10 Febbraio ,Como Ricorda…..

Como , 9 Febbraio .
In tutta Italia  domani si Commemora la Giornata del Ricordo , dedicata all’esodo istriano, fiumano  , dalmata e anche agli eventi atroci  che sono stati commessi in quelle terre…
In questa ricorrenza a Como ,, venerdì 10 febbraio p.v. alle ore 11,00, la Prefettura insieme all ’Amministrazione Comunale , ha organizzato una cerimonia celebrativa che si terrà presso la Biblioteca Comunale del Capoluogo.
Alla manifestazione interverrà il Prefetto di Como Bruno Corda, il Sindaco
del Comune  Mario Lucini, il Consigliere Eleonora Galli in rappresentanza
della Provincia ed il Presidente del Comitato di Como dell’Associazione Nazionale
Venezia Giulia e Dalmazia Luigi Perini.
Durante la cerimonia la Signora Fiore Filippaz, dell’Unione degli Istriani di
Trieste, farà un breve intervento.
La manifestazione verrà ulteriormente arricchita dalle testimonianze degli
studenti dell’Istituto Professionale Pessina che nell’anno 2016 hanno organizzato una
visita alle Foibe di Basovizza e di Monrupino, alla Risiera di San Sabba e al
Magazzino 18.
Nell’occasione saranno presenti anche alcuni studenti delle Scuole Superiori
della provincia, che parteciperanno attivamente all’iniziativa, quale indispensabile
testimonianza dell’affermazione dei valori del ricordo del martirio delle foibe e del
dramma dell’esodo giuliano – dalmata – istriano.

Skating Club Monza : uno Spettacolo che dura da 70 anni

Monza.
Due giornate di pattinaggio artistico di ottimo livello hanno contrassegnato le celebrazioni per i 70 anni dello Skating Club Monza. La manifestazione, tenutasi nei giorni 17 e 18 dicembre nella Palestra Ardigò (tribune gremite), ha anche coinciso con i cento anni dalla nascita del suo cofondatore Dott. Luigi Kullmann (14 agosto 1916).
Il sodalizio, istituito giovedì 9 gennaio 1947 presso la Taverna dei Longobardi per iniziativa di Luigi Kullmann, Neno Vertemati, Erminio Reina, Silla Meroni, Giuseppe Plodari, Alberto Redaelli, Franco ed Elsa Beretta e Ugo Frigerio, è guidato dal 2002 dalla Prof.ssa Marika Kullmann. Con loro decine di ex allenatrici e consiglieri, davvero una commuovente rimpatriata!
Le coreografie, create sotto la supervisione della Prof.ssa Elena Bonati, hanno fatto rivivere i momenti più significativi della vita dello Skating Club; ammirevole l’impegno degli atleti, un centinaio, dagli allievi più piccini che hanno strappato applausi e simpatia, a quelli che hanno già vissuto esperienze di gare nazionali.
Su uno schermo, oltre al viso di ogni pattinatore presente, sono stati proiettati  filmati storici del rotellismo a Monza e in Lombardia. Molti i messaggi di saluto, tra cui quello di Rosella Panzeri, giunti alla Presidente Kullmann che ha invece fatto gli onori di casa agli ex sindaci di Monza Pierfranco Bertazzini e Marco Mariani, all’ex vicesindaco e presidente della Provincia Dario Allevi, al consigliere con delega allo Sport Silvano Appiani, a Donatella Luisoni, presidente della Lega Pattnaggio dell’UISP e a Michelangelo Longo del Consorzio Parco e Villa Reale: tutti compiaciuti per la qualità dello spettacolo proposto.
Con l’occasione è stata redatta una pregevole pubblicazione di sessanta pagine: una straordinaria raccolta di fotografie corredate da un’interessante descrizione, opera del giornalista Mario Bonati.
Articolo di Gianmaria  Italia.

Arcore : La Gilera in Africa …

GILERA DAY 2016

 Ancora una volta  , i pistoni dei motori Gilera  tornano a ruggire  nel Paese di origine , 

Infatti il GILERA DAY  avrà luogo domenica 9 ottobre ad Arcore, all’ingresso del parco della Villa Borromeo e nell’adiacente Sala del camino , organizzati sempre dal Registro Storico Gilera  e dal Gilera Club Arcore ..Dal 2012 i due sodalizi locali legati al Marchio Gilera propongono questa iniziativa nell’ambito dell’annuale programmazione dell’Autunno arcorese, perché anche questo è un modo per mantenere vivo il ricordo della Casa motociclistica che per oltre un settantennio ha avuto sede in Arcore. . Ci sarà molto da vedere : moto in esposizione, conferenza e proiezione di filmati, sfilata per le vie cittadine e buffet offerto a tutti i presenti. Anche le telecamere di Brianza Channel Tv  seguiranno la    mattinata dedicata ai Due Anelli  di Arcore.

