Panathlon :… e Monza conobbe lo Sci d’erba .

Pana Erba

Monza 10 Ottobre 2013,

Un’altra lodevole promozione del Panathlon Club Monza Brianza
“Ancora una volta il nostro club esprime coerenza con il proprio nome Panathlon, vale a dire “insieme delle discipline sportive”.
Ha infatti voluto dedicare la propria conviviale di giovedì 10 ottobre allo SCI D’ERBA che, annoverando poco meno di un centinaio di praticanti ufficiali, sarà pure uno sport di nicchia ma ha già squadre e una rappresentatività internazionale di assoluto rilievo.

Alcuni dei protagonisti di queste affermazioni sono stati dunque applauditi ospiti del Panathlon Club Monza Brianza: gli atleti della Nazionale Italiana ANTONELLA MANZONI (1980), lecchese di Bellano, e LORENZO GRITTI (1985), bergamasco di Trescore, accompagnati dal direttore agonistico ARMANDO CALVETTI, che è anche presidente del Comitato Provinciale FISI di Milano, e da ACHILLE CATTANEO. Quest’ultimo, che riveste anche la carica di vicepresidente del Comitato internazionale, ha raccolto 18 successi in Coppa del mondo quale allenatore della Rappresentativa nazionale e ha il merito di aver portato questo sport in Italia nel 1970.


Antonella Manzoni, che ha al suo attivo decine di vittorie e podi (quattro titoli italiani di specialità solo nel 2013), è tornata dai recenti Mondiali in Giappone con una meravigliosa medaglia di bronzo.
Lorenzo Gritti, ottimo slalomista, si è invece classificato 4° in Coppa del Mondo, 8° ai Mondiali; vanta il titolo nel Mondiale Giovani del 2004 per lo slalom che lo rivedrà dominatore anche l’anno dopo insieme alla conquista dell’oro nella super combinata.
Da registrare un’altra presenza di assoluto rilievo: FRANCO CASTIGLIONI, vicepresidente del Comitato provinciale FISI, accolto con particolare cordialità dalla nostra presidente Franca Casati che si avvia a concludere un decennio di risultati assolutamente lusinghieri.
Lo sci d’erba, che si pratica su dei prati in pendio, ricalca lo sci da neve anche nel tipo di gare (eccezion fatta per la discesa libera che, risultando pericolosa, è esclusa); cambia ovviamente l’attrezzo: sotto gli scarponi si applica infatti una coppia di pattini cingolati (o microcingoli) che possono avere una lunghezza dagli 85 ai 110 cm.

E’ uno sport certamente destinato a fare proseliti, soprattutto fra i giovanissimi; sono infatti già una cinquantina i pattinatori iscritti nel “Talento Verde FISI”.

Tornando alla serata Panathlon sono risultati davvero interessanti gli interventi e le informazioni tecniche fornite, oltre che dai due atleti, da Calvetti e Cattaneo: il pubblico si è dimostrato particolarmente coinvolto e ha posto numerose domande. Legittima la soddisfazione del nostro consigliere Federico Vertemati, promotore della serata.

Il tema della prossima conviviale, in calendario giovedì 14 novembre, sarà l’hockey su ghiaccio.

Articolo e foto di Gianmaria Italia

Nelle foto:
L.Gritti, A.Manzoni, F.Casati, F.Castiglioni e A.Calvetti
A.Calvetti, F.Casati, F.Vertemati e A.Cattaneo