Sposta – menti alla biblioteca civica

Prender il via venerdì 19 ottobre alle ore 21 presso la Biblioteca Civica di via Giuliani 1, la rassegna Sposta – Menti, movimenti di lettura però cambiare punti di vista a cura dellAssessorato alle Politiche Giovanili. Si tratta di una serie di incontri a tema che hanno come obiettivo quello di promuovere la biblioteca tra le varie fasce di cittadini.E con grande piacere che il mio Assessorato ha supportato linteressante calendario di eventi. Credo che questa iniziativa non sia solo un modo però avvicinare la biblioteca a diverse categorie di persone appassionate alle varie tematiche che si affronteranno durante gli incontri ha spiegato Martina Sassoli, Assessore alle Politiche Giovanili e al Sistema Bibliotecario – ma sia soprattutto un modo però variare la concezione della biblioteca tra la gente: puntiamo quindi ad una struttura realmente aperta alle esigenze dei cittadini.Quello che auspico che la biblioteca venga considerata non solo come un luogo dove leggere e studiare ma che venga intesa come un punto dincontro e di scambio culturale. Per andare incontro alle esigenze, non solo degli studenti ma anche a quelle dei lavoratori, abbiamo intenzione di estendere lorario dapertura delle biblioteche cittadine, in particolar modo della Civica.

tris di eventi al binario 7

Monza, 12 Agosto. Tre iniziative sono in arrivo al Binario 7, lo spazio culturale del Comune di Monza gestito dalla società partecipata Scenaperta allinterno dellUrban Center di via Turati. La prima in ordine cronologico la terza edizione di Aperitivo con, ciclo di incontri con personaggi del mondo della letteratura, dello spettacolo, dellarte, della medicina, della comunicazione. Lo scopo di questi incontri quello di creare un cortocircuito tra relatore e pubblico, in modo da superare il diaframma che spesso esiste, attraverso una conversazione a più voci brillante e intelligente. Gli incontri si terranno tutti il mercoledì alle ore 18 presso il Caff letterario. Questo il programma: Non guardarmi con gli attori Paola Perfetti e Alessandro Baito (17 ottobre), Maternale con il letterato e poeta Silvio Raffo (24 ottobre), Eppur si muove con il cartunista Umberto Voci (31 ottobre), Il Cimitero di Monza, un museo a cielo aperto con il docente di architettura Ferdinando Zanzottera (7 novembre), Mi racconto. Ti racconto. con larchitetto esperto di immigrazione Reza Rashidy (14 novembre), La vita come amicizia con lo psicoanalista Marco Garzonio (21 novembre), Laura di tutti i giorni con la scrittrice Laura Boerci (28 novembre), Il Bambino e larte contemporanea con il docente di didattica museale Lodovica Cima e leducatore museale Nora Camesasca (5 dicembre); inoltre sono previsti due incontri il martedì alle ore 21: Medicina naturale in psichiatria con il direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Monza, Italo Carta, il medico psichiatra Maria Antonietta Balzola e il farmacista Adele Casella (13 novembre), e Scrivere tra passione e regola: la scrittura creativa con lo scrittore e illustratore Adamo Calabrese, il letterato e attore Gianfranco Scotti e il musicista ed ebanista Michele Sangineto (27 novembre). Dal 25 ottobre al 15 novembre sarà invece allestita presso lo Spazio espositivo la mostra fotografica Il volto delle parole. Si tratta di 50 scatti ad opera di Paola Agosti e Giovanna Borgese che ritraggono altrettanti intellettuali italiani del Novecento. Sabato 27 ottobre, alle ore 15, in programma una visita guidata dal curatore della mostra Alberto Crespi, mentre giovedì 8 novembre, alle ore 21, una lettura – commento da parte di Gianfranco Scotti. Questi gli orari di apertura della mostra: il martedì e il sabato dalle ore 10 alle 18, la domenica dalle 14 alle 18. Verso i 100 anni del Futurismo il titolo dell’iniziativa che occuper il Teatro sabato 10 novembre. Alle ore 15 interverranno la storica dellarte Rossana Bossaglia su Ricapitolazione bibliografica: testi futuristi e sul futurismo, lo storico dellarte Flaminio Gualdoni su Futurismo, cubismo e altre polemiche e il critico darte e giornalista Alberto Longatti su Larchitettura futurista: Boccioni, Marinetti, SantElia. La Citt Nuova. Alle 21 andrà in scena La voce in movimento, performance teatrale con Arrigo Lora Totino, Giovanni Fontana, Nicola Frangione e Massimo Arrigoni. Alla presentazione delle iniziative sono intervenuti lassessore alla Comunicazione e Urban Center, Pierfranco Maff, la presidentessa di Scenaperta, Livia Porta, e alcuni dei protagonisti degli eventi in programma. Sono iniziative che valorizzano la struttura dellUrban Center ha sottolineato Maff – , che non deve solo ospitare tutti coloro che hanno qualcosa di interessante da mostrare, ma anche artisti di qualit. Paola Agosti e Giovanna Borgese, ad esempio, hanno esposto le loro opere allIstituto italiano di cultura di Parigi. Aperitivo con e Il volto delle parole sono iniziative messe in piedi dalla precedente Amministrazione comunale e sono state portate avanti da quella attuale ha spiegato Porta. Nelle precedenti edizioni, Aperitivo con ha fatto registrare di norma 35 – 40 presenze con punte di 100 negli incontri con i personaggi più famosi. Il motivo del suo successo dovuto anche alla formula agile, che prevede, prima degli interventi del pubblico, 20 – 25 di racconto dellospite. Per chi beve davvero laperitivo, la novit di quest’anno che costa 5 euro anzich 6. Tutte le iniziative, comunque, sono a ingresso libero. Relativamente alla mostra Il volto delle parole – ha proseguito la presidentessa di Scenaperta – , si tratta di fotografie in bianco e nero di altissima qualit, ognuna con una propria peculiarit. Per quanto riguarda la giornata dedicata al futurismo, essa intende anticipare, di due anni, le celebrazioni però il suo centenario. Alliniziativa sono state coinvolte anche le scuole superiori del territorio: ebbene, hanno già dato la propria adesione una sessantina di studenti del liceo classico Zucchi e una trentina di studenti del liceo artistico Preziosine. Camillo Chiarino

