Le Penne Nere a Biassono

alpini-biassono-2

LE PENNE NERE A BIASSONO:
.  Più di 150 penne nere di 14 Gruppi Alpini della provincia di Monza e Brianza hanno fatto vivere forti emozioni e commozione ai biassonesi che domenica 23 giugno scorso hanno assistito alla S. Messa e al corteo per le vie cittadine in occasione della cerimonia di scoprimento del quadro dedicato a don Carlo Consonni. Dopo la toccante celebrazione della S. Messa presso la chiesetta della Brughiera, accompagnato dalla banda musicale il corteo, composto dalle autorità cittadine e dalle penne nere, è stato accolto con un sentito applauso dalla folla che gremiva le vie cittadine, per raggiungere poi l’atrio della Sala civica comunale presso cui è posto il quadro raffigurante l’ex parroco di Biassono.

L’iniziativa è stata promossa dal neo gruppo Alpini di Biassono che con infinito piacere ha accolto la richiesta di numerosi cittadini biassonesi perché fossero ricordati adeguatamente i grandi gesti di eroismo, generosità e altruismo durante gli anni bui della occupazione nazista, di don Carlo Consonni, cappellano degli alpini e Capitano di artiglieria da montagna. “Oggi il mondo ha bisogno di uomini tenaci e coraggiosi che guardino in alto come l’alpino che scala la ripida parete per raggiungere la vetta…” così il vicesindaco Luciano Casiraghi ha voluto ricordarlo durante la cerimonia di scoprimento. All’intervento del vicesindaco, si è aggiunto quellodel sindaco Angelo Piero Malegori che ha espresso i suoi apprezzamenti e ringraziamenti al vicesindaco e a Cornelio Saini (co-fondatore del Gruppo Alpini di Biassono) per la pregevole iniziativa e per la sua buona riuscita. Alla cerimonia erano inoltre presenti il Presidente della sezione di Monza dell’Associazione nazionale alpini Penati Mario ed il Segretario del 2° raggruppamento degli alpini delle Regioni Lombardia ed Emilia Romagna Antonio Fenini.