LE NOVITÀ DELLA MONZA – MONTEVECCHIA ecoTRAIL

L’edizione 2014 non sarà la solita passeggiata…

Più trail, più panoramica e più … verde. Si possono riassumere così le novità che caratterizzeranno il percorso della terza edizione della “Monza – Montevecchia EcoTrail”.

Cresce l’attesa per l’appuntamento dell’8 giugno quando alle ore 9 la prima coppia prederà il via.

Siamo a meno di venti giorni dal via. La facciata della Villa Reale, inizia a scoprire il suo volto dopo i recenti restauri in vista dell’EXPO 2015 ed è pronta ad accogliere nella sua avancorte la partenza degli atleti.

Cresce l’attesa, anche perché il direttore di gara, Maurizio Borgonovo, ha tenuto nascoste fino ad oggi le variazioni che sono state apportate al percorso. Ci sarà più salita? Ci saranno più guadi? Indiscrezioni parlavano addirittura di qualche di qualche chilometro in più…

Nulla di tutto questo. Solo alcune modifiche sono state apportate dal Comitato Organizzatore per arricchire il percorso di scorci paesaggistici nuovi e più interessanti per i partecipanti.

Due principalmente: la prima, a Casatenovo presso Cascina Verdura dove gli atleti, entreranno nel Parco dei Colli Briantei, una vera e propria oasi di verde nel cuore della Brianza.

La seconda, a Montevecchia dove gli atleti saranno messi a dura prova proprio dopo l’arrivo dell’impegnativo “GP della Montagna BETA”, con la salita della scalinata del  santuario, ed un giro dello stesso con l’impagabile scorcio sulla Brianza e sulla bergamasca.

I chilometri totali restano 33,5 circa con dislivello +700 metri. 

 Da quest’anno, poi, la Monza – Montevecchia entra a far parte del nuovissimo circuito “MonzaCorre” (www.monzacorre.it), voluto ed ideato dal Comune di Monza per premiare con apposito trofeo il miglior atleta (uomo e donna) e società monzesi, sommando – con apposito Regolamento – i risultati di almeno 3 delle 4 gare podistiche che rappresentano la nostra Città ed il suo Territorio: la 10K CHRONO, la MONZA MONTEVECCHIA ecoTRAIL, la MONZA – RESEGONE e la MEZZA di MONZA.

Tante, quindi, le novità anche quest’anno per la terza edizione della “Monza Montevecchia ecoTrail”, la competizione ideata ed organizzata dall’A.S.D. Monza Marathon Team.

E se le novità non bastassero, quest’anno il Monza Marathon Team ha deciso di promuovere anche l’arte, realizzando un originalissimo pettorale che riproduce il dipinto “Dinamiche della Brianza” di Mario De Leo.

L’opera sarà consegnata al traguardo alla prima coppia assoluta, direttamente dall’artista.

Infine ricordiamo che la Monza – Montevecchia non è solo una gara podistica, ma è anche un progetto charity del Territorio: Momot sosterrà infatti la Cooperativa La Meridiana Due nell’ambito del progetto “SLAncio”.

Tutte le iscrizioni sono completate e sono confermate anche le presenze dei “campioni” che hanno scelto di misurasi in questa gara, diventata già un classico del podismo, brianzolo, lombardo e nazionale. 

Giorgio Calcaterra in coppia con Monica Carlin (Lui, Campione del Mondo di ultramaratona e plurivincitore della mitica 100 chilometri del Passatore, lei, pluricampionessa italiana di ultramaratona e detentrice, tra l’altro, del miglior tempo alla 100 chilometri del Passatore ) e poi ci saranno Ivana Iozzia, quattro volte campionessa italiana di maratona e Tommaso Vaccina, campione del mondo a squadre di corsa in montagna, in coppia rispettivamente con Orazio Bottura e Dario Rognoni, vincitori dell’edizione 2013 della MOMOT e da anni protagonisti di molte gare in Brianza tra le quali la classicissima “Monza – Resegone”.

Molti i volontari che si sono già resi disponibili nell’ aiutare l’organizzazione per la buona riuscita della manifestazione, e sono ancora disponibili posti per chi si volesse unirsi: l’appuntamento è per tutti il 28 maggio pv, presso la Pizzeria del Centro a Monza alle ore 19 per l’aperitivo dedicato ai volontari ed il briefing definitivo.

 MONTEVECCHIA ecoTRAIL, I NUMERI DELL’EDIZIONE 2014:

1 –   il Progetto Charity
3 –  numero edizioni MOMOT e “Supercoppa Brianza Podistica”
4 –  ore, tempo limite per coprire la distanza
8 –  i Comuni attraversati dal percorso: Monza, Biassono, Macherio, Triuggio-Canonica, Casatenovo,    Lomagna, Missaglia e Montevecchia 
7 –  i mesi necessari per organizzare la gara
8 – giugno, la data della gara
9 –  l’orario di partenza della prima coppia
10 –  marzo, la data di apertura delle iscrizioni
15  –  i guadi lungo il percorso

20 –  i secondi tra la partenza di una coppia e l’altra
30 –  il numero di “wild card”

33,5 –  i chilometri da percorrere

80 –  gli euro per l’iscrizione della squadra c.d. “standard” (di cui € 20 devoluti in beneficenza)
120 –  il numero dei volontari coinvolti nell’organizzazione

190 –  le squadre partecipanti 
260 –  gli euro per l’iscrizione della squadra c.d. “charity – sponsorizzata” (di cui € 200 devoluti in beneficenza)
380 –  gli atleti al via
700 – i metri di dislivello positivo del percorso
1000 – i grazie, a tutti coloro che partecipano correndo, ai volontari, agli sponsor ed agli amici