Monza: Giornata contro la violenza sulle donne

Le iniziative sostenute dal Comune. Sabato commemorazione di Lea Garofalo

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, promossa dall’Onu per il 25 novembre, il Comune di Monza organizza direttamente e sostiene una serie di iniziative promosse dalle associazioni che si terranno nei prossimi giorni. “Le manifestazioni promosse per sensibilizzare tutti contro la violenza sulle donne – dichiara l’assessore alle Politiche sociali e vicesindaco Cherubina Bertola – sono utili perché aiutano a rinnovare pubblicamente un impegno che deve essere di tutti i giorni, deve riguardare anche gli uomini e deve essere fortemente orientato a mettere in campo le iniziative più efficaci per prevenire, far emergere e contrastare ogni forma di violenza, fisica e psicologica”.

Si comincia con l’iniziativa di Libera, patrocinata dal Comune, che organizza “Donne di mafia… Donne contro le mafie”, una serie di incontri che si terranno venerdì e sabato in ricordo di Lea Garofalo, la donna uccisa dalla ‘ndrangheta per aver denunciato il compagno appartenente alle cosche: venerdì mattina 23 novembre, alle 9, è in programma l’incontro alla scuola Vittorio Alfieri (via San Fruttuoso) con la giornalista di Narcomafie Marika De Maria e la proiezione del film su Giovanni Falcone. Sabato 24 novembre, dalle 15, al cimitero di San Fruttuoso, dove è stata posta una targa in sua memoria, si terrà la cerimonia di commemorazione della Garofalo. All’iniziativa sarà presente il Sindaco di Monza Roberto Scanagatti.  Al termine si terrà un incontro pubblico presso il Centro Sociale di via Tazzoli29 in cui si ripercorrerà la storia della donna.

 Sempre nella giornata di sabato 24 novembre l’assessore Bertola parteciperà, dalle ore 9, alla  presentazione del progetto per le scuole promosso dalle associazioni del territorio, dal titolo: “Violenza? No, grazie! Informare per combattere, conoscere per non cadere nella spirale violenta” (Liceo Leone Dehon – via Appiani 1). Il 26 novembre dalle 8.30 alle 13.30 presso l’Urban Center di via Turati si terrà il convegno “Artemide. La Rete Attiva”, l’incontro promosso dall’Ambito Territoriale di Monza per rilanciare la rete delle amministrazioni locali per condividere iniziative di prevenzione e di tutela delle vittime. Durante l’incontro sarà rinnovato il Protocollo di Intesa per la Rete Artemide.

 In cartellone, patrocinati dal Comune, il 29 novembre anche lo spettacolo teatrale “Home sweet home” realizzato dalla compagnia “Quelli di Grock” e organizzato dal Centro aiuto donne maltrattate (C.A.DO.M) presso il teatro Villoresi e, il 3 dicembre, il convegno “Stop alla violenza” organizzato dal Sindacato Pensionati di Monza e Brianza presso il Centro civico di via D’Annunzio 10 (ex Circoscrizione n. 3) il 3 dicembre.

I Lions e Leo Club di Monza incontrano il Sindaco

Martedì 23 ottobre i Presidenti dei Lions Club di Monza, la Presidente del Leo Club Monza guidati dal Presidente della Zona A della V Circoscrizione, Alberto Paleari e accompagnati dal Lions Prof.
Bertazzini, dal I° Vice Governatore del Distretto Lions 108 IB1 Letizia Ongaro, dal II° Vice
Governatore Luigi Pozzi e dal Past Governatore Roberto Pessina hanno incontrato il Sindaco di Monza Roberto Scanagatti.
Scopo dell’incontro è stato innanzitutto quello di presentare la realtà Lions al neo Sindaco
illustrandogli le attività svolte dai Club sul territorio.
Il secondo tema affrontato è stato quello di chiedere al Sindaco come i Lions Club di Monza possano aiutare in maniera tangibile il Comune a sostenere le famiglie che oggi, a causa della difficile congiuntura economica, si trovano in difficoltà. E’ stato infatti evidenziato che uno dei temi dell’annata lionistica in corso è quello delle nuove povertà ovvero persone che a causa delle crisi si sono trovate improvvisamente senza lavoro e hanno quindi difficoltà a mantenere se stesse e la propria famiglia.
I Presidenti Lions hanno esposto diverse idee su come agire concretamente per affrontare il tema della nuova povertà. In particolare il I VDG Letizia Ongaro, ha proposto al Sindaco l’opportunità di replicare l’esperienza adottata da alcuni comuni della Lombardia (Varese, Cantù…), ovvero quella dei buoni lavoro.
I buoni lavoro sono speciali voucher emessi dall’INPS che permettono di inserire in modo regolare (sotto il profilo giuridico contributivo ed assicurativo) studenti, pensionati, lavoratori in cassa integrazione e mobilità, in modo semplice ed immediato e senza alcun costo amministrativo.
I Lions Club potrebbero appunto impegnarsi a finanziare dei buoni lavoro che il Comune utilizzerebbe per far svolgere delle mansioni a persone che non hanno un’occupazione.
Il Sindaco si è detto molto disponibile a verificare la possibilità di creare questa collaborazione ed ha ringraziato per quest’idea. Nei prossimi giorni sarà fissato un appuntamento con il Vice Sindaco di Monza per proseguire con l’attuazione di questo progetto.