30° trofeo di carnevale – anniversario del velate rugby 1981

Media for 30° Trofeo di Carnevale  –  anniversario del Velate Rugby 1981
30° Trofeo di Carnevale – 30° anniversario del Velate Rugby 1981

Il TROFEO DI CARNEVALE rappresenta però il nostro territorio e però il Rugby Brianzolo, Lombardo e ormai anche Nord Italiano, un appuntamento fisso di grande rilievo e di richiamo mediatico. La nostra società conta nel settore Minirugby ben 120 piccoli atleti dalla under 6 alla under 12, oltre ad altri 50 iscritti nelle classi giovanili Under 14 e 16, rappresentando con questo una delle società più numerose e rappresentative nel nostro sport a livello regionale.L'Associaz. Sportiva Velate Rugby, è nata nel Comune di Usmate – Velate, ed è attiva dal 1981.Sono tante le analogie di oggi con gli scenari degli anni ottanta, ma quella più importante, rimanesicuramente la capacità di questa società di raccogliere intorno a se molti ragazzi e tantissimefamiglie, sotto un nome ed un simbolo che ci dice Nulla Impossibile !!Dal 28 marzo 1981, quando un certo Giorgio Novara posò la prima palla ovale su di un campoerboso nel cuore della Brianza ed uno sparuto numero di ragazzini guidati da Luciano Proia iniziavaa giocare, senza sapere che il rugby sarebbe diventato il più grande amore della loro vita.Oggi il sogno continua grazie ad un folto settore giovanile di grande qualità che riporta alla memoriai nomi delle vecchie giovanili ”Aquile, Aquilotti e Pulcini”:un volo di colori bianchi e azzurri su tutti i campi d’Italia !Il seme piantato tanto profondamente ha prodotto radici forti e quelli che una volta erano deiragazzini oggi sono uomini e lavorano insieme come hanno fatto tante volte da giovani perraggiungere insieme la meta.Ricordare dei nomi è però noi motivo d’orgoglio: Umberto Conforto che ha guidato le Aquile, GiorgioFeroldi paziente educatore degli Aquilotti, Armando Proia alla guida dei Pulcini, Sergio Laube eBruno Manzato.I nomi di tutti quelli che lavorano all’interno del Velate Rugby 1981 di oggi li trovi sul sito, tutti conla stessa voglia di sempre di aggiornarsi continuamente con corsi e seminari, però dare ai nostriragazzi il meglio dell’educazione sportiva e di squadra.