22° Concorso Pianistico Internazionale ‘Rina Sala Gallo’

Monza 18 settembre 2012 – Sono 132 i giovani talenti del pianoforte iscritti alla 22esima edizione del Concorso Pianistico Internazionale “Rina Sala Gallo” in programma a Monza dal 28 settembre al  7 ottobre 2012 nella cornice del teatro Manzoni. L’evento di lunga e consolidata tradizione, è uno dei quattro concorsi pianistici italiani riconosciuti dalla Federazione Mondiale dei Concorsi Internazionali di Musica (FMCIM) di Ginevra, ed è ormai autorevolmente entrato fra le manifestazioni culturali di prestigio che il territorio di Monza e Brianza sa offrire.

Il concorso è organizzato dal “Comitato Concorso Pianistico Internazionale Rina Sala Gallo” composto, oltre che dagli enti promotori (Associazione Musicale “Rina Sala Gallo” e  Comune di Monza) anche dall’Associazione Amici dei Musei di Monza, dall’Associazione Promonza – IAT, dal Cenacolo dei Poeti di Monza e Brianza, da Confindustria Monza e Brianza, dalla Fondazione della Comunità di Monza e Brianza onlus, dai Rotary Club di Monza, Monza Est, Monza Ovest e dall’Università Popolare di Monza.

Per la prima volta quest’anno il Concorso ha ottenuto l’adesione del Presidente della Repubblica. Un riconoscimento ulteriore ad una manifestazione che è ormai parte della storia musicale del nostro Paese.

Entrando nel merito, i concorrenti hanno tutti un’età inferiore ai 31 anni (classe 1981), come da regolamento e arrivano da 34 Paesi del Mondo: da Stati dalla grande tradizione musicale come Italia, Germania, Francia e Russia a Paesi emergenti come Cina e Sud Corea. Il più giovane partecipante, classe 1995 ha 18 anni e proviene dalla Lettonia.

I candidati in gara si misureranno con quattro prove. Alla seconda saranno ammessi non più di dodici partecipanti, alla terza concorreranno non più di sei concorrenti, che accederanno alla possibilità di ricevere un rimborso dal Comitato promotore. I sei partecipanti non ammessi alla terza prova, riceveranno un rimborso di 250 euro, mentre i 3 non ammessi alla prova finale avranno un rimborso di 500 euro.

Novità assoluta di quest’anno sarà la partecipazione alla prova finale (quarta prova) dell’orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi. Il 6 ottobre saranno tre i pianisti a sfidarsi. Il montepremi totale in palio è di euro 32.500. Al vincitore sarà consegnato il premio “Città di Monza” di 15 mila euro offerto dal Comune, al secondo sarà assegnato il premio “Credito Artigiano” di 7.500 euro e al terzo il premio “Rotary Club Monza Est e Rotary Club Monza Ovest” di 5 mila euro. Fra i riconoscimenti ci sono anche una borsa di studio consegnata dall’Associazione Musicale “Rina Sala Gallo” abbinata al Premio Speciale del Pubblico e due premi speciali del valore totale di 3 mila euro, intitolati a Sirtori Bonetti e a D’Andria D’Eredità.

La qualità del Concorso Pianistico Internazionale “Rina Sala Gallo” è garantita dalla giuria che sarà presieduta dal Maestro Bruno Canino, concertista e docente di fama internazionale, e composta da valenti esponenti del pianismo e concertismo internazionale, i maestri: Rolf-Dieter Arens (Germania), Marcel Baudet (Olanda), Christian Debrus (Francia), Stefano Fiuzzi (Italia), John O’Conor (Irlanda) e Piercarlo Orizio (Italia).

 La direzione artistica è affidata dal 2008 al maestro Valerio Premuroso, concertista e docente del conservatorio di Milano. «Da sempre il concorso mira alla crescita dei talenti del pianismo internazionale e questo per loro è un palcoscenico importante, che permetterà di arricchirli sia professionalmente sia come esperienza di vita». Molti dei concorrenti sono infatti ospitati nelle case delle famiglie monzesi che si sono rese disponibili a far parte di questo progetto fatto di musica e scambi culturali.

Le iscrizioni si sono chiuse a fine maggio e ora si attende il via del concorso per la fine di settembre: il 27 di questo mese alle ore 17.30 presso Il Teatro Manzoni  ci sarà  il sorteggioche decreterà l’ordine di esibizione. Il 28 settembre, sempre al teatro Manzoni l’inizio con l’esecuzione della prima prova.

Come sempre il pubblico e i monzesi giocheranno un ruolo fondamentale per rendere grande l’evento in città. Il pubblico è invitato a seguire tutte le prove, il cui accesso è gratuito, e potrà assegnare una borsa di studio tramite votazione al finalista preferito. «Bisogna creare opportunità per presentare al pubblico la musica classica, ecco perché teniamo molto al concerto dei vincitori che si terrà domenica 7 ottobre alle ore 21», conclude il maestro Valerio Premuroso.

Un concorso che quest’anno si rinnova anche dal punto di vista della comunicazione con un nuovo logo e con la presenza nei social network più noti, Facebook e Twitter. Non solo, il 6 di ottobre la prova finale con orchestra sarà godibile in diretta anche online grazie allo streaming.  La serata di domenica 7 ottobre, quella del concerto con i vincitori, avrà una presentatrice d’eccezione: Lia Capizzi, conduttrice di Sky Sport 24.

Un modo nuovo, giovane, di dialogare a livello internazionale senza barriere.