I messaggi nascosti dei templari in brianza

Media for I messaggi nascosti dei Templari in Brianza
– Dal codice di Villa Sormani alle piramidi di Montevecchia –

I MESSAGGI NASCOSTI La Brianza dei templari Sabato 18 ottobre a Missaglia, presso la cappella di Villa Sormani, si è svolta una conferenza dal titolo I messaggi nascosti, la Brianza dei templari. Levento, organizzato dallassessore della cultura Loredana Manzoni, ha avuto come relatori il dottor Marco Grasso, medico chirurgo allospedale S. Gerardo di Monza, appassionato di simbologia esoterica e il viceredattore del quotidiano Libero, Renato Farina, introdotti dal conte Alberto Uva, proprietario della prestigiosa villa. Durante lincontro, primo di una serie di appuntamenti con la storia, si cercato di fare un po di luce sui misteri che circondano da sempre i cavalieri dellordine del Tempio, puntando in particolare lattenzione sul codice Sator, o sigillo dei templari, uno tra i simboli il cui significato maggiormente discusso tra studiosi e appassionati. Piastrelle e incisioni contenenti il codice Sator sono state rinvenute in diversi luoghi in tutta Europa e proprio una di queste è stata trovata anche allinterno della cappella dove si è svolta la conferenza. Questo speciale reperto tuttavia non lunico segno di un passato misterioso lasciato nei nostri territori. La Brianza infatti un luogo che, grazie alle sue peculiarit geologiche, è stato oggetto di insediamenti umani fin dal settimo secolo a.C., come testimoniano alcune grandi colonne ricoperte di incisioni in alfabeto etrusco, trovate nel terrapieno sotto la chiesina del 1200, in Valle Santa Croce. Altre importanti tracce sono state rinvenute sulle colline di Montevecchia, accertati luoghi di culto dei Celti, dove sono state scovate anche strutture druse, costituite da monoliti alti più di sette metri, usate probabilmente però scopi religiosi. Suggestiva, seppur molto debole, anche la tesi però cui sotto le colline di Montevecchia siano nascoste delle piramidi. Molto significativa è stata la riflessione finale del giornalista Renato Farina, che ha sottolineato quanto sia bello e affascinate scoprire che certe storie, certi misteri non siano solo appannaggio di paesi lontani, ma appartengono anche alle nostre terre, alla nostra Brianza. La nostra Redazione ha già girato un documentario sulla presenza dei Templari nel Comune di Castelmarte, Erba.di Carlotta Colciaghi