Arresti al ..Massimo

Monza , 16 gen. –

Le voci su arresti eccellenti  giravano da tempo e qualcuno aveva anche scommesso che qualche politico avrebbe mangiato il panettone dietro le sbarre .

Infatti  questa mattina,  Il gip di Monza ha emesso un provvedimento di custodia cautelate nei confronti di Massimo Ponzoni, ex Assessore Regionale, attualmente Segretario del Consiglio della Lombardia.

L’accusa è di bancarotta fraudolenta nell’ambito del crac della società “Il Pellicano”.. Arrestati, sempre  per la stessa inchiesta, FRANCO RIVA, ex sindaco di Giussano, Antonino Brambilla, vice Presidente della Provincia di Monza e Brianza,  il Direttore dell’Ufficio  Tecnico di Desio  Rosaro Perri,  anche lui ex  Assessore provinciale  e anche l’imprenditore   Filippo Duzioni  .

Secondo le Forze  dell’Ordine  il bergamasco Duzioni  era il  faccendiere per una serie di illeciti di cui Ponzoni era a conoscenza, e ha  versato  all’ex Assessore regionale una tangente di 220 mila euro per modificare una  variante urbanistica nell’ambito del Piano di Governo del Territorio di Desio, “sul quale il Ponzoni ha influito “  secondo gli inquirenti .  Per ora però  Ponzoni  è introvabile e qualcuno pensa sia già all’estero .

Intanto sono in corso perquisizioni in Regione Lombardia e nel Comune di Desio.   Già coinvolto  in abusi edilizi ,condannato all’abbattimento di una villa intestata a un prestanome ,  Ponzoni era da tempo nel mirino degli inquirenti anche per legami mafiosi  .

I giudici stabiliranno la verità sulle accuse , ma sembra ormai finita male  la carriera del  .. “Delfino ” del Governatore .

La Redazione