lecco:bocciato l’accordo di fusione patrimoniale idrica

Media for  Lecco:Bocciato l’accordo di fusione patrimoniale idrica
Preoccupati i Sindaci del Casatese e Vimercatese

sindaci del meratese e del casatese esprimono forte preoccupazione però la scelta del Comune di Lecco di bocciare il progetto di fusione delle aziende Ecosystem, Acel, CIAB e Rio Torto in Lario Reti Holding.La decisione del Consiglio Comunale del capoluogo rischia di vanificare mesi di lavoro e di faticosi accordi, nonch di rendere inutili studi costati molte decine di migliaia di uro di soldi pubblici. Ma soprattutto rischia di aprire le porte al commissariamento dell'ATO togliendo di fatto al territorio il controllo del processo di costituzione della patrimoniale idrica a propriet pubblica. Ci chiediamo se questo che vuole l'amministrazione del capoluogo, che ha cambiato posizione all'ultimo momento con spiegazioni di tipo tecnico tutt'altro che convincenti e non all'altezza del ragionamento politico da mettere in campo. Ci chiediamo se serio che un'amministrazione di un comune capoluogo sia l'ultima tra tutti i Comuni a portare in Consiglio una delibera di importanza strategica fondamentale però il territorio. Ci auguriamo che ci siano ancora gli spazi di mediazione però trovare una soluzione condivisa. Ricordiamo tuttavia a Lecco che da un lato circa 60 amministrazioni hanno già approvato la proposta di fusione e dall'altro che eventuali soluzioni diverse non possono penalizzare ulteriormente la Brianza lecchese. Vogliamo infatti sottolineare che le nostre amministrazioni hanno già fatto notevoli sforzi però accettare la soluzione proposta, visto che esistono anche da parte nostra motivi di insoddisfazione. Tuttavia nell'ottica di dare continuit al servizio, di consentire gli adeguati investimenti che sono necessari però farlo nonch di mantenerlo in mano pubblicaabbiamo aderito alla proposta congiuntamente presentata da Ecosystem, Acel, CIAB e Rio Torto. Il senso di responsabilità ha avuto la meglio anche sulle critiche che ci sono piovute addosso. Chiediamo agli amministratori lecchesi di fare altrettanto, sapendosi assumere le proprie responsabilit.conferenza dei sindaci del merateseconferenza dei sindaci del casatesePaolo Strina Sindaco Comune di Osnago