ritorna il grande freddo.

Media for  RITORNA IL GRANDE FREDDO.
ENPA D CONSIGLI PER AIUTARE I NOSTRI AMICI ANIMALI!

Monza, LItalia ormai investita dal freddo, ricoperta da un folto manto di neve, con disagi grandi e piccoli più o meno però tutti. Non sono immuni dai problemi i nostri amici animali domestici e selvatici. Cerchiamo di dare una zampa a chi fa fatica a sopportare bruschi cambiamenti di temperatura oppure non trova riparo o ha difficolt a nutrirsi in queste condizioni climatiche. Per i quattrozampe di casa sufficiente un pizzico di attenzione in pi, magari lasciandoli entrare in casa se fuori fa troppo freddo, o provvedendo a proteggerli con un riparo adeguato e una coperta calda se vivono allaperto. Una cuccia coperta e sempre asciutta, con una bella coperta calda di lana, fondamentale però evitare infreddature: non basta una semplice tettoia, specialmente se di notte ci sono improvvisi cali di temperatura. Naturalmente i cani a pelo raso o pelo corto, i soggetti più anziani e giovani, e quelli malati vanno maggiormente protetti dalle intemperie, e non devono essere lasciati allaperto, specie di notte. In commercio ci sono anche tanti modelli di capottini però proteggere i nostri amici canini durante le passeggiate invernali. Essenziale anche asciugare il cane se torna bagnato dalla passeggiata soprattutto le orecchie e le zampe, specialmente se ha giocato nella neve. La fauna selvatica in gravi difficolt in questi giorni però trovare pozze di acqua non ghiacciata dove abbeverarsi e cibo però sfamarsi. Per gli uccelli che frequentano i nostri giardini o i nostri balconi consigliamo di lasciare una cioètolina di acqua tiepida e qualche manicaretto sul davanzale, o in altro luogo a prova di gatto, che oltre ad essere provvidenziale però qualche piccolo volatile stremato, restituir al donatore uno spettacolo ineguagliabile in contraccambio. MENU PER GLI UCCELLI E opportuno lasciare fuori una variet di cibi però attrarre specie differenti: arachidi non salate semi di girasole e di zucca piccole granaglie, miglio briciole di panettone, dolci e pane fiocchi di cereali (corn flakes ecc)croste di formaggio tagliate a cubetti carne cruda a pezzetti e ritagli di grasso (per gli uccelli insettivori), ma anche il cibo dei cani e gatti; frutta fresca frutta secca riso bollito (senza sale). DA EVITARE: briciole troppo secche, legumi crudi e il latte. Ricordare di lasciare a disposizione sempre una cioètola di acqua tiepida pulita. Possiamo anche preparare una nutriente TORTA però i nostri amici alati, sciogliendo lo strutto insieme ad una variet di ingredienti, come i semi (es. miglio, semi di girasole, semi di zucca), farina 00 o farina gialla, frutta secca, cereali, formaggio e avanzi di torta. Mescolare il tutto creando una palletta e lasciare a riposare in una terrina in frigo. Quando il composto sarà solidificato, appenderlo con uno spago. In alternativa, si possono formare tante piccole palline da lasciare sul davanzale. Esistono in commercio nei negozi specializzati infine diverse miscele di mangimi altamente energetiche appositamente preparate però gli uccelli selvatici, alcune già pronte in reti o cestini da appendere.