il Must tra i finalisti del premio Icom italia “miglior museo 2012″

must

La cerimonia finale a Palazzo Te a Mantova alla fine di settembre
Il MUST museo del territorio vimercatese di nuovo in lizza per un prestigioso premio: il Premio ICOM Musei dell’anno 2012, promosso da ICOM (International Council of Museums) in collaborazione con Banca Monte dei Paschi di Siena e 24 ORE Cultura, che ha l’obiettivo di valorizzare le buone pratiche operative e gestionali dei musei italiani e farne emergere le eccellenze.
Il prestigioso riconoscimento ha premiato nelle scorse edizioni alcuni tra i migliori musei italiani, tra cui il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano, il Museo delle Trame Mediterranee – Fondazione Orestiadi di Gibellina, il Museo Galileo – Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze, il Museo della Mente di Roma.
Quest’anno la giuria tecnica del premio, riunitasi a Milano lo scorso 21 luglio, ha selezionato il MUST Museo del territorio vimercatese inserendolo nella short list dei tre finalisti nella categoria “miglior nuovo allestimento”.
Dopo una lunga seduta di lavori, la giuria, presieduta dal Presidente di ICOM Italia Alberto Garlandini, ha annunciato le terne dei finalisti per le categorie premiate.
A contendersi il premio al miglior nuovo allestimento sono:
• il MUST – Museo del territorio vimercatese;
• le Gallerie d’Italia – Piazza Scala, il nuovo polo museale dedicato alle collezioni dell’Ottocento, frutto di una partnership fra Intesa Sanpaolo e Fondazione Cariplo;
• il Museo Archeologico del Finale, posto nel convento di Santa Caterina a Finale Ligure (Savona), fondato nel 1931 e riallestito tra il 2009 e il 2011.
Essere di nuovo selezionati come uno dei migliori esempi di museo in Italia, accanto a realizzazioni prestigiose quali le Gallerie d’Italia di piazza della Scala a Milano, è motivo di orgoglio e di soddisfazione per tutti coloro che hanno lavorato e lavorano per il MUST.
Sono invece in corsa per aggiudicarsi il premio per il migliore utilizzo dei social network, volto a consolidare e valorizzare il rapporto tra pubblico e museo: il MAXXI di Roma, il MaRT di Rovereto e il Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze.
Le candidature dei finalisti saranno valutate da una giuria internazionale, sempre presieduta dal Presidente di ICOM Italia, Alberto Garlandini, e composta da:
• Stephen Cannon-Brookes, Presidente di ICAMT (International Committee for Architecture and Museum Techniques)
• Ann Devis, Presidente di ICOFOM (International Committee for Museology)
• Manon Blanchette, Presidente AVICOM (International Committee for the Audiovisual and Image and Sound New Technologies)
I riconoscimenti verranno consegnati a Mantova, a palazzo Te, sabato 29 settembre 2012 alla presenza delle autorità, dei membri della giuria nazionale ed internazionale e del pubblico.