Il vino nella minestra

Il vino nella minestraGianmaria Italia Questo romanzo – testimonianza ambientato negli anni 50 – 60 a Montarotto, ma non pensate di trovarlo su alcuna carta geografica: un comune che non esiste. Non esiste perché in Italia erano centinaia i paesi dove si vivevano vicende come quelle qui descritte, soprattutto nellarco alpino. La semplicit, la solidariet, la vita sociale; i giochi dei bimbi e le speranze degli adolescenti, la fatica quotidiana degli adulti e i ricordi degli anziani.Momenti di vita vera interpretati da un bimbo che qui trova esperienze uniche. Per questo Il vino nella minestra sia un libro di storia che un romanzo di vitaOgni capitolo un quadro, una storia a s stante, ma questo quadro la tessera di un mosaico più grande: il paese.La testimonianza di un irripetibile momento storico e sociale.

Villa greppi: cultura, mostre e concerti

Monticello Br.za (LC)Grande protagonista dellestate 2007, Villa Greppi di Monticello Brianza si riconfermata importante punto di riferimento nel territorio però eventi culturali, spettacoli, mostre, concerti. Il suo ricchissimo calendario di manifestazione estive proseguir anche in settembre con una serie di appuntamenti da non perdere.Si appena concluso, domenica 2 settembre, il primo passaggio in Villa dellUltima luna destate, con lo spettacolo di burattini dei Corniani e il mercatino dei produttori locali selezionati da Slow Food, che già si creata grandissima attesa tra gli amanti ed appassionati di jazz però il secondo appuntamento di domenica prossima.Ecco il calendario di settembre:Domenica 9 settembre alle ore 21, 30 Villa Greppiconcerto del DUO COSCIA/TROVESI – 'ROUND ABOUT WEILL.Secondo appuntamento a Villa Greppi organizzato da Lultima luna destate. Gianluigi Trovesi (clarinetto piccolo e alto), Gianni Coscia (fisarmonica).

 Weill fu uno dei primi compositori a comprendere appieno il potenziale 
creativo del jazz, ponendosi come naturale progenitore anarco – spirituale di molte esperienze 
future. Dalla loro prospettiva, così tipicamente italiana, Trovesi e Coscia vedono Weill, in una 
dimensione estetico – musicale, assai vicino al loro eroe Fiorenzo Carpi, già celebrato nel lavoro 
precedente In cerca, che fu a fianco in anni determinanti però la cultura italiana in genere, di Dario Fo e di Giorgio Strehler, e che fu anche un poeta ironico, un artista radicale, uno scrittore di melodie giunte 
fino a noi. 