In particolare, l’esposizione statica sarà dedicata alle moto che hanno segnato la partecipazione della Gilera alle gare africane, dalla Parigi – Dakar al Rally dei Faraoni, fino alle prove di casa nostra del Rally di Sardegna. Faranno quindi bella mostra di sé: la Gilera 125 R1 Dakar del 1988, la Gilera RC 600 Rally Sardegna del 1987, le Gilera RC 600 Dakar del 1990 e del 1993, la Gilera RC 600 Faraoni del 2005.

Anche la conferenza programmata nella Sala del camino sarà soprattutto incentrata sulle ‘moto del sogno africano’ con la proiezione di filmati capaci di ripercorrere ‘l’Africa della Gilera’. E non mancheranno le testimonianze dirette dei piloti che hanno proprio vissuto l’Africa in sella alle ‘Rosse di Arcore’: interverranno, infatti, l’arcorese Roberto Mandelli e Luigino Medardo, insieme ai costruttori Luigi e Piero Frigerio che contribuirono alla realizzazione di queste moto.

Al termine della conferenza, come di consueto le due ruote partecipanti al Gilera Day sfileranno per le strade di Arcore facendo tappa al cimitero di via De Gasperi per deporre un mazzo di fiori sulla tomba dell’amico, e socio, Michele Cantù, tragicamente scomparso l’11 luglio scorso: la sua ‘Gina’, la moto Gilera ‘cafè racer’ che vinse un premio partecipando al concorso della Deus di Milano, sarà esposta all’ingresso del parco della Villa Borromeo. Solo un piccolo gesto per ricordare una grande persona…

Naturalmente tutta la cittadinanza è invitata a prendere parte all’edizione 2016 del Gilera Day… Quindi, NON PERDETEVI QUESTA  OCCASIONE ….

24°Concorso Internazionale Sara Gallo

Monza ,

S’inaugura il 24 settembre 2016 la XXIV edizione del Concorso Pianistico Internazionale Rina Sala Gallo, il più antico d’Italia. La competizione che fa parte della Federazione Mondiale dei Concorsi Internazionali di Musica, porta in città protagonisti affermati e giovani talenti della tastiera. A dare il via ai lavori è il concerto gratuito di sabato 24 settembre alle ore 18.30 con il pianistaFiorenzo Pascalucci, vincitore dell’edizione 2014. Prima del concerto sarà sorteggiato l’ordine dei candidati che a partire dal 25 settembre si alterneranno al pianoforte per essere valutati dalla giuria del Concorso.
 
Finalisti – Sono 32 i pianisti che hanno superato la preselezione: i finalisti provengono da Giappone, Corea del Sud, Russia, Stati Uniti e Cina, Serbia, Romania, Inghilterra e Italia, rappresentata da dieci partecipanti, e si contenderanno, prova dopo prova, il primo premio dell’edizione 2016 del Concorso Pianistico Internazionale Rina Sala Gallo. I partecipanti saranno impegnati, dal 25 settembre, nelle tre prove solistiche e nella prova finale con orchestra.
I candidati:
Arita Mayuko (1991 Giappone), Beliak Dmitrii (1996 Russia), Bernstein Alexander (1988 USA), Biscetti Matteo (1988 Italia), Candotti Michelle (1996 Italia), Chiavegato Elena (1995 Italia), Ciobanu Daniel Petrica (1991 Romania), Fiumara Antonino (1993 Italia), Gad Crema Federico (1999 Italia), Giacopuzzi Maddalena (1991 Italia), Graniti Giuliano (1988 Italia), Ishii Toshiki (1991 Giappone), Kavalerova Anna (1988 Russia), Kondriatev Ilya (1988 Russia), Kosyakov Roman (1992 Russia), Kurata Rina (1989 Giappone), Lee Jung Soo (1989 Sud Corea), Li Peng (1993 Cina), Mantovani Marco (1992 Italia), Mesaglio Sebastiano (1990 Italia), Nicoletta Federico (1987 Italia), Oldemeier Niklas (1993 Gran Bretagna), Panfilov Alexander (1989 Russia), Park Seung Hye (1999 Sud Corea), Pavlova Anna (1989 Russia), Raos Aleksandar (1998 Serbia), Reid Kiana (1995 Giappone), Shim Geunsu (1989 Sud Corea), Shima Chiaki (1988 Giappone), Sonderegger Alexander (1991 Russia), Xu Rui (1996 Cina), Yamaguchi Juna (1998 Giappone).Giuria - composta da pianisti e didatti di fama internazionale, è presieduta dal musicologo Enzo Restagno e ne fanno parte: Bruno Canino, Enrica Ciccarelli, l’americano Derek Han, il coreano Simon Hwang, la cinese Jin Ju, il russo Alexey Lebedev e Lorenzo di Bella come membro supplente. Direttore artistico dell’edizione 2016 è il pianista Vovka Ashkenazy.

