Monza ospita AnciperExpo Dal 12 al 14 aprile

comune monza (2)

Dal 12 al 14 aprile il capoluogo brianzolo tappa lombarda del tour nazionale di Anci nelle regioni per promuovere l’esposizione universale: incontri e natura, produzioni locali e show cooking, sport e nutrizione, mostra sull’alimentazione dalla preistoria a oggi e menu con i sapori del mondo nelle scuole comunali. Truck itinerante di Anci con comunicazione Expo e Padit

Dal 12 al 14 aprile Monza sarà tappa lombarda del tour di Anci (Associazione nazionale comuni) nelle regioni italiane per promuovere tra i cittadini i contenuti di EXPO 2015 e per offrire alle realtà territoriali l’opportunità di mettere in mostra e far conoscere idee e progetti legati alla manifestazione e alle opportunità che essa può offrire.

La tre giorni monzese – la prima tappa del tour, in concomitanza con quella di Gorizia – è stata presentata oggi a Monza dal sindaco Roberto Scanagatti, dal responsabile nazionale del tour di Anci Pier Attilio Superti e dal curatore della campagna di comunicazione, Marco Marturano.

Nel prossimo fine settimana Monza (con il sostegno di Camera di Commercio, Confartigianato e della società che fornisce le mense scolastiche Vivenda) promuoverà un particolare allestimento, caratterizzato da una comunicazione omogenea predisposta da AnciperExpo che si snoderà tra le vie e le piazze del centro storico, con spazi dedicati a incontri pubblici per rendere popolari i contenuti dell’esposizione universale, stand espositivi e informativi dei soggetti istituzionali ed economici del territorio e della Lombardia, promozioni di produzioni locali e bio, animazione e intrattenimenti.

“Un evento importante – ha sottolineato il sindaco – che penso sarà utile ai tanti cittadini che affolleranno il centro nel prossimo fine settimana, i quali potranno godersi un allestimento gradevole e interessante e conoscere da vicino Expo. Si potranno inoltre apprezzare gli sforzi di diversi soggetti del territorio brianzolo e lombardo decisi a cogliere tutte le opportunità offerte dalla manifestazione. Ringrazio Anci per la scelta e ricordo che è importante che si continui nello sforzo comune affinché Expo sia effettivamente occasione di rilancio economico per tutto il paese, soprattutto negli anni che seguiranno l’evento”.

Nel dettaglio in Largo IV Novembre sabato sarà presente un truck che esporrà e conterrà al suo interno un percorso di comunicazione (anche video) su Expo e Padiglione Italia. Piazza Trento e Trieste sarà dedicata al verde e all’ambiente, con mostra e vendita di piante ornamentali a cura di aziende florovivaistiche, spazi per attività di associazioni e laboratori per bambini e adulti, stand per lo show cooking e per i Comuni di Res Tipica impegnati nella valorizzazione dei vini e degli oli lombardi (Res Tipica è l’associazione di Anci impegnata nella promozione dei prodotti tipici locali). Piazza Roma sarà l’area delle istituzioni, con stand del Comune e di altri enti comunali, tra gli altri quelli guidati da Lissone, che promuoveranno il comparto del legno-arredo-design. Spazio anche agli altri soggetti, tra cui Camera di Commercio. Piazza Centemero e Paleari si trasformerà per due giorni in una vera e propria mostra dedicata al Parco di Monza, con la presenza del Consorzio Parco e Reggia di Monza e dei vari soggetti che lo animano e vi lavorano per il suo sviluppo e la sua valorizzazione. Anche in quest’area non mancheranno laboratori per bambini, oltre a poter trovare tutte le informazioni sulle attività in calendario. Piazza San Paolo sarà invece dedicata a un luogo di promozione ed esposizione dei prodotti agroalimentari grazie al mercato allestito da Coldiretti.

L’area sotto i Portici dell’Arengario sarà dedicata a incontri pubblici. Sabato mattina dalle 11.00 alle 13.00 si terrà un primo incontro per conoscere l’esposizione universale e le attività dei soggetti territoriali alla presenza del sindaco Scanagatti, dei rappresentanti di Anci, di Expo 2015, di Padiglione Italia e di Telecom Italia, che ha promosso a Monza uno dei primi progetti nazionali rivolti alla digitalizzazione delle scuole italiane. Intervengono anche gli enti e i soggetti del territorio e i rappresentanti delle realtà economico-produttive e sociali. Nel pomeriggio di sabato, dalle 16.30, sempre sotto i portici dell’Arengario, si terrà un incontro pubblico sui temi della nutrizione in campo sportivo alla presenza di testimonial del mondo dello sport ed esperti in materia, rivolto al ricco mondo monzese dell’attività sportiva diffusa, agonistica e dilettantistica.

Lunedì 14 aprile la manifestazione si chiuderà proponendo nelle scuole comunali (in collaborazione con la società Vivenda che rifornisce le mense scolastiche) un menu dedicato ad Expo e ai sapori del mondo. Lo spunto sarà occasione per il personale didattico di dedicare parte delle lezioni ai temi dell’esposizione universale.

AnciperExpo sarà accompagnata da una mostra (dal titolo Table) sui temi dell’alimentazione dalla preistoria ad oggi, che sarà inaugurata all’Arengario venerdì 11 aprile (ore 18): l’installazione promossa dal Comune, con il patrocinio di Expo2015 e della Commissione europea, proporrà 28 versioni di un pasto tipico attraverso l’installazione di un tavolo lungo oltre 10 metri. Un percorso dall’alba dei tempi ad oggi da cui emerge, grazie al lavoro di 11 artisti, l’attuale situazione di abbondanza e di spreco che concorre a lasciare priva di cibo una grande parte della popolazione mondiale.

 

Info: www.anciperexpo.it e www.comune.monza.it