Monza piange il Dott. Angelo Gironi

Dopo una lunga malattia  , il Dottor Angelo Gironi  Il fondatore del CAM, ,Centro Analisi Monza ,   è venuto a mancare serenamente , circondato dai suoi cari  domenica 23 Aprile.

Il Dottor Gironi è sempre stato un ricercatore all’avanguardia nel campo delle analisi mediche . Infatti nel 1970 apre a Monza il primo laboratorio italiano in cui si utilizzano gli autoanalyzer e altre metodologie  di analisi da lui studiate negli Stati Uniti, che consentono risultati decisamente superiori agli standard europei.

In brevissimo tempo il laboratorio diventa un punto di riferimento per la popolazione cittadina e dei dintorni.Nel 1980 apre un piccolo poliambulatorio con il nome di CAM, struttura tra le prime ad utilizzare la metodica ecografia. Tra gli anni ’80 e ’90 sono numerosi i traguardi e i riconoscimenti dal mondo della sanità e dalla popolazione, con molte aperture su tutto il territorio Brianzolo e dell’hinterland. Nel 2001, il Dottor Gironi inaugura la nuova sede di Viale Brianza, con spazi dedicati alla ricerca scientifica.Nel 2012, dopo anni di progettazione, inaugura l’attuale sede CAM di Viale Elvezia, un centro all’avanguardia per la promozione della salute.

ecco il Link  nostro video dell ‘evento :
http://www.youtube.com/watch?v=WDrHMuaqViADa sempre attivo in attività filantropiche, negli anni ha sostenuto la creazione di un laboratorio di analisi in Costa d’Avorio nella missione delle Suore Immacolata Regina della Pace, oltre a sostenere in maniera importante i bambini di Calcutta attraverso l’associazione Vital Italy.A settembre 2016, viene insignito del Prestigioso Premio ”Paul Harris Fellow”, intitolato al fondatore del Rotary, dedicato a chi si è particolarmente distinto, con la sua professione e testimonianza, in iniziative umanitarie, sociali o culturali.  Durante la consegna, il Presidente del Rotary Club Monza Paolo Villa motiva così il premio conferito: ”Abbiamo voluto fortemente assegnare questo prestigioso premio al Dott. Gironi  – perché la creazione e la crescita del CAM, da lui fondato, la qualità dei servizi e l’impegno nella diffusione della prevenzione, hanno giovato da decenni alla comunità monzese, che può godere oggi, grazie al dottor Gironi, di un centro d’eccellenza sanitaria. Per questo, il Club considera il vissuto, la storia, i valori e l’etica di questo imprenditore meritori di tale prestigioso riconoscimento“.
Sicuramente  Monza e la Brianza hanno perso una persona di alto valore , la cui lungimiranza ha saputo anticipare e dare esempio alla Sanità  Regionale e Nazionale .
Le esequie saranno celebrate mercoledì 26 aprile alle ore 10.45 nel Duomo di Monza.Chi volesse ricordare il Dottor Gironi con un gesto di affetto , può sostenere il suo Progetto  ai bambini di Vital Italy.Iban:IT89K0344020402000000437100

Le immagini della Fantasia accese da Enerxenia .

MONZA, 2 febbraio 2017 –

Ho impiegato una vita intera per imparare a dipingere come un bambino, diceva Pablo Picasso. E la mostra le “Immagini della fantasia” pesca a piene mani nel mondo della creatività.

Il gruppo Acsm Agam è al fianco dell’Amministrazione comunale di Monza nel supportare la rassegna che è itinerante (con una media di 15 mila visitatori ad ogni tappa) e offre una suggestiva panoramica degli orientamenti dell’illustrazione contemporanea.

Sarà all’Arengario dal 12 al 19  Marzo . Un seme di fantasia e creatività nel cuore di Monza.

La manifestazione ha il supporto di Enerxenia, la società del gruppo Acsm Agam, attiva nella vendita di luce e gas e servizi di efficientamento energetico.

La cultura e le opportunità di tempo libero di qualità sono lo strumento di crescita e aggregazione attraverso cui si sviluppa la presenza del gruppo Acsm Agam. “Con senso di responsabilità – ha sottolineato la vicepresidente Annamaria Di Ruscio – pratichiamo il nostro radicamento che significa affiancare valore ai nostri servizi tradizionali, che assicurano beni primari. Il supporto alle migliori iniziative del territorio restituisce alle comunità locali il consenso che ci viene riconosciuto, quale affidabile punto di riferimento nelle prestazioni e nelle forniture dell’energia”.

La mostra raccoglie oltre 300 illustrazioni firmate da 70 artisti provenienti da tutto il mondo. “Riafferma la dimensione internazionale del territorio di Monza e Brianza – ha aggiunto Di Ruscio – con la vocazione a non chiudere i confini e lanciare sguardi di ampio orizzonte, tema quanto mai attuale. Passare questo valore, a nostro avviso, ha ancora più importanza se si realizza mediante le leve culturali del libro e della creatività, che si aprono in particolare ai bambini e ai ragazzi, alle nuove generazioni per le quali vogliamo contribuire a costruire un futuro migliore, anche mediante le nostre scelte di politica ambientale”.