Premi - sono tre i premi in palio per un totale complessivo di € 31.500. Al vincitore del primo premio “Città di Monza” offerto dal Comune di Monza vanno € 15.000. Al secondo vanno € 7.500 offerti dal Credito Valtellinese, al vincitore del terzo premio “Rotary”, Monza Est e Monza Ovest, vanno € 5.000. Ai tre premi per i finalisti si aggiungono: una borsa di studio offerta dall’Associazione Musicale “Rina Sala Gallo” per un importo pari a € 2.000, un premio Bach, sempre di 2.000€, in memoria di Emma Sirtori Bonetti, per la migliore esecuzione di una composizione di J.S. Bach eventualmente presentata alla terza prova.
Novità di questa edizione è un ulteriore riconoscimento riservato ai finalisti: la menzione della critica. Una giuria di critici musicali decreterà l’assegnazione di una targa dedicata da Assolombarda-Confindustria Milano Monza e Brianza alla migliore esecuzione in palcoscenico durante la serata finale del concorso.

Prove - i concorrenti sosterranno le quattro prove previste al Teatro Manzoni di Monza dal 25 settembre al 1 ottobre 2016, giorno in cui si svolgerà la finale e sarà decretato il vincitore. La prima prova prevede l’esecuzione di una Sonatadi Mozart e di un brano a scelta tra BallateBarcarolePolacche e Scherzi di Chopin. Per la seconda prova tutti i 29 concorrenti dovranno esibirsi con unaSonata di Beethoven e una composizione pianistica a scelta tra quelle indicate di autori quali Brahms, Chopin, Liszt, Schumann, Schubert. Per la terza prova, alla quale la giuria ammetterà 6 concorrenti, è prevista l’esecuzione di sei brani a scelta del candidato.

Finale - 
Altra novità dell’edizione 2016 è la premiazione in diretta subito dopo l’esibizione dei tre concorrenti che si svolgerà, come in concerto, con il pubblico in sala. I tre candidati si contenderanno l’ambito premio Rina Sala Gallo con l’esecuzione di un Concerto per pianoforte e orchestra a scelta di autori come Mozart, Beethoven, Brahms, Grieg, Schumann, Chopin, Liszt, Rachmaninov, Mendelssohn, Skriabin, Tchaikovski, Ravel, accompagnati dall’Orchestra Verdi di Milano diretta da Carlo Tenan.

Premiazione e concerti - Al termine dell’esecuzione sarà decretato il vincitore e assegnati il secondo e terzo premio con una cerimonia conclusiva. Saranno infine assegnati gli altri premi e riconoscimenti. Il pubblico in sala parteciperà alla votazione con una procedura che sarà illustrata all’ingresso in sala prima del concerto.
Ai vincitori della XXIII edizione del Rina Sala Gallo saranno inoltre offerti concerti e ingaggi a sostegno della loro attività professionale. Nei mesi successivi i vincitori si esibiranno per il Credito Valtellinese di Monza, per Agam-Acsm, per l’Università Popolare di Monza, all’Auditorium Fazioli di Sacile, per Serate Musicali di Milano, per la Fondazione Gioventù Musicale d’Italia, all’Hauskonzert – Amici della Musica di Ispra. Altri concerti in via di definizione saranno annunciati prossimamente sul sito web del Concorso.

Residenze dei finalisti - come ogni anno nei giorni della competizione, grazie alla disponibilità e alla generosità dei cittadini, i concorrenti saranno ospitati gratuitamente a casa di famiglie monzesi che apriranno ai giovanissimi musicisti le porte delle proprie case, mettendo a loro disposizione anche gli strumenti di famiglia per esercitarsi durante le prove.

