Lions 108 Ib1 : 2° appuntamento a S.Vittore Olona .

Appena finite le Ferie e subito la macchina organizzativa del Distretto Lions108 Ib1 ha già convocato per sabato 13 settembre 2014 alle ore 9.00 la Seconda riunione di Gabinetto Distrettuale dei Soci , presso Hotel Poli -Corso Sempione, 241 – San Vittore Olona –Milano .

Oltre ad un nutrito Ordine del Giorno , che spazia dai Bilanci preventivi ,ai numerosi interventi di Presidenti di Club , fino alla partecipazione all’EXPO 2015 , la nuova Direzione del Distretto , tramite il Governatore Distrettuale Luigi Pozzi , hanno voluto coinvolgere direttamente anche gli accompagnatori e i famigliari dei Lions organizzando dalle ore 9.30 alle ore 10.30 visita accompagnata al famoso Crespi Bonsai Museum il primo museo permanente dedicato al mondo dei bonsai.


Operativo dal 1991 questo Museo è nato dalla determinazione di Luigi Crespi di offrire, a tutti coloro che si interessano di bonsai, ma anche a coloro che desiderano avvicinarsi a questa cultura, la possibilità di ammirare una preziosa collezione che comprende alberi secolari, vasi di grande pregio, fra cui spiccano contenitori per bonsai di epoca Qing, Tokugawa e Meij di eccezionale fattura, e libri antichi.

Poi ,dalle ore 11 alle ore 12 si potrà seguire un mini corso per la realizzazione di una ricetta con lo Chef Vincenzo Marconi presso la sala ristorante dell’Hotel Poli.


Insomma una giornata di full immersion per tutti i gusti che si concluderà verso le 13 per
ritrovarsi tutti insieme in un momento conviviale .
Per chi volesse maggiori informazioni o entrare nel mondo Lions , basta contattare la Segreteria Distrettuale , giancarlamantegazza@virgilio.it , che vi indicherà quale Club Lions è nelle vostre vicinanze .

La Redazione BrianzaNews

 

Rinnovo dei vertici di Aci Milano

Allevi: “Ora investire sul rilancio dell’Autodromo Nazionale di Monza”

Buon lavoro al neo Presidente Ivan Capelli e al suo team: ora  è tempo di accelerare sul progetto di rilancio dell’Autodromo Nazionale di Monza”. Con queste parole il Presidente della Provincia MB Dario Allevi ha accolto oggi i risultati delle elezioni che hanno portato al rinnovo del consiglio direttivo di Aci Milano.

Conosco il programma della lista Sport e Rinnovamento – aggiunge il Presidente – Un progetto ambizioso che concentra investimenti ed innovazione su quel monumento alla velocità, conosciuto in tutto il mondo, che è il nostro Autodromo: l’auspicio è che il nuovo board individui subito le priorità operative in grado di assicurare un futuro certo e solido al Tempio della Formula1”.

COMPLETATO IL RESTAURO DELLA VILLA REALE DI MONZA

Cerimonia di fine lavori per questo primo caso in Italia di project financing al servizio di una realtà culturale pubblica

Attilio Maria Navarra, Nuova Villa Reale Monza Spa, “Orgogliosi di poter restituire, in tutta la sua originaria bellezza, alla comunità monzese e al Paese, nei tempi previsti e nel pieno rispetto del piano di investimenti, il capolavoro del Piermarini. Grazie alla piena collaborazione tra pubblico e privato, l’Italia torna a riappropriarsi non solo di un insigne monumento, carico di memoria storica e di qualità artistica, ma soprattutto di un luogo vivo e vitale pensato per promuovere attività ed eventi culturali e sociali”.

 La Villa Reale di Monza torna al suo antico splendore. Si sono conclusi nei giorni scorsi i lavori di restauro curati da Nuova Villa Reale Monza Spa, società controllata da Italiana Costruzioni Spa, e partecipata da Malegori Comm. Erminio Srl e Na.Gest. Global Service Srl.

Il bando di Infrastrutture Lombarde (Regione Lombardia) per la progettazione, restauro e gestione della villa rappresenta il primo caso di project financing di una realtà culturale pubblica. L’intervento è stato reso possibile grazie anche al contributo di Arcus Spa, società per lo sviluppo dell’arte, della cultura e dello spettacolo.

In poco più di due anni quasi un centinaio fra operai e restauratori hanno lavorato nel corpo centrale della reggia, una struttura di 10 mila mq per oltre 40 stanze, 3.500 mq di superficie, 2.000 mq di parquet, 800 mq di superfici lapidee e 1.200 metri di impianti.

