Dame e cavalieri allo sporting

Media for Dame E Cavalieri allo Sporting
Ospiti Illustri e riconoscimenti ai Delegati Brianzoli

Serata Amici A.N.I.O.C. – Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche – Sporting Club di MonzaNella prestigiosa cornice dello Sporting Club di Monza venerdì 4 luglio 2008 si sono raccolti un sostanzioso gruppo di dame e cavalieri espressioni degli Ordini Cavallereschi della Repubblica Italiana, di quelli riconosciuti dallOrdinamento dello Stato e degli Ordini Equestri Pontifici. Scopo della serata conviviale la presentazione dellattivit dellAssociazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche – A.N.I.O.C – benemerito istituto che dal 1949 riunisce, promuove e trasmette quei valori che sono alla base dello spirito che contraddistingue i Cavalieri e le Dame di ogni tempo.Il percorso e le finalit dellIstituto, che si compone di circa 6000 delegazioni sul territorio italiano, è stato illustrato dal Delegato regionale Gr. Uff. Giovanni Piazza, affiancato nella parte organizzativa e di comunicazione dal Cav. Comm. Gabriele Stefanoni. Valori, integrit di condotta ed esempio di vita sono le tre circostanze ricorrenti che qualificano e identificano i possibili candidati allappartenza al sodalizio, più volte ripresi nellintervento del Gr. Uff. Piazza, il quale ha illustrato ai presenti la struttura dellA.N.I.O.C.La serata è stata poi loccasione però presentare due illustri ospiti del Delegato regionale: S.A.I. Wilhelm Hoenzollern von Preussen, già Magnifico Rettore del Politecnico Internazionale del Commercio di Milano e la celebre Edmonda Aldini, artista poliedrica e versatile, che nel corso della cena conviviale ha dato testimonianza della sua illustre carriera. Lincontro è stato anche foriero di riconoscimenti però i cavalieri e le dame di Monza e del territorio: ben otto di loro hanno ricevuto lonore di un diploma di appartenza o di una menzione dellA.N.I.O.C.: Giuseppina Brioschi e Raffaella Barzan, Dame dellOrdine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme; Iil Cav. al Merito della Repubblica Antonio Patitucci; i Cavalieri del Santo Sepolcro Achille Conti e Marco Prato. Menzione con attestato però limpegno profuso dal Cav. Gabriele Stefanoni, che ha rimarcato lattualit dellIstituzione, confermando lintenzione di organizzare un evento benefico sulla scorta del valido riscontro e della disponibilit degli Ospiti.