Torna in pista l’International Open Gt a Portimao.

Torna in pista l’International Open Gt a Portimao.
Dopo le prime cinque vittorie della stagione in coppia con Stefano Gattuso e la Ferrari F458 GT3, Lorenzo Bontempelli
nell’International Open GT, giunto al sesto appuntamento stagionale cerca l’allungo decisivo nella classifica della classe
GTS. Il tracciato di Portimao, che ricorda per alcune caratteristiche la pista del Mugello, si dovrebbe adattare
certamente alle doti della vettura di Kessel Racing, che sino ad oggi è risultata competitiva su tutti i tracciati ed in ogni
configurazione. A Portimao Bontempelli e Gattuso dovranno cercare di limitare la reazione di Babini/Roda, secondi in
classifica della classe GTS ed ora distanziati in classifica di sette punti. I risultati conquistati in Austria a fine agosto
daranno una situazione di parità in termini delle penalità da scontare nei boxes al momento del cambio pilota. E viste le
prestazioni dei piloti della vettura numero 51 da inizio campionato, c’è allora da mettersi davanti al video in attesa
davvero di buone notizie.
Il programma del fine settimana di Portimao prevede il venerdi due sessioni di prove libere dalle 10.55 alle 11.55 e
dalle 14.25 alle 15.25. Sabato i due turni di prove ufficiali dalle 8.30 alle 09.05 e dalle 10.40 alle 11.05, mentre la prima
gara scatterà alle 16.00 con durata 70 minuti. Domenica, giornata conclusiva, vedrà gara due al via alle ore 13.45 con
bandiera a scacchi alle 14.35. Diretta televisiva sul circuito Eurosport e su Nuvolari Channel, visibile sia nel pacchetto
di SKY, che nel digitale terrestre.

Moto Club Monza

 

Mostra Moto Epoca

 

Aspettando la partenza del GP di F1 si è sviluppata anche quest’anno la

 

Mostra di Moto d’Epoca organizzata dal Moto Club Monza nell’ambito

 

delle manifestazioni di Monza Più. La sua collocazione nel prestigioso

 

atrio del Teatro Manzoni ha proposto agli appassionati un bel colpo

 

d’occhio che ha valorizzato in maniera adeguata la presenza di

 

moltissime motociclette patrimonio in gran parte degli appassionati

 

monzesi e poi della vera reginetta della manifestazione, quella

 

famosissima e irraggiungibile per la sua tecnica eccelsa, Guzzi 8 cilindri

 

500 cc. da Gran Premio realizzata dalla casa di Mandello nel 1954.

 

Sono stati migliaia i visitatori che sono accorsi per poterla ammirare e

 

tra questi moltissimi stranieri e addirittura “celebrità” come Valerio

 

Staffelli grande appassionato di moto e di motori.

 

Domenica, quando le F1 erano ormai schierate sulla griglia di partenza

 

la mostra si è chiusa, mettendo in carniere un’altra edizione, la quinta,

 

che ha dimostrato l’amore dei monzesi per il mondo delle due ruote a

 

motore, una dedizione ed un rispetto

 

che si sono ampiamente

 

manifestati con il supporto non solo delle istituzioni monzesi e brianzole,

 

ma anche il conforto di appassionati del mondo dei motori come il

 

Presidente della Provincia Dario Allevi e l’Assessore allo Sport di Monza

 

Andrea Arbizzoni, due importati sostenitori di questa iniziativa che

 

sicuramente avrà un seguito.

 

AS MC Monza