Alla cerimonia di fine lavori di restauro hanno preso parte, fra gli altri, Caterina Bon Valsassina, direttore regionale per la Lombardia del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Roberto Maroni, presidente della Regione Lombardia, Roberto Scanagatti, sindaco di Monza e presidente del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, Attilio Maria Navarra, amministratore delegato di Nuova Villa Reale Monza Spa e presidente di Italiana Costruzioni Spa.

I lavori, iniziati a marzo 2012, hanno interessato il piano terra (interventi sulle pareti e componenti lignee, consolidamento delle strutture), il primo piano nobile (consolidamento del cornicione del Salone delle Feste, restauro della Sala Bianca) e Il Belvedere (consolidamento e messa in sicurezza). I lavori più corposi hanno riguardato il secondo piano nobile. Sono stati realizzati interventi di consolidamento, pulitura, messa in sicurezza, integrazione pittorica e delle parti mancanti su volte, parquet e apparati lignei. Restaurati anche lo scalone d’onore e la facciata della reggia.

Entro fine agosto saranno conclusi i collaudi tecnici e a settembre il complesso architettonico del Piermarini sarà aperto al pubblico.

Per i prossimi 20 anni Nuova Villa Reale Monza Spa si occuperà della gestione degli spazi della reggia con il supporto di un comitato scientifico, composto da professionisti di spicco nel mondo dell’arte, della cultura e dell’informazione, e di un comitato di vigilanza e controllo che garantirà la qualità e l’efficienza della gestione. Nuova Villa Reale Monza Spa sarà affiancata da società di lunga esperienza nel ramo culturale-museale (Triennale di Milano), della ristorazione (F&Degroup di Marcello Forti) e degli eventi (Vision Plus).

E’ una grande soddisfazione – ha dichiarato il Sindaco di Monza e presidente del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza - vedere come i lavori appena conclusi abbiano riportato al suo antico splendore uno dei gioielli più preziosi della nostra città e del suo territorio. Un bene che arricchisce il patrimonio dell’Italia, a pochi mesi da Expo, e che presto, da settembre, sarà a disposizione di tutti i cittadini. Intendo proporre, in accordo con il concessionario, un periodo di apertura straordinaria al pubblico della Villa Reale e una serie di iniziative per far arrivare il più lontano possibile il messaggio che un bene di eccezionale valore è tornato sulla scena del ricco panorama culturale italiano. E’ stato svolto un ottimo lavoro e di questo dobbiamo essere grati agli architetti, ai tecnici, agli operai e ai restauratori che si sono impegnati con passione e competenza. Desidero inoltre ringraziare tutti i membri del Consorzio per la proficua attività svolta in questi due anni: sempre in stretto e costruttivo rapporto con Nuova Villa Reale Monza, credo di poter dire che siamo riusciti a collaborare per promuovere e sostenere le migliori soluzioni per un uso pubblico e di gran qualità degli spazi appena restaurati. La scelta dei soggetti che in diversi modi avranno il compito di gestire gli spazi recuperati, testimonia della volontà di valorizzare la villa quale museo di se’ e come luogo che si candida a ospitare mostre ed eventi di livello internazionale, a partire dall’esposizione permanente sul design in collaborazione con Triennale Milano. Tutto ciò in vista di Expo 2015 e con l’ambizione dichiarata di voler mettere in moto un volano economico a vantaggio di tutto il territorio”.

Siamo molto soddisfatti – ha commentato Attilio Maria Navarra, amministratore delegato di Nuova Villa Reale Monza Spa e presidente di Italiana Costruzioni Spa – del lavoro svolto dai nostri professionisti nell’arco di questi due anni. La reggia di Monza è finalmente tornata a risplendere e fra qualche mese, dopo aver portato a termine i necessari collaudi, potremo restituirla ai monzesi e, più in generale, agli italiani. Siamo contenti di aver partecipato attivamente a questo primo caso di gestione mista del patrimonio culturale pubblico che preservi la fruizione da parte dei cittadini e lo mantenga nel tempo con una gestione imprenditoriale. Vorrei ringraziare in modo particolare le istituzioni locali e tutti gli attori coinvolti in quest’opera per la loro preziosa collaborazione. Anche se può sembrare scontato voglio ribadire con l’occasione che la villa è e resta dei brianzoli e sarà sempre a disposizione della comunità”.

 

Buona Pasqua!

Globo: Premiate le scuole vincitrici di “Collection School”!

