VILLA REALE MONZA: PREMIATI VINCITORI CONCORSO SCUOLE LOMBARDE

 

 

GIUDITTA ZORZI DELLA 4A A DELL’ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE
DI MONZA VINCE IL CONCORSO DI IDEE PER VALORIZZARE IL
RESTAURO DELLA VILLA REALE DI MONZA

 

 

Premiati anche altri 8 elaborati presentati dagli alunni delle scuole secondarie di Monza, Lissone, Cesano Maderno, Cologno Monzese Monza, 6 giugno 2013 – Giuditta Zorzi della 4A A dell’Istituto d’Istruzione Superiore di Monza vince il concorso di idee “Villa Reale: antico e nuovo splendore”, per valorizzare i lavori di restauro della reggia di Monza. Gli studenti monzesi hanno ricevuto oggi il premio di 3 mila euro in buoni acquisto durante la cerimonia di premiazione del concorso, promosso da Nuova Villa Reale Monza Spa, la società che sta restaurando la reggia del Piermarini, in collaborazione con il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e Infrastrutture Lombarde. Oltre 200 tra insegnanti e alunni delle scuole secondarie di secondo grado della Lombardia iscritti al concorso si sono ritrovati oggi nel Salone da ballo della Reggia di Monza per un evento celebrativo a cui hanno partecipato Dario Allevi, presidente della Provincia di Monza e della Brianza, Marco Bussetti, responsabile dell’ufficio Scolastico di Monza e Brianza e Attilio Maria Navarra, amministratore delegato di Nuova Villa Reale Monza Spa e Presidente di Italiana Costruzioni Fra gli oltre 90 progetti presentati al concorso, patrocinato da Regione Lombardia, Provincia di Monza, Comune di Monza e Ufficio Scolastico Regionale, il video prodotto dagli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore di Monza si è distinto per “gli aspetti creativi eccellenti e la perizia realizzativa di grande qualità. La giuria del concorso lo ha giudicato un filmato dalle caratteristiche tecniche e comunicative professionali, che realizza al meglio, attraverso video, grafica e animazione gli obiettivi di comunicazione del lavoro di restauro della Villa Reale di Monza”. Nel corso della cerimonia sono stati assegnati premi anche ad altri elaborati grafici, video, musicali e oggetti iscritti in gara. A ricevere premi di 500 euro ciascuno in buoni acquisto sono stati gli alunni della 3A TGC dell’ISIS – IPSIA G. Meroni di Lissone, delle 4A C, 5A C e 5A A dell’Istituto d’Istruzione Superiore di Monza, della 4A A dell’Istituto Istruzione Superiore E. Majorana di Cesano Maderno e della 2A CL del Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci di Cologno Monzese. “Con orgoglio – afferma Attilio Maria Navarra, amministratore delegato di Nuova Villa Reale Monza Spa e Presidente di Italiana Costruzioni – abbiamo costatato l’interesse e la passione dei giovani per questo gioiello dell’architettura italiana. E’ stata positiva anche l’interazione tra studenti, insegnanti e restauratori durante lo svolgimento dell’iniziativa. Le classi, infatti, hanno avuto la possibilità di osservare di persona tecnici ed esperti all’opera nella Villa Reale, per conoscere da vicino le opere in corso e il valore storico-culturale della reggia. Desidero ringraziare – ha concluso Navarra – il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, Infrastrutture Lombarde, la Regione Lombardia, la Provincia di Monza, il Comune di Monza e l’Ufficio Scolastico Regionale per la loro preziosa collaborazione nella realizzazione del concorso”. *** Nuova Villa Reale Monza Spa è la società ad hoc costituita dall’Associazione Temporanea d’Impresa (ATI) composta da Italiana Costruzioni Spa di Roma, Malegori Comm. Erminio Srl di Monza e Na.Gest. Global Service Srl (società di facility management e global service, anch’essa parte della galassia di Italiana Costruzioni) che si è aggiudicata il bando di gara gestito da Infrastrutture Lombarde per conto del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, ente pubblico di gestione dell’immobile. Nuova Villa Reale Monza Spa si occuperà del primo lotto di interventi di recupero e valorizzazione della Villa, che comprende il restauro dei Piani Nobili del Corpo Centrale, il recupero e la nuova destinazione d’uso del Piano Terra, del Belvedere, di una parte dell’ala nord e degli spazi esterni (la Corte Centrale). Il valore complessivo dell’intervento di ristrutturazione è di oltre 24 milioni di euro. L’intervento prevede, fra l’altro, di riposizionare 1200 metri lineari di impianti, 2000 mq di parquet da recuperare, 800 mq di superfici lapidee da risanare. L’esecuzione dei lavori – che di fatto rappresenta il primo caso di project financing di una realtà culturale – verrà ultimata a inizio 2014: l’apertura della Villa al pubblico è prevista al più tardi per la primavera del 2014.