Aggiornamenti in tempo reale con i social network - anche quest’anno sarà possibile rimanere sempre aggiornati e seguire tutte le fasi del concorso attraverso i canali social del Rina Sala Gallo. Facebook, Twitter e YouTube saranno i canali diretti sempre attivi: presentazioni dei partecipanti, interviste, brevi clip video, registrazioni audio saranno disponibili a tutti i fan e gli appassionati, per seguire quello che accade al Concorso in tempo reale. I contatti: www.facebook.com/rinasalagallo; Twitter: @salagallo; Official hashtag: #rinasalagallo24.

Albo d’oro - il concorso Sala Gallo è ormai una competizione storica, il più antico d’Italia che ha radici nell’immediato dopoguerra, nel lontano 1947, quando la pianista Rina Sala Gallo, con l’aiuto di Arturo Benedetti Michelangeli, diede vita al progetto che dal 1970 è diventato un concorso biennale a Lei intitolato e giunto alla XXIV edizione. Dal concorso Sala Gallo sono emersi pianisti di fama internazionale. Solo per citarne alcuni, vincitori delle passate edizioni del Concorso Sala Gallo sono stati Angela Hewitt, Luca Schieppati, Massimiliano Ferrati, Lorenzo Cossi, Sofya Gulyak, Maria Perrotta, Mateusz Borowiak. Le due passate edizioni sono state vinte da Scipione Sangiovanni nel 2012 e da Fiorenzo Pascalucci nel 2014.

Sala Gallo per gli studenti del Liceo Zucchi – Altra novità di quest’anno è la collaborazione con il Liceo Musicale “B. Zucchi”. Gli studenti del dell’istituto monzese di alta formazione musicale incontreranno alcuni dei partecipanti del concorso per condividere esperienze, assistere ad una loro lezione concerto, chiedere consigli e suggerimenti: Meet the Artist è il titolo dei due appuntamenti gratuiti, aperti al pubblico, che si terranno al Liceo Zucchi martedì 27 e mercoledì 28 settembre alle ore 11.30. La prenotazione è obbligatoria (039 32 34 34 — liceozucchi@liceozucchi.it).

Monza Music Week – Altra novità del 2016 è l’iniziativa del Comune di Monza in collaborazione con il Concorso Pianistico Rina Sala Gallo che anima la città con un ricco calendario di appuntamenti gratuiti collaterali durante la settimana del concorso. Dalla Maratona Pianistica alle letture a tema per bambini e famiglie, dagli incontri con i concorrenti del Concorso agli Street Pianos, dai concerti per ensemble in luoghi tradizionali ai Music Corners all’aperto, una proposta unica e appassionante rivolta al pubblico di tutte le età. In allegato il programma degli eventi.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.concorsosalagallo.it

Massironi : il Governatore del Centenario a Somma

Il 16 luglio 2016 presso il Castello Visconti di San Vito – Castello Antico in Somma Lombardo,  si svolgerà  la PRIMA RIUNIONE DI GABINETTO del Distretto Lions 108 Ib1 – Annata Lionistica 2016/2017 Presieduta dal Neo Governatore  Carlo Massironi ..mass 6

Negli austeri Saloni del castello che fu abitato dai Visconti sin dal 1251, con gli interni, ristrutturati secondo il gusto barocco,è possibile ammirare i locali affrescati e arredati con ricchezza, impreziositi da affreschi seicenteschi dei Procaccini. e con varie collezioni: una  ornitologica con 360 uccelli impagliati ,una ricca raccolta di armi e armature del ’500 di provenienza spagnola e una interessante collezione di reperti della civiltà di Golasecca.

In mezzo a queste meraviglie  di un glorioso passato , ecco che si staglia vivido il motto del Neo Governatore : Volare Alto , con lo sguardo solidale rivolto alla Terra ” …

Una frase molto sintetica e razionale per  il  “Governatore del Centenario” , infatti  Massironi , insieme ai suoi Vice , Franco Guidetti e Carlo Balzaretti ,  dovranno guidare il Distretto 108 Ib1 , (che conta ben 2.500 soci  nelle Province di Como , Lecco,Monza Brianza ,Varese , Sondrio e una parte di Milano ) nella impegnativa ricorrenza dei 100 Anni di Fondazione del primo Lions  Club  a Chicago , Illinois .  Ormai questa Associazione Internazionale  Umanitaria , conta oltre 1.400.000  soci in 210 Paesi .Lions Club International – Multidistretto 108 I.T.A.L.Y

Durante il  Convegno , il Governatore e il suo Staff  illustreranno il Programma e le iniziative  messe in atto insieme agli altri Club , per raggiungere l’obbiettivo di aiutare almeno 100  milioni di persone in difficoltà sul nostro Pianeta  per quanto riguarda la Fame , i Giovani , l’Ambiente e la Vista …Tra personaggi presenti , l immediato  Past Governatore Salvatore Trovato  ,che ha guidato il Distretto con entusiasmo  fino al mese scorso .