UCID MB, Expo 2015 una straordinaria occasione di incontro, di solidarietà e di sviluppo

5° Riunione di Gabinetto Distrettuale Lions Distretto 108 Ib1

EXPO 2015: PRESENTATO A MONZA IL CATALOGO PER I PARTECIPANTI

Un market place virtuale costruito tramite piattaforma telematica, che punta a mettere in contatto i paesi partecipanti con le imprese per la potenziale fornitura di beni e servizi.

Tappa alla Camera di commercio di Monza e Brianza per il roadshow
lombardo di presentazione del Catalogo per i Partecipanti a Expo 2015.

L’evento ha avuto l’obiettivo di presentare alle imprese della Brianza il Catalogo per i Partecipanti a Expo 2015 ideato e realizzato da Expo 2015 S.p.A in collaborazione con la Camera di commercio di Milano e le principali Associazioni di Categoria a livello nazionale e territoriale. Il Catalogo è uno strumento che permette alle società iscritte di presentarsi ai Paesi partecipanti e supportarli nella progettazione, costruzione e allestimento del proprio padiglione, attraverso l’erogazione di servizi o la fornitura di prodotti. Si tratta di un market place virtuale, costruito tramite piattaforma telematica, che punta a mettere in contatto i Partecipanti con le imprese per la potenziale fornitura di beni e servizi. “Il Catalogo per i Partecipanti – ha spiegato Piero Galli, Direttore Generale Divisione Gestione Evento Expo 2015 Spa – è una piattaforma di dialogo insostituibile tra i Paesi e le realtà imprenditoriali italiane. Per le aziende del nostro Paese rappresenta la principale porta di accesso al mondo di Expo Milano 2015, un’occasione per far conoscere i propri prodotti e la propria esperienza fuori dai confini nazionali. In questo modo l’Esposizione Universale si impegna in maniera concreta a realizzare la propria mission di volano di crescita: vetrina di eccellenze, Expo Milano 2015 intende dare nuovo impulso all’iniziativa e agli investimenti”. “In vista dell’Esposizione Universale, come Camera di commercio – ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza – ci stiamo adoperando con diverse iniziative tra cui la costituzione dell’Associazione Brianz@Expo2015, che unisce tutte le associazioni di categoria per promuovere il sistema economico della Brianza. Abbiamo inoltre dato il via ad una realtà dedicata al turismo, per far conoscere gli elementi simbolici del nostro territorio, a partire dall’Autodromo e dalla Villa Reale. Cercheremo di far ricadere sul territorio tutte le possibilità di fare affari e business, facendo conoscere in maniera complessiva le nostre eccellenze imprenditoriali, rafforzando il brand Brianza e promuovendo il saper fare del nostro territorio, rafforzandone la visibilità.”

Nell’ambito della realizzazione del Catalogo, Expo S.p.A e Camera di commercio di Milano hanno siglato una convenzione che incarica Promos, Azienda Speciale della Camera di commercio di Milano, di coordinare la promozione del Catalogo per i Partecipanti ad Expo. Promos lo farà coinvolgendo tutti gli attori coinvolti nella promozione dello strumento: le Camere di commercio lombarde e diverse Camere di Commercio a livello nazionale, le Associazioni di Categoria, gli Ordini Professionali e il Global Partner di Expo 2015 Intesa Sanpaolo. In particolare, Promos coordinerà il piano di promozione attraverso roadshow sul territorio, a livello locale e nazionale, per la presentazione del Catalogo, in collaborazione con tutti i suddetti attori coinvolti, per garantire un’informazione adeguata a imprenditori e professionisti che possiedono i requisiti per poter diventare fornitori dei Partecipanti ad Expo 2015. Promos inoltre, gestirà la formazione dei funzionari locali preposti al contatto con imprenditori e professionisti e istituirà un Help Desk per le imprese presso la Camera di commercio di Milano. Al momento risultano già iscritte oltre 500 aziende, che coprono in modo omogeneo tutte le merceologie presenti a sistema. Circa il 70% delle imprese registrate risultano essere PMI. Per registrarsi è necessario accedere online al Catalogo http://fornitori.expo2015.org/ tramite CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o una qualsiasi Smart Card che permetta di apporre una firma digitale con valore legale; il sistema riconosce e riporta quindi (tramite verifica di Telemaco sul Registro delle Imprese) i dati societari che occorre confermare. In seguito è richiesta l’accettazione del Regolamento di iscrizione e il pagamento della somma simbolica. Prima di avviare la registrazione, è richiesto all’impresa/professionista di verificare la presenza del proprio settore di attività implementato sul Catalogo.

