Panathlon: OSCULATI, OVVERO, LA FORMULA 1 DELLA MOTONAUTICA

Il pilota monzese annuncia il suo ingresso nel Panathlon Club Monza Brianza

Rinaldo Osculati, monzese, classe 1949, è una dimostrazione che la motonautica è uno sport che (quasi) non ha età. Infatti è a quasi 50 anni che il nostro futuro campione partecipa ad una gara di motonautica; lo fa nel 1998 a Tremezzo, sul lago di Como, per il campionato monomarca STGA, “e da allora è stato un crescendo di emozioni e di esperienze” ama ricordare. Ne ha parlato diffusamente la sera del 14 febbraio alla nostra conviviale affiancato dalla competenza tecnica di Felice Camesasca. Nel 2001 si laurea campione italiano ed europeo; nel 2005 ha la licenza della Federazione Italiana Motonautica per la guida di catamarani di Formula 2. Tre anni dopo entra nella Formula 1 con una gara a Chignolo Po ed è l’anno successivo il debutto in una gara mondiale, agosto 2009 in Russia, a S.Pietroburgo. All’esperienza agonistica somma quella umana di cui ancora non si capacita: l’essere al centro delle attenzioni: l’essere intervistato, spettatori che vogliono farsi fotografare con lui, le richieste di autografi. E’ talmente sorpreso che confessa: “è stato sicuramente più emozionante per me farli che per gli altri riceverli”. Partecipa a competizioni in varie parti del mondo: Qatar, Russia, Portogallo, Cina. Vive anche un momento drammatico: nel giugno 2012 a Kazan, sul lago di Samara, in Russia. Sono giornate di gara tormentate da un vento fortissimo e la sua imbarcazione s’impenna e finisce capovolto nelle scure acque Ogni secondo di attesa dei soccorsi appare lunghissimo ma Osculati riesce comunque a controllare la situazione. Da trent’anni l’Italia domina la scena mondiale della motonautica, in particolare la Lombardia con i comaschi Renato Molinari, Cesare Scotti, Guido Cappellini e il lecchese Fabio Buzzi pilota e progettista offshore. Osculati conferma questa tradizione, ne è sempre entusiasta protagonista e alla nostra conviviale ha rivelato: “Ogni gara è una grande esperienza sportiva ed umana e io stesso stento a credere di esserne stato partecipe. Quando poi mi capita di incontrare un appassionato di questo sport, allora sì che incomincio a parlare e non smetterei mai”. Avrà modo di parlarne e per tutti i panathleti sarà un piacere ascoltarlo perché Rinaldo Osculati, accettando la proposta della presidente Franca Casati, entrerà a fare parte del club Monza Brianza e, ulteriore grande regalo, esporrà sulla sua barca il simbolo del Panathlon.

Polli Ittici: Candidati allo sbaraglio….

Tempo di elezioni , tempo di interviste a politici ,di incontri , dibattiti , tavole rotonde , quadrate,triangolari  e anche  imbandite …  Tante occasioni per  farsi sentire dai propri elettori, ma anche di sentire i bisogni e le richieste che vengono rivolte ai nuovi Amministratori Lombardi . Proprio per sentire , ma sopratutto conoscere i futuri inquilini del   Nuovo Pirellone  ,  l’ Associazione Dr.Creatur  in collaborazione con  Brianza Channel , ha organizzato un incontro politico molto singolare a Desio , per domenica 17 Febbraio alle 16 , presso la propria sede  in Via Lampugnani  119 , nei pressi della Stazione FS .
Il Presidente Martino Marella  ci spiega come è nata questo evento :
“ La nostra Associazione, Dr. Creatur, per la promozione ludica e culturale, benchè apolitica, vuole organizzare anche per queste Elezioni un confronto elettorale denominata “Polli-ittici”, in collaborazione con Brianza Channel Tv .  
Diamo l’opportunità ad ogni Partito o Coalizione di scegliere un candidato alle Regionali che, oltre ad esporre il proprio Programma, dovrà superare dei Test o domande di attualità generali, in modo da dimostrare la personale conoscenza delle problematiche s

ociali e del territorio.
Il confronto è previsto per domenica 17 Febbraio  alla  presenza di pubblico e della Stampa locale con presentazione dei candidati, condotto da Alberto Moioli ,  e ci  sarà spazio per domande e chiarimenti sui vari temi  trattati.
L’evento sarà ripreso da Brianza Channel e trasmesso su www.brianzanews.it . 
Abbiamo chiesto  alle varie Segreterie Politiche di inviarci un loro candidato e qualcuno ha risposto , altri no ..Se qualcun altro vuole maggiori informazioni , Vi preghiamo di contattare la  Direzione tramite  telefono allo 0362624014, sia per accordi tecnici, eventuali richiesta di posti  per il  pubblico .  
Speriamo che il pubblico si diverta a sentire quanto  realmente sono preparati i nostri futuri Amministratori .E terminiamo con una frase  sempre attuale : L’abilità politica è l’abilità di prevedere quello che accadrà domani, la prossima settimana, il prossimo mese e l’anno prossimo. E di essere così abili, più tardi, da spiegare perché non è accaduto.: ..Appuntamento a tutti  a Desio o su Brianzanews.it …. La Redazione

AL SAN GERARDO TRAPIANTI PER I BAMBINI VENEZUELANI

AIDO associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule. SEZIONE PROVINCIALE DI MONZA E DELLA BRIANZA ONLUS www.aidomonzabrianza.it ANCHE AL SAN GERARDO TRAPIANTI PER I BAMBINI VENEZUELANI La Regione Lombardia si è aggiunta l’anno scorso alle altre Regioni italiane che da anni hanno accordi di collaborazione con il Venezuela per il trapianto di midollo osseo presso gli Ospedali italiani di cittadini venezuelani, in particolare bambini ammalati di leucemia. Ad oggi infatti sono stati operati in Italia oltre duecento bambini nel corso degli ultimi anni. L’accordo di collaborazione biennale sottoscritto con l’Associazione Venezuelana per il trapianto di midollo osseo e la Società Petroleos de Venezuela ha l’obiettivo di mettere a disposizione la collaborazione degli Ospedali San Gerardo di Monza, San Matteo di Pavia, Ospedali Riuniti di Bergamo ed Ospedali Civili di Brescia e l’esperienza del loro personale specialistico per effettuare fino a 44 trapianti per bambini ed adulti venezuelani ammalati. Il Centro Trapianti di midollo osseo dell’Ospedale San Gerardo, di cui è responsabile il dr. Attilio Rovelli, da anni effettua il trapianto di cellule staminali emopoietiche in particolare su bambini. Al nostro Ospedale è stato affidato l’incarico di effettuare quattro trapianti di bambini venezuelani nel biennio e di partecipare insieme agli altri tre Ospedali lombardi alla formazione di personale sanitario venezuelano in questo settore della medicina. Siamo molto soddisfatti di queste capacità che sono state sviluppate nell’Ospedale San Gerardo di Monza e come cittadini brianzoli ci sentiamo anche ben cautelati per quanto riguarda la sanità pubblica locale; inoltre siamo orgogliosi che queste eccellenze a nostra disposizione vengano messe alla portata di coloro di altri Paesi che ne sono privi o non ne hanno a sufficienza.