Premio Auximus a Donatella Italia

Ita2 _0109

ITALIA  paese di poeti, navigatori , santi, eroi “ diceva  un vecchio motto  …

Ebbene si ,lo  siamo..malgrado chi ci schernisce e butta fango sul  Patrio  Suolo ..

Ma oltre a queste  peculiarità dobbiamo aggiungere  che abbiamo anche delle donne molto in gamba , che a  volte, emergono in campi particolari .. Portiamo l’attenzione sulla consegna del “Premio Auximus” , conferito a Donatella Italia .(nomina sunt omina ).

Questo Premio , lontano da qualsiasi orientamento politico , è gestito dalla Fondazione Abram ed è conferito una sola volta l’anno e coinvolge, a livello consultivo, anche esponenti del Comune di Ossimo, in Valcamonica , Brescia . 

Nella cornice dello storico ristorante S.Lucia, Milano ,  che ha avuto ospiti  personaggi  illustri dello Spettacolo  , da Totò, Peppino De Filippo, Mastroianni, Liza Minelli, Josephine Baker, Ives Montand, Alain Delon, Alberto Sordi , il Presidente dell USSMB ,  Pietro Mazzo ha  consegnato per conto della Fondazione Abram , l’ambito Premio a Donatella Italia.

31 anni;  laureata alla Cattolica (anno accademico 2005-2006) discutendo una tesi su “La scenografia nel Cinema italiano negli Anni trenta e quaranta” e nel 2005 inizia la sua esperienza nella cinematografia sportiva lavorando col prof. Franco  Ascani per la preparazione di un’edizione della FICTS.  E’ Stato  l’inizio  di una passione che l’ha portata a tenere conferenze, rubriche, partecipando come giurata in vari concorsi e da 4 anni ha una collaborazione fissa con il mensile Primato scrivendo recensioni di film sportivi: una “nicchia” quasi unica nel suo genere.  Il Premio è un riconoscimento  per questi dieci anni di non facile esperienza specifica.
Ci congratuliamo con Donatella per il suo impegno , che sia da monito e incoraggiamento per le altre Donne Italiane ( di nome e di fatto ) .

La Redazione