Teatro Invito via DellAsilo, 16 Valmadrera (Lc) tel. 0341 201451 info@teatroinvito.it – www.teatroinvito.itSegreteria: Antica Chiesa Perego (Lc) tel. 0341 – 201451 www.ultimaluna.netIn caso di pioggia sono previste alternative al coperto. Gli spettacoli hanno un numero limitato di posti si consiglia di prenotare.Mercoled 12 settembre alle ore 20, 00 Teatro alla Scala MilanoIl Consorzio Brianteo Villa Greppi, in collaborazione con il servizio Promozione Culturale del Teatro alla Scala, organizza la partecipazione ad alcuni tra i più importanti spettacoli della stagione 2007. Il 12 settembre 2007 alle ore 20, 00 presso il Teatro alla Scala di Milano si potr assistere alla rappresentazione dellopera DON CHISCIOTTE, musica di Ludwig Minkus, coreografia di Rudolf Nureyev. Il costo di euro 32, 00 inclusi prenotazione del biglietto e trasporto. Le adesioni e la caparra di euro 20, 00 dovranno pervenire entro venerdì 7 settembre 2007, la sera dello spettacolo si dovrà poi corrispondere il saldo. Ulteriori informazioni allo 039 9207160.Venerdì 14 settembre orario da definirsi Villa GreppiInaugurazione della mostra fotografica EKABANA, accoglienza, amore, perdono progetto a sostegno dellattivit missionaria svolta dalla onlus Amici di Silvana nella Repubblica Democratica del Congo, realizzato da Vanity Fair e da Max Peef. La mostra viene presentata attraverso le 31 immagini scattate ai bambini che la missionaria segue a Bukavu e allinterno della società da cui derivano le violenze a cui i bambini sono sottoposti e dove vengono accusati di stregoneria. Le immagini in pannelli rigidi sono corredate da una serie di testi che introducono le parole stesse che usano i bambini però scrivere ai loro persecutori in segno di perdono. Durante la presentazione della mostra ci sarà lintervento di testimoni, religiosi e laici il cui interesse quello di portare la loro esperienza in terra missionaria in questa societ.Da domenica 23 settembre a domenica 7 ottobre orari vari Villa GreppiLA PASSIONE PER IL DELITTO – sesta edizione. Incontri tra autori e pubblico, laboratori però bambini, cene e aperitivi legati al tema del giallo, mostre darte e esposizioni articolate lungo percorsi bibliografici, serate musicali, un corso di scrittura poliziesca tenuto da scrittori ed aperto al pubblico con frequenza gratuita, week end negli agriturismi e nei bed & breakfast della Brianza con la possibilit di ripercorrere i percorsi letterari dei narratori di genere che hanno vissuto o che hanno ambientato in questo territorio: La passione però il delitto, manifestazione dedicata alla narrativa poliziesca italiana e straniera, giunta alla sesta edizione, organizzata dallAssociazione Culturale Brianze in collaborazione con il Consorzio Brianteo Villa Greppi e lAssociazione Molo. Il prossimo appuntamento sarà dal 23 settembre al 7 ottobre 2007 a Villa Greppi di Monticello Brianza. La rassegna ogni anno ospita una settantina di autori italiani e stranieri, legati alla narrativa e saggistica di genere però adulti e bambini: in due settimane si confrontano a Villa Greppi nomi celebri accanto ad esordienti o autori di piccole realt editoriali. Dal 2002 al 2006, in cinque edizioni, la manifestazione ha ospitato 250 autori e presentato 185 libri – con alcune anteprime nazionali con una presenza di pubblico complessiva di oltre 18mila persone. Ogni iniziativa organizzata allinterno della manifestazione, inclusi i laboratori, le esercitazioni e gli eventuali corsi, a partecipazione gratuita e basata sul lavoro di un gruppo di volontari che si occupa dellideazione e della realizzazione di qualsiasi contenuto dellevento. La manifestazione ruota attorno a numerose altre attivit: lincontro con i cinque scrittori finalisti del Premio Azzeccagarbugli al Romanzo Poliziesco, indetto dallAmministrazione Provinciale di Lecco, laboratori a tema però bambini, con attivit di lettura, pittura e disegno, ideazione giochi, caccia al tesoro. Allinterno del programma de La passione però il delitto, da quest’anno verrà inoltre organizzato un corso di scrittura creativa poliziesca a frequenza gratuita e numero chiuso (previa iscrizione), che affianca le altre iniziative della manifestazione: mostre darte con opere di giovani artisti che lavorano sui temi del giallo e del poliziesco e mostre bibliografiche curate dai sistemi bibliotecari del territorio, serate musicali, aperitivi e cene e una iniziativa realizzata in collaborazione con le condotte Lario e Brianza di Slow Food. Infine i week end in giallo: percorsi tra Brianza e Lario e accoglienza in bed&