Visita del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito a Kabul

E’ iniziata dalla capitale afgana la visita del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Claudio Graziano, ai militari italiani impegnati nell’operazione ISAF (International Security Assistance Force) a Kabul. Accompagnato dal Comandante delle Truppe Alpine, Generale di Corpo d’Armata Alberto Primicerj, il Generale Graziano è atterrato di buon ora all’aeroporto internazionale di Kabul, dove è stato accolto dal Generale di Corpo d’Armata Giorgio Battisti, Capo di Stato Maggiore della missione ISAF e Italian Senior National Representative per l’Afghanistan. Dopo un breve incontro con il personale nazionale che opera nel comprensorio dell’aeroporto, a cui il Generale ha indirizzato parole di elogio per l’alta qualità del lavoro che stanno svolgendo, la delegazione ha raggiunto il Ministero della Difesa afgano dove si è svolto un colloquio con il Capo di Stato Maggiore della Difesa Afgano, Generale Sher Mohammed Karimi. A seguire il Generale Graziano ha raggiunto il Quartier Generale dell’Alleanza Atlantica, dove è stato ricevuto dal Generale dei Marines Joseph Dunford, da poco nominato Comandante di ISAF, e dal Generale britannico Nick Carter, vice Comandante della missione. Gli incontri si sono svolti in un clima di grande cordialità e i due Ufficiali alleati hanno espresso grande soddisfazione per l’opera profusa e per i brillanti risultati ottenuti dal personale dell’Esercito Italiano impegnato in ISAF. Successivamente, il Generale Graziano si è intrattenuto con i militari italiani in servizio al Comando ISAF ai quali ha portato una testimonianza di vicinanza e l’apprezzamento da parte di tutta la Nazione e della Forza Armata. Prima di lasciare Kabul alla volta di Herat, sede del Comando NATO della Regione Ovest a guida italiana il Generale Graziano ha incontrato l’Ambasciatore italiano in Afghanistan Luciano Pezzotti.