Lecco: NUOVO PROTOCOLLO D’INTESA A SOSTEGNO DELLE DONNE VITTIME DI MALTRATTAMENTO E VIOLENZA

E’ stato sottoscritto il nuovo Protocollo d’Intesa a sostegno delle donne vittime di maltrattamento e violenza, integrato con l’adesione di due importanti sottoscrittori, Tribunale di Lecco e Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecco, che hanno manifestato l’interesse a partecipare al Protocollo nell’ambito delle proprie specifiche competenze. Il nuovo Protocollo, già sottoscritto il 19 febbraio tra Provincia di Lecco, Prefettura di Lecco, Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci, con funzioni di coordinamento, Assemblee Distrettuali di Bellano, Lecco e Merate, Questura di Lecco, Azienda Ospedaliera di Lecco, Azienda Sanitaria Locale di Lecco, Centri Antiviolenza (Telefono Donna Lecco, l’Altra metà del cielo – Telefono Donna Merate), Case di Accoglienza della provincia di Lecco, Ordine degli Avvocati della provincia di Lecco, Sportello Antistalking, Consigliera di Parità, Ufficio scolastico territoriale, scadrà il 31 dicembre 2013. Finalità del Protocollo è individuare indirizzi e politiche attive per la realizzazione di collaborazioni stabili tra servizi, istituzioni e soggetti del privato sociale del territorio, mediante l’attivazione di procedure uniformi tra gli Enti coinvolti, intensificando l’attività di prevenzione contro ogni forma di violenza e maltrattamento contro le donne, con obiettivi comuni e modalità condivise. “Il Tavolo della rete territoriale a sostegno delle donne vittime di maltrattamento e violenza istituito con il Protocollo d’Intesa attivato quattro anni fa – commenta l’Assessore ai Servizi alla Persona e alla Famiglia, Politiche Giovanili, Lavoro Antonio Conrater – si è attualmente rinnovato anche recependo le indicazioni della Legge regionale 11/2012 Interventi di prevenzione, contrasto e sostegno a favore di donne vittime di violenza. Dopo un intenso lavoro di condivisione con i soggetti del Tavolo territoriale si è arrivati alla stesura di un nuovo protocollo con l’intento di rafforzare la rete preesistente anche attraverso il coinvolgimento di nuovi soggetti sottoscrittori, quali il Tribunale di Lecco e la Procura della Repubblica, importanti per un miglior funzionamento del Tavolo. Questo documento è un concreto esempio della fattiva collaborazione tra enti pubblici e privati per la costruzione del lavoro di rete. La legge regionale recentemente approvata ha peraltro previsto la costituzione di un Tavolo permanente per la prevenzione e il contrasto alla violenza contro le donne, attualmente in fase di definizione, quale sede di consultazione e confronto, nonché di programmazione degli interventi alla stregua del Tavolo attivo sul nostro territorio”.