UP AND GO VESTE L’INGRESSO DELL’AUTODROMO NAZIONALE MONZA

A pochi giorni dal più atteso evento motoristico, il tempio della velocità monzese cambia faccia sin dal suo ingresso.

Villasanta, 04 settembre 2014. In occasione del Gran Premio di Formula 1 sportivi, appassionati e spettatori varcheranno la “nuova porta” dell’Autodromo monzese. Ad attenderli una scenografia dal forte impatto comunicativo che ben si contestualizza nel recente rinnovamento di gestione del polo motoristico più importante d’Italia. Si tratta di un’istallazione che ben evidenzia l’identità della struttura e che riconferma, sin dal suo ingresso, la valenza e il ruolo di primo ordine del circuito per le più importanti manifestazioni sportive. Una nuova cornice dunque per il viale alberato che conduce nel cuore dell’impianto che nel prossimo fine settimana sarà varcato da migliaia di ospiti. L’istallazione temporary richiama i colori storici del marchio monzese conosciuto nel mondo. A realizzare il progetto è stata la società Up and Go di Villasanta, leader nel settore degli allestimenti e partner di numerosi brand importanti, che con i suoi architetti e designer ha sviluppato l’idea proponendone l’innovativa soluzione e avvalendosi di materiali e tecnologie di ultima generazione. Stupire l’ospite sin dall’ingresso, far cogliere la maestosità di un luogo che ha visto passare i più grandi sportivi di tutto il mondo: questo l’obiettivo dell’operazione realizzata in tempi da record per arrivare puntuali all’appuntamento con la Formula Uno di questo fine settimana. “Abbiamo studiato e messo a punto un layout che esprimesse a pieno l’identità di Autodromo Nazionale Monza – spiega Andrea Rossetto, responsabile commerciale di Up and Go – per noi è un grande orgoglio aver creato un adeguato supporto scenico ad una struttura di questo calibro che merita di mostrarsi al mondo in tutto la sua importanza anche attraverso un’immagine chiara, giovane, dal grande impatto scenografico. Auspichiamo che questo moderno ingresso possa diventare simbolo di buon auspicio per un rinnovato successo del circuito più conosciuto al mondo: una nuova porta, per un nuovo Autodromo”.