Il programma del roadshow lombardo:
lunedì 31 marzo CCIAA Lodi (h. 10,30)
martedì 1 aprile CCIAA Varese (h. 10,30)
martedì 1 aprile CCIAA Lecco ( h.17,00)
giovedì 3 aprile CCIAA Bergamo (h.10,30)
giovedì 3 aprile CCIAA Monza e Brianza (h.16,00)
venerdì 4 aprile CCIAA Mantova (h.10,30)
mercoledì 8 aprile CCIAA Cremona (h. 14,30)
mercoledì 9 aprile CCIAA Pavia (h.10,00)
martedì 16 aprile CCIAA Sondrio ( h.14,30)
mercoledì 7 maggio CCIAA Milano (17,00)
In via di definizione le tappe di Brescia e Como.

 

NUOVE CATEGORIE MERCEOLOGICHE INSERITE:

  • Generatori di energia elettrica e Servizi connessi
  • Trasporti e Spedizioni

GAL: Ginnastica Artistica femminile – Seconda prova di Campionato Regionale di Categoria ALLIEVE

Domenica 30 Marzo 2014 al palazzetto dello sport di Arcore le ginnaste della GAL Lissone, accompagnate da Anna Sassone, Claudia Ferrè e Elisabetta Preziosa sono scese in campo gara per contendersi i titoli regionali della seconda prova del campionato di categoria Allieve.

Per la GAL Lissone si son presentate nella prima parte della giornata le più piccole, nella categoria L1, Gaia Villa, Sara Pagani e Valentina Roccia, facendo registrare  un costante miglioramento su tutti gli attrezzi.

La classifica generale ha dunque premiato con un ottimo 5° posto Valentina Roccia, 7° posto Gaia Villa e 12° posto a Sara Pagani, risultati molto soddisfacenti in virtù della giovanissima età, per tutte loro la soddisfazione anche per la conquista dell’accesso alla finale nazionale in programma il prossimo 11 Maggio a Biella.

 

Nella seconda parte della Domenica, si son presentate per la GAL LISSONE Simona Marinelli, Sofia Arosio e Chiara Rocca.

Simona Marinelli impegnata nella categoria L2 e nella difesa del titolo conquistato nella precedente gara ha però dovuto pagare eccessivamente una sbavatura al volteggio che nella classifica finale purtroppo la penalizza. In virtù dell’ottima esecuzione su tutti gli altri attrezzi, in particolare alle parallele e alla trave dove non ha rivali di pari livello, riesce comunque a recuperare e a salire sul secondo gradino del podio. Il 2° posto in classifica generale di Simona Marinelli lascia ben sperare per la finale nazionale.

Sofia Arosio e Chiara Rocca impegnate nella categoria L3/L4 hanno concluso la giornata regalando nuove emozioni e soddisfazioni.

Chiara, in linea con tutte le atlete GAL ha fatto registrare una crescita atletica costante e promettente mentre Sofia Arosio, forte della vittoria nella precedente prova, ha pagato il peso della responsabilità, così l’emozione ha giocato qualche piccolo scherzo portandola comunque sul terzo gradino del podio, conquistandosi dunque meritatamente la partecipazione alla finale nazionale.

SOFIA AROSIO ha comunque fatto registrare il miglior punteggio assoluto nelle due prove regionali conquistando dunque di diritto il TITOLO DI CAMPIONESSA REGIONALE 2014

 

Tutte le ginnaste della GAL Lissone hanno conquistato l’accesso alla finale nazionale di Biella del prossimo 11 Maggio 2014.

MOIOLIPRESS

Domenica 30 marzo le otto tappe di “Cammina le ‘foglie della rosa’ del Cammino di S. Agostino, verso Expo 2015”

Prendono il via il 30 marzo prossimo le otto tappe a piedi (tutte nelle giornate di Domenica, con replica ogni Venerdì successivo) che percorrono le cosiddette “foglie della rosa” del Cammino di Sant’Agostino. Questo pellegrinaggio lombardo, lungo 610 km da Monza a Pavia (il cui disegno del percorso ricorda appunto quello di una rosa stilizzata), unisce nel nome del “Santo della Grazia” 50 Santuari mariani della Lombardia, molti dei quali sono appunto collocati sulle due cosiddette “foglie occidentale e orientale” del tracciato.

I Santuari che saranno visitati dai pellegrini in queste otto tappe sono tra i più significativi e importanti della devozione mariana in Lombardia. Tra i tanti, meritano doverosa menzione il Santuario della Madonna dei Miracoli di Saronno, il Santuario di Santa Maria in Piazza di Busto Arsizio, il Santuario della Madonna Addolorata di Rho, il Santuario di S. Maria della Fonte di Caravaggio, il Santuario della Madonna delle Lacrime di Treviglio, il Santuario della Madonna della Concesa di Trezzo sull’Adda. Oltre ovviamente al Santuario della Madonna delle Grazie di Monza, da dove il Cammino di Sant’Agostino e le sue due “foglie” hanno origine.