 

SIAS : Nuovo Consiglio …

 Milano, 27 aprile 2016
ACI MILANO: NOMINATO IL NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA SIAS..
Automobile Club Milano comunica che nel pomeriggio di oggi si è riunita l’Assemblea della
Sias (Società incremento automobilismo e sport S.p.A.), la società che gestisce
l’Autodromo Nazionale Monza, che ha provveduto alla nomina di un nuovo Consiglio di
Amministrazione, dopo la revoca del precedente .
Sono stati nominati i Signori: Piero Lorenzo Zanchi, Paolo Longoni, Maddalena Valli,
Alfredo Scala (quale rappresentante dell’Automobile Club d’Italia), Alberto Ansaldi (direttore
AC Milano, ad interim in attesa dell’indicazione del rappresentante dei Comuni di Milano e
Monza).
Di seguito l’Assemblea ha eletto Piero Lorenzo Zanchi alla carica di presidente del
Consiglio di Amministrazione della Sias.
Nato a Milano nel 1954, dottore commercialista, il nuovo Presidente della Sias è da sempre
appassionato del mondo dei motori, pilota di rally, e ha ricoperto in passato la carica di
presidente dell’Automobile Club Milano, di cui è attuale presidente della Commissione
Sportiva.
Automobile Club Milano formula i migliori auguri di buon lavoro al nuovo Consiglio che avrà
fra i principali obiettivi il risanamento del bilancio societario e l’auspicato rinnovo del
contratto del Gran Premio d’Italia di Formula 1.

Porati , la Leggenda volante ..d’Europa

“Ad Astra per aspera “ 

Non est ad astra mollis e terra via” (Non è facile la strada che dalla terra porta al cielo) e cioè gloria e virtù sono al fondo di una strada cosparsa di gravi sacrifici.

Questa frase latina di Seneca , dal significato letterale: «attraverso le asperità alle stelle» e senso traslato «il successo si ottiene solo con la fatica». (Seneca, Hercules furens atto II v. 437). serve a sottolineare che non è  semplice arrivare al successo, e la strada che porta ad esso è irta di ostacoli.

Ogni ambizioso traguardo richiede sacrifici, e quanto più un’impresa si presenta difficoltosa, tanto maggiore è la soddisfazione nel riuscire a portarla felicemente a termine

Sicuramente per il Comandante Piero Porati  la soddisfazione delle tante imprese compiute in Italia e all’Estero ,oltre ad essere stato il primo pilota di mongolfiera in Italia , non è mai stata grande come la nuova avventura a cui sta partecipando . ..

Infatti il 18 Aprile di questo anno , il pilota di Mongolfiere più ” esperto “  d’ Europa( non gli piace la definizione anziano ) compie  88 anni anagrafici , ma anche il 50 ° anniversario di volo ..   E in questa occasione , in collaborazione con PROMEDYA  e Brianza Channel Tv  , saranno presentati un Libro e un documentario tv sulle sue numerose imprese e record internazionali .

 L’entusiasmo e la sorpresa di ricordare voli e manifestazioni quasi dimenticate è quasi pari alla partenza della sua prima Mongolfiera  , BRIANZA 1 , che ha sempre tenuta nel cuore come per il suo amore per il nostro territorio .

Appuntamento allora ad Aprile e.. guardate  sempre  in alto .. 

La Redazione

 

 

 

BrianzAcque : 30 chioschi di “oro blu” in MB

E’ partito da Albiate il tour di BrianzAcque che, nel giro di qualche mese, porterà in 16 Comuni della Brianza altrettanti chioschi dell’acqua “green” di ultima generazione.

I self service di H2O “alla spina” troveranno posto ad Agrate Brianza, Camparada, Ceriano Laghetto, Cesano Maderno, Cogliate, Cornate d’Adda, Giussano, Lentate sul Seveso, Lissone, Mezzago, Roncello, Seveso, Triuggio, Vedano al Lambro e Vimercate.

Salirà così a 30 il numero di postazioni di “oro blu” in capo a BrianzAcque, gestore unico del servizio idrico integrato sul territorio della Provincia di Monza e Brianza, installate in collaborazione con i Comuni in spazi pubblici, facilmente raggiungibili sia in auto che a piedi.
L’iniziativa, è stata presentata nel corso di una conferenza stampa, che si è svolta a Monza, nella sede di BrianzAcque.

