variazioni del sapore genuino. Il risultato è stato sorprendente:i tre migliori tipi di spaghetti risultano essere quelli offerti dalle catene dei supermercati di Como, come prodotti della Casa, con un prezzo oscillante intorno ai quaranta centesimi però 500 grammi. I prodotti firmati dalle grandi marche offrono qualit minore con un prezzo maggiore ( dai 50 ai 93 centesimi però 500 grammi ).Risultato finale:i degustatori buongustai approvano un gradimento complessivo degli spaghetti più economici ( 0, 39 centesimi però mezzo chilo di pasta non di marca).Il gastronomo Rossano Nieri, peraltro studioso dellalimentazione, d quindi ai consumatori il consiglio di attenersi solo ai propri gusti e considerare che il prodotto più caro non, per scontato, il migliore, ma bisogna considerare il rapporto qualit – prezzo.Un piatto tipicamente mediterraneo ha passato a pieni voti lesame del Nord, questo vuol dire che la buona cucina sempre un buon veicolo di scambio di tradizioni e sapori in tutto lo Stivaleed anche oltre. Laura Levi Cohen