Prof. Giorgio Grasso Critico d’Arte in visita alla Mostra di Paolo Polli

EXSPORT: “5 miliardi l’anno dallo Sport”. I giovani protagonisti ad EXPO

Il tema scelto da Expo Milano 2015 “Nutrire il pianeta. Energia per la vita” può essere
rappresentato in modo efficace anche dallo sport e dalla cultura, questo è emerso all’Università degli Studi di Milano-Bicocca dove è stata presentata ufficialmente – con l’intervento delle principali Istituzioni – la Ricerca “EXSPORT: Cultura, Sport, Turismo in campo – azioni e verifica delle aspettative in vista di Expo 2015” (link http://www.sportmoviestv.com/exsport) realizzata dal Master in “Sport Management, Marketing and Sociology” diretto dal Prof. Franco B. Ascani.

Sono 5 le Aree analizzate: 1) Sport e tempo libero, 2) Cultura, arte e spettacolo, 3) Turismo, 4) Educazione e formazione, 5) Alimentazione e salute, da cui è emersa l’importanza dello sport (un giro d’affari di 25 miliardi di € l’anno pari all’1,6% del PIL nazionale) e della cultura e tempo libero (350.000 addetti in Italia) quali settori rilevanti per l’economia italiana.

Dall’indagine specifica sui giovani lombardi è emersa la richiesta (per il 71% degli intervistati) di un maggiore spazio per queste tematiche all’interno di Expo 2015 con un ruolo concreto ed un palinsesto di attività quotidiane comunicate attraverso le tecnologie multimediali.

Per la Lombardia, lo sport genera un indotto di 5 miliardi di € l’anno e registra  il 65% degli impianti sportivi obsoleti e solo il 14% completamente accessibili alle persone con disabilità.

“Ora che abbiamo ufficializzato la prima fase di EXSPORT – ha commentato il Prof. Franco B. Ascani, coordinatore del Progetto – il nostro obiettivo è creare un contenitore polivalente con attività aperte a tutti per diffondere i valori educativi e formativi della cultura e dello sport alla ricerca di nuovi stili di vita per 1 milione e mezzo di utenti attraverso una comunicazione integrata coordinando un sistema di reti formato da 77 piattaforme di comunicazione”.

La ricerca ha fornito elementi utili alla fase operativa del Progetto EXSPORT consistente in una serie di eventi dedicati allo sport e alla cultura che culmineranno nel 2015 con il “World FICTS Challenge”,  la Finale – di 20 fasi nei 5 Continenti – del Campionato Mondiale della Televisione, del Cinema, della Comunicazione e della Cultura Sportiva che Milano, attraverso la FICTS (Federation Internationale Cinema Television Sportifs) che si è aggiudicata, come città ospitante, avendo avuto la meglio su Pechino e Doha.

EXSPORT verrà realizzato, da Gennaio 2014, con un’azione integrata, in rete, sul territorio della Grande Milano attraverso la realizzazione di circuiti articolati in 440 eventi attivi all’insegna dello slogan “Cultura attraverso lo sport”, dell’entertainment e della comunicazione, attraverso 1.500 proiezioni di opere provenienti da 113 Paesi, 50 meeting, 40 premiazioni di star internazionali, eventi, attività e percorsi sportivi e culturali EXSPORT aperti alle famiglie, a 90.000 ragazzi di 300 Scuole, ai “cittadini senza limiti di età” ed, in particolare, agli ospiti di EXPO 2015.

Il 6 Dicembre alle 15 in Piazza Mercanti 2 , in occasione di “Sport Movies & Tv 2013 – 31° Milano International FICTS Fest”, sarà presentato il Progetto esecutivo “EXSPORT per tutti, con tutti e di tutti”.

I relatori intervenuti alla presentazione della Ricerca “EXSPORT: Cultura, Sport, Turismo in campo.

Azioni e verifica delle aspettative in vista di Expo 2015” all’Università degli Studi di Milano-Bicocca

Biennale Italia Cina d’Arte Contemporanea

PRESENTAZIONE DELLA PRIMA BIENNALE ITALIA CINA Il primo grande trait d’union tra Oriente e Occidente nell’arte contemporanea

 1° EDIZIONE DELLA BIENNALE ITALIA-CINA
UNO SGUARDO AL FUTURO
BIENNALE ITALIA-CINA
120 ARTISTI A CONFRONTO
VENERDÌ 19 OTTOBRE, ORE 19 REGGIA DI MONZA Viale Brianza, 1

La mostra è aperta il lun. dalle ore 14:00 alle 19:00; mer. dalle ore 14:00 alle 22:00; ven. e sab. dalle ore 10:00 alle 24:00.    http://www.biennaleitaliacina.com/

 Teatrino di Corte Viale Brianza 1 Monza inaugurazione 19 ottobre ore 19

Le dinamiche economiche mondiali conducono oggi il mondo occidentale a volgere lo sguardo verso oriente ed a confrontarsi con le nuove economie emergenti che nella Cina vedono quella che oggi è già la nuova superpotenza mondiale. L’arte contemporanea può essere l’elemento di dialogo su cui sviluppare il confronto fra la nostra società, in cerca di nuove prospettive, e quella cinese, in cerca di nuove opportunità. Arte, economia, finanza, società, filosofia, commercio, cultura, scienza, industria, gastronomia, moda… un’occasione globale di confronto fra i due paesi, in contatto fin dai tempi di Marco Polo e Matteo Ricci. Si tratta del più grande ed importante evento d’arte contemporanea mai realizzato fra i due paesi. Sarà la prima volta nel mondo e nella storia che vengono portati così tanti artisti contemporanei cinesi ad esporre tutti assieme. Questo evento è l’occasione per l’Italia di vedere uno dei volti della Nuova Cina, l’espressione di una cultura in continua espansione, forte di una storia millenaria. Durante tutta la manifestazione si terranno eventi collaterali sul tema Italia – Cina, che toccheranno vari argomenti: economia, mercato dell’arte, finanza, letteratura, moda, gastronomia, ecc… La Biennale Italia – Cina sarà un luogo di confronto reale fra le culture, le persone potranno vedere opere bellissime di grande qualità e dialogare sul tema approfondendo la conoscenza di artisti e tradizioni non ancora ben conosciute in Italia. L’avvicinarsi delle due culture sarà un primo passo per unire due paesi che hanno e avranno anche molte occasioni di stringere relazioni commerciali.