Auguriamo a tutti loro il massimo successo e saremo al loro fianco con le nostre telecamere … La Redazione .

 

 

SIAS : Nuovo Consiglio …

 Milano, 27 aprile 2016
ACI MILANO: NOMINATO IL NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA SIAS..
Automobile Club Milano comunica che nel pomeriggio di oggi si è riunita l’Assemblea della
Sias (Società incremento automobilismo e sport S.p.A.), la società che gestisce
l’Autodromo Nazionale Monza, che ha provveduto alla nomina di un nuovo Consiglio di
Amministrazione, dopo la revoca del precedente .
Sono stati nominati i Signori: Piero Lorenzo Zanchi, Paolo Longoni, Maddalena Valli,
Alfredo Scala (quale rappresentante dell’Automobile Club d’Italia), Alberto Ansaldi (direttore
AC Milano, ad interim in attesa dell’indicazione del rappresentante dei Comuni di Milano e
Monza).
Di seguito l’Assemblea ha eletto Piero Lorenzo Zanchi alla carica di presidente del
Consiglio di Amministrazione della Sias.
Nato a Milano nel 1954, dottore commercialista, il nuovo Presidente della Sias è da sempre
appassionato del mondo dei motori, pilota di rally, e ha ricoperto in passato la carica di
presidente dell’Automobile Club Milano, di cui è attuale presidente della Commissione
Sportiva.
Automobile Club Milano formula i migliori auguri di buon lavoro al nuovo Consiglio che avrà
fra i principali obiettivi il risanamento del bilancio societario e l’auspicato rinnovo del
contratto del Gran Premio d’Italia di Formula 1.

Golf : in 48.000 agli Open d’Italia a Monza

RECORD STORICO  : 48.000 SPETTATORI NEI QUATTRO GIORNI -

Veramente straordinaria l’affluenza di pubblico al 72° Open d’Italia presented by Damiani in cui si è stabilito il record storico di presenze con ben 48.000 spettatori, polverizzando il precedente di 41.000 nell’Open 2008 al Castello di Tolcinasco G&CC.

Inoltre sono stati realizzati altri primati. Dopo i 7.500 spettatori della prima giornata ne sono arrivati 9.500 nella seconda per una affluenza mai avuta prima in un venerdì. Sabato ad assistere al torneo ne sono accorsi 15.000, primato in una sola giornata, che è stato superato nella quarta con 16.000.

Un successo senza precedenti che ha premiato la lungimirante  scelta della Federazione Italiana Golf, con l’ingresso gratuito. Hanno contribuito indubbiamente anche il field di assoluto valore, le prestazioni che hanno offerto i protagonisti, le buone prove dei giocatori italiani e anche le splendide giornate di sole.

La premiazione - Alla premiazione, che si è svolta alla buca 18, sono intervenuti Franco Chimenti, Presidente CONI Servizi e FIG, Guido Damiani, Presidente del Gruppo Damiani, Gianpaolo Marini, Amministratore Delegato di Rolex Italia, Roberto Scanagatti, Sindaco di Monza, Armando Borghi, Presidente del circolo ospitante, Stefano Manca, Segretario Generale FIG, Jamie Birkmyre e José Maria Zamora, in rappresentanza dell’European Tour, Alessandro Rogato e Barbara Zonchello, Presidente e Direttore del Comitato Organizzatore.

Rikard Karlberg, al quale è andato un assegno di 250.000 euro su un montepremi di 1.500.000 euro, ha ricevuto il trofeo insieme a un elegante orologio Rolex e a gemelli d’oro Damiani. Gemelli d’oro anche per Scalise, primo italiano, che per questa posizione ha avuto pur una coppa e un’altra essendo il miglior dilettante.

“E’ un giorno importante per il golf italiano -  ha detto Franco Chimenti – e gli spettatori sono stati i primi artefici di questo successo. L’Open è stato uno dei più rilevanti eventi sportivi nel panorama italiano e in quello europeo. Il presidente del CONI Giovanni Malagò, che ha seguito con me la gara, ha sottolineato come il golf sia ormai una delle discipline più importanti in Italia. Speriamo ora di poter ospitare la Ryder Cup nel 2022. Sarebbe veramente un trionfo”

ecco il nostro Video :

Interviste e Video Golf