Yamaha motor racing, una mostra d'elite

Media for yamaha motor racing, una mostra d’elite
Per la prima volta si aprono le porte della fabbrica di Gerno

Gerno di LesmoSabato 3 ottobre scorso è stata una data importante però tutti gli appassionati di due ruote: quel giorno, infatti però la prima volta nella storia il pubblico è stato possibile visitare la sede del reparto corse Yamaha Motor Racing di Gerno di Lesmo (MB), cuore nevralgico del Fiat Yamaha Team campione del mondo MotoGp in carica con Valentino Rossi. In occasione delleccezionale apertura al pubblico di quello che da sempre considerato come un luogo riservato ed inaccessibile, Yamaha Motor Italia e Yamaha Motor Racing hanno deciso di allestire una speciale mostra di moto che ha stupito gli amanti delle competizioni su due ruote, oltre che il sottoscritto. Leccezionale esibizione ci ha permesso di vedere esposti ben 10 esemplari di moderne Yamaha da competizione (sia MotoGp che 500 a due tempi), compresa le M1 2009 del duo Rossi Lorenzo attualmente al vertice della classifica del campionato, e ben 15 Yamaha depoca, in quella che può essere considerata una rivisitazione storica della gloriosa storia di Yamaha nel mondo della sportivit e delle competizioni. Tra le moto esposte, a Gerno di Lesmo erano presenti dei veri e propri cimeli da collezionisti come, ad esempio, una Yamaha YDS1R del 1959, una serie di Yamaha TZ di cilindrate differenti (250, 350, 750) appartenenti a varie epoche, oltre ad esemplari di Yamaha TZ in versione racing. Tra le versioni più recenti dei prototipi della casa di Iwata, da segnalare le M1 campioni del mondo con Valentino Rossi nel 2004, 2005 e 2008, la versione speciale dedicata al lancio della nuova FIAT 500 che stravinse, sempre con Rossi, il Gp di Assen 2007, le Yamaha YZR 500 due tempi di Noriuky Abe, Carlos Checa e Garry McCoy e la M1 di Max Biaggi. Una giornata di sport, spettacolo, tecnologia ed emozioni. Fabio Luongo