Universi: immagini e realtà

Media for Universi: Immagini e realtà
Le Stelle come opere d'arte in mostra a Merate

Terminerà domenica 18 aprile a di Villa Confalonieri di Merate la collettiva d’arte ispirata all’Anno Internazionale dell’Astronomia: UNIVERSI:tra immagine e realtà. Protagonisti sono ventisei artisti di formazione, età, percorso e ricerca molto differenti: Mauro Benatti, Ennio Bencini, Franco Boaretto, Massimo Bollani, Mario Borgese, Andrea Cereda, Giulio Crisanti, Pino Di Gennaro, Armando Fettolini, Bruno Freddi, Donato Frisia, Giovanni Galli, Giacomo Ghezzi, Ernesto Longobardi, Giuliana Lucchini, Davide Maggioni, Giacomo Nuzzo, Carlo Oberti, Gaetano Orazio, Sante Pizzol, Dolores Previtali, Marta Ravasi, Nicolò Quirico, Alessandro Savelli, Alessandro Spadari, Lella Speziali. La proposta di questa mostra è nata dalla collaborazione tra la Fondazione Granata – Braghieri di Imbersago e l’associazione culturale La Semina di Merate. Da questa collaborazione e in particolare il professor Claudio Firmani, astronomo emerito dell’Osservatorio Astronomico di Brera e della Università Nazionale Autonoma del Messico e la storica dell’arte Simona Bartolena hanno voluto offrire agli artisti la possibilità di compiere un cammino che li conducesse a una comprensione più profonda del tema. A tracciare il percorso è stato Claudio Firmani, che, con una serie di interventi molto coinvolgenti – conferenze dal tono informale e dai contenuti interessantissimi – ha offerto una lettura straordinariamente suggestiva della scienza dei cieli, proponendo agli artisti un nuovo modo di confrontarsi con il tema. … l’arte, la conoscenza, la cultura sono l’essenza della vita. La complessa funzione della mente, anche nei momenti di profonda razionalità, si alimenta di arte nei suoi aspetti più emotivi e irrazionali. Esiste un diretto parallelismo tra la scoperta scientifica che fa emergere come conoscenza gli aspetti della realtà che si nascondono dietro l’apparenza e l’arte che riesce a cogliere l’aspetto profondo, l’anima stessa della realtà. E Simona Bartolena …proprio in questo sta l’essenza del discorso. Nella suggestiva interpretazione dell’Astronomia come una scienza dove numeri e formule assumono un aspetto incredibilmente umano e sensibile e, soprattutto, come una scienza tesa a svelare la verità dell’Universo, superando le apparenze. Ciascuno dei ventisei artisti presenti in mostra, chiamato ad esprimersi su un argomento tanto complesso, ha raccolta la sfida rispondendo secondo la propria personalità, interpretando il tema attraverso il proprio linguaggio espressivo. Ne è nata una collettiva che fa dell’eterogeneità degli artisti coinvolti un punto di forza. Una rassegna che non è il frutto di una scelta curatoriale imposta, ma il punto di approdo di un percorso condotto insieme, confrontandosi sull’argomento, ragionando sui preziosissimi spunti di riflessione che Claudio Firmani (il cui contributo è stato fondamentale) ha saputo suggerire con le sue coinvolgenti chiacchierate sul tema: tra scienza e filosofia, riflessione storica e suggestione poetica. Ricordiamo l’appuntamento di venerdì 16 aprile ore 21.00 2ª conferenza: tra immagine e realtà elatore: Claudio Firmani astronomo, professore emerito dell’Osservatorio Astronomico di Brera e della Università Nazionale Autonoma del Messico sempre presso Villa Confalonieri in viale Giuseppe Garibaldi 17 a Merate (ex Municipio). Con i patrocini di INAF – Provincia di Lecco – Comune di Imbersago – Parco Adda Nord – Ecomuseo Adda di Leonardo e il contributo di Comune di Merate e Acel Service Lecco