UN MUSICAL DI CLASSE E VALORI

promessi sposi 11

L’Astro Skating ha ancora una volta messo in scena un musical di alto spessore, sia
artistico che educativo.
Mentre erano ancora vivi i successi delle ultime edizioni (Il Piccolo Principe e Il
Mago di Oz); l’anno scorso I Promessi Sposi rispecchiava fedelmente il romanzo
manzoniano mentre quest’anno Luisa e Paola Biella, rispettivamente presidente e
coreografa, l’hanno rielaborato facendo risaltare il senso del lieto fine e il valore
della famiglia con un quadretto finale rappresentato da Renzo (Roberto Riva) e Lucia
(Valeria Pirola), con mamma Agnese (Francesca Di Giorgio), attorniati dai loro figli.
La risposta coreografica è stata straordinaria con esibizioni e copertura della scena
veramente vive dove si è notata la grande capacità interpretativa di tutti: dall’andatura
e dall’atteggiamento di Don Abbondio (Arianna Pirola) fino alla commuovente scena
con cui una mamma (Laura Longoni) depone il corpicino senza vita della sua piccola
Cecilia sul carretto degli appestati.

Sono solo alcuni aspetti di un musical dove, dal pluricampione del mondo Roberto
Riva (un esempio da emulare) alla più giovane delle pattinatrici, era tangibile la
scrupolosa attenzione ai dettati di Paola Biella che firma così un altro successo.
Tutte le scene sono state introdotte da Gianmaria Italia che, ancora una volta, ha
dimostrato di gradire il duplice ruolo di voce narrante e presentatore esprimendosi
con grande professionalità.
Al termine Luisa Biella ha premiato con una targa quattro fedelissime che da
vent’anni fanno parte dell’Astro Skating: Francesca Di Giorgio, Cinzia Frigerio,
Valentina Mariani e Arianna Pirola.
L’Astro Skating ha voluto essere vicina ai terremotati dell’Emilia disponendo una
raccolta di aiuti che verranno inviati ad una società modenese di pattinaggio, la Pico
Mirandola.