Le case dell’acqua sono un fenomeno tutto italiano nato in Provincia di Milano verso la fine degli anni Novanta, che si sta rapidamente diffondendo all’Europa. Secondo le più recenti stime, nel Bel Paese, se ne contano oltre 1.300 con un altissimo indice di gradimento, ma quella presentata in anteprima a luglio, sotto di riflettori di Expo, nell’ambito del progetto nazionale Anci per Expo, a Cascina Triulza, non è una “fonte” come le altre. E’ una casetta nata, pensata e costruita appositamente per BrianzAcque da S.I.D.E.A Italia, l’azienda vincitrice del bando pubblico di gara emesso dalla monoutility idrica brianzola per l’acquisto della nuova serie di 16 postazioni. Abbracciambiente è infatti una struttura “green” di ultima generazione, riciclabile al 99%, dotata di tecnologia all’avanguardia e di un design moderno ispirato al confort. E’ smontabile e rimontabile. Promuove i concetti del risparmio idrico, della sostenibilità e della responsabilità. E’ realizzata in acciaio inox, materiale riciclabile al 100%. Dispone di un impianto dotato di pannello fotovoltaico ed è illuminata da faretti led per limitare al massimo i consumi energetici. Un monitor consentirà a chi preleva l’acqua di conoscerne la qualità e di avere accesso ad altre informazioni in qualsiasi momento della giornata. E’ inoltre “sorvegliata” da una telecamera che consente il video controllo a distanza.

“Saremo presenti in 26 comuni su 48, più della metà di quelli di cui siamo gestori dell’idrico, ma l’obiettivo finale è arrivare ad avere una casa in ogni municipio. – ha dichiarato Gianfranco Mariani, Presidente di BrianzAcque- Le amministrazioni civiche che chiedono di installare i chioschi compiono un’azione meritoria perché contribuiscono a promuovere e a stimolare tra i cittadini la diffusione di stili di vita sostenibili, effettuando nel contempo un’opera di sensibilizzazione sul valore di questa risorsa vitale che, essendo limitata, va usata in maniera razionale e consapevole”.

L’Amministratore delegato, Enrico Boerci, ha aggiunto:“ Con questi chioschi innovativi, vecchie fonti di una volta, rinate in forma automatizzata e tecnologica, intendiamo fornire ai comuni nostri soci e alla collettività un servizio pubblico avanzato di qualità, favorendo la socializzazione e facendone anche un punto di incontro tra azienda e cittadini. Mentre si preleva, sul display sarà possibile leggere l’etichetta dell’acqua distribuita oltre ad altre notizie riguardanti il Comune, BrianzAcque e il territorio più in generale”.

L’H2O delle casette è ecologica, non inquina, riduce i rifuti e gli automezzi in circolazione per il trasporto delle bottiglie. Comporta un abbattimento dell’impatto ambientale in termini di emissioni di anidride carbonica da 800 kg a meno di 20 kg all’anno. Inoltre, come ha sottolineato Ludovico Mariani, Direttore Tecnico Reti e Impianti di BrianzAcque: “L’acqua dei nostri distributori è iper garantita, non solo perché è assicurata dai dispositivi di filtrazione e disinfezione (lampade a raggi UV-C) che compongono la casetta, ma anche perché BrianzAcque ha messo in atto un raddoppio dei controlli effettuati dal laboratorio aziendale di analisi rispetto ai protocolli definiti con la ASL”.

BrianzAcque esegue analisi sui parametri microbiologici a cadenza mensile. Nonostante le casette siano dotate di moderni ed efficaci sistemi che garantiscono condizioni igieniche ottimali, il modello “Abbracciambiente” offre un trattamento supplettivo di naturizzazione, un sistema brevettato da S.I.D.E.A. Italia, l’azienda costruttrice, che ne migliora il sapore, senza modificare la struttura salina della risorsa idrica e senza alterarne le caratteristiche. “L’acqua spillata dalle nostre apparecchiature, rigorosamente made in Italy, è eccellente ed è un prodotto fresco. In base ad un calcolo effettuato dal ministero dell’Ambiente, la naturizzazione® comporta una riduzione al 2% della Carbon Foot Print rispetto all’approvvigionamento attraverso le bottiglie di plastica”- ha spiegato Giacomino Tavanti, fondatore e Presidente di S.I.D.E.A.

Le fontane del terzo millennio, distribuiscono acqua pubblica a Km.0, prelevata direttamente dall’acquedotto nella duplice versione liscia e gassata, a temperatura naturale e ambiente, al costo di 5 centesimi al litro, un prezzo decisamente simbolico. Il che, in termini economici, equivale ad un risparmio di circa 300 euro all’anno per una famiglia media composta da tre persone.

L’approvvigionamento è consentito 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Per il momento, è possibile far rifornimento sia con le monete, sia con le tessere. Dagli inizi del prossimo anno, anche a causa dei ripetuti episodi di furti e danneggiamenti che lo scorso settembre hanno messo fuori uso le postazioni di Desio, Varedo, Muggiò e Meda, il prelievo sarà possibile esclusivamente con tessera ricaricabile attraverso totem, posizionati all’interno dei Municipi. La decisione è stata assunta dai vertici di BrianzAcque in accordo con i Sindaci.
I 5 chioschi finiti “fuori servizio” a seguito degli atti vandalici saranno riaperti attorno a fine mese.