Sono Santuari che hanno accompagnato nei secoli la storia delle comunità che li ospitano, riservando sovente inaspettate e gradite sorprese al pellegrino che li visita. E’ il caso ad esempio del Santuario della Beata Vergine del Pilastrello a Inzago, presso il quale è conservata la prima copia “dal vero” della Sindone, fatta eseguire da San Carlo Borromeo (l’unica che mostri come fosse il sudario originale, prima dell’incendio del 1532). Santuari che accompagnano il pellegrino con la loro continua vicinanza all’acqua: sul Canale Villoresi, lungo la valle del fiume Olona, sul Naviglio della Martesana, e lungo il corso del fiume Adda, camminando sui luoghi più studiati da Leonardo da Vinci durante il suo soggiorno nel ducato milanese.

Domenica prossima 30 marzo i pellegrini si troveranno alle 8:30 al Santuario di Monza per eseguire la prima tappa della “foglia occidentale”: si partirà dal Santuario monzese per raggiungere quello di Saronno alle 17:00 circa, passando per il Santuario della Madonna del Castagno di Muggiò. Sono 29 km di cammino a piedi, un’esperienza “sostenibile” che consente a chiunque lo desideri di provare l’esperienza dei grandi pellegrinaggi, primo tra tutti il celeberrimo Cammino di Compostela. Ma col vantaggio di vivere l’emozione pellegrina senza prendersi la briga di andare fino in Spagna, ma molto più agevolmente camminando a pochi chilometri da casa propria.

E’ questo uno dei tanti vantaggi offerti del Cammino di Sant’Agostino: quello di garantire l’emozione del “cammino lento” – soprattutto ai lombardi – quasi a chilometro zero.

Di seguito, il calendario delle otto giornate dell’iniziativa “Cammina le foglie del Cammino”, tutte nella primavera 2014:

 

#

Data 2014

Da: A:

km

totale

1

30/3 e 4/4

Monza Santuario S. Maria delle Grazie Muggiò Santuario Madonna del Castagno

6,0

29,0

Muggiò Santuario Madonna del Castagno Saronno Santuario Madonna dei Miracoli

23,0

2

6/4 e 11/4

Saronno Santuario Madonna dei Miracoli Gorla Minore Santuario della Madonna dell’Albero

13,0

19,0

Gorla Minore Santuario della Madonna dell’Albero Busto Arsizio Santuario S. Maria in Piazza

6,0

3

4/5 e 9/5

Busto Arsizio Santuario S. Maria in Piazza Legnano Santuario della Madonna delle Grazie

9,0

24,0

Legnano Santuario della Madonna delle Grazie Nerviano Santuario Madonna di Dio il Sa’

7,0

Nerviano Santuario Madonna di Dio il Sa’ Rho Santuario della Madonna Addolorata

8,0

4

11/5 e 16/5

Rho Santuario della Madonna Addolorata Milano Santuario Santa Maria alla Colombara

11,0

19,0

Milano Santuario Santa Maria alla Colombara Milano Duomo di Milano

8,0

Totale Km Foglia Occidentale

91,0

5

18/5 e 23/5

Milano Duomo di Milano Cernusco S. N. Santuario Madonna Addolorata

16,0

22,0

Cernusco S. N. Santuario Madonna Addolorata Gorgonzola Santuario Madonna dell’Aiuto

6,0

6

25/5 e 30/5

Gorgonzola Santuario Madonna dell’Aiuto Inzago Santuario B.V. Del Pilastrello

7,0

26,0

Inzago Santuario B.V. Del Pilastrello Cassano d’Adda Santuario Madonna del Miracolo

5,0

Cassano d’Adda Santuario Madonna del Miracolo Caravaggio Santuario S. Maria della Fonte

14,0

7

8/6 e 13/6

Caravaggio Santuario S. Maria della Fonte Treviglio Santuario della Madonna delle Lacrime

9,0

23,0

Treviglio Santuario della Madonna delle Lacrime Trezzo d’Adda Santuario Madonna della Concesa

14,0

8

15/6 e 20/6

Trezzo d’Adda Santuario Madonna della Concesa Trezzano Rosa Santuario B.V del Rosario

7,0

28,0

Trezzano Rosa Santuario B.V del Rosario Monza Santuario S. Maria delle Grazie

21,0

Totale Km Foglia orientale

99,0

Per informazioni:

Associazione Culturale

Cammino di S. Agostino

info@camminodiagostino.it

www.camminodiagostino.it