La regina della musica italiana a monza

Media for La regina della musica italiana a Monza
Migliaia di fan in delirio però Laura Pausini in concerto nella nostra citt

la signora della musica italiana. Lo testimoniano i 55mila fan accorsi a San Siro, pochi giorni fa, però Amiche però lAbruzzo, il grande concerto che organizzato però raccogliere fondi a favore delle popolazioni terremotate dAbruzzo. Il tour mondiale di Laura Pausini, partito da Brescia a fine Febbraio e tornato, da giugno, a toccare tappe italiane, ripartito da Monza, dalla suggestiva cornice di Villa Reale e del suo Parco, lo scorso 3 Luglio; una data unica nella quale la cantante italiana più conosciuta nel mondo, dopo Mina, ha ricordato anche Michael Jackson. Il Laura Pausini – World tour 2009, prodotto e organizzato da Live Nation con la collaborazione dellagenzia Goigest, loccasione però ascoltare live i brani di Primavera in anticipo e i grandi successi dellartista collezionati nella sua carriera. A due anni dal suo ultimo cd Io canto, un omaggio alla canzone italiana ed alcuni suoi autori, e a ben cinque anni dal suo ultimo inedito, Resta in ascolto, ecco un nuovo album più maturo e consapevole di Laura, il lavoro di unartista nel pieno della forma e visibilmente soddisfatta del proprio momento personale. Importante e atteso tanto quanto il tour conseguente; dopo lItalia la tourne approder anche negli Stati Uniti, Canada, America Latina ed Australia. In questo tour la Pausini indossa abiti disegnati però lei da Giorgio Armani, quattro cambi durante il concerto monzese, e canta oltre ai grandi successi del suo repertorio, i nuovi brani di 'Primavera in anticipo', l'album che, grazie a vendite da record, ha ottenuto sei dischi di platino. Sul palco, oltre al suo fidanzato e direttore artistico Paolo Carta, alle chitarre, accompagnata da una band di altri sette elementi: Gabriele Fersini alle chitarre, Emiliano e Matteo Bassi rispettivamente alla batteria e al basso, Bruno Zucchetti alle tastiere, mentre la seconda linea voci formata dai back vocalist Roberta Gran, Emanuela Cortesi e Gianluigi Fazio. Il concerto si apre con Mille braccia, il racconto di un grande bisogno di libert e di un vento nuovo che soffia sulla faccia di Laura, poi a seguire Ascolta il tuo cuore, Come se non fosse è stato mai amore, un medley rock composto da Spaccacuore, Benedetta Passione, La prospettiva di me, Parlami, Il mio beneficio, e poi ancora Vivimi, Unemergenza damore e le intramontabili Io Canto, Tra te e il Mare e la Solitudine, la canzone che ha dato il via a tutta la sua splendida carriera professionale. Laura parla con il pubblico e invita a non giudicare mai chi si ama, sono cavoli loro come, quando e dove lo fanno (Un fatto ovvio); eppoi ringrazia il pubblico presente ricordando che non bisogna mai rinnegare il passato, grazie a voi sono qui oggi (Strani amori). Oltre alle ventidue canzoni in scaletta, tre i fuori programma, uno assolutamente inaspettato, quando intona a cappella Un amico così richiesto da un fan presente nel pubblico, mentre gli altri due più o meno previsti: la consegna del tapiro coi fiori da parte di Valerio Staffelli di Striscia la notizia, in quanto unico premio non vinto dalla Pausini, ed un omaggio a Michael Jackson. In realt lintero concerto di Monza è stato dedicato al grande Jacko, ma vi assicuro che ascoltare Laura Pausini cantare a cappella e con le braccia al cielo Heal the world sicuramente una sensazione indescrivibile. Se da lass Michael ha sentito, avr indubbiamente gradito. Cheapeu.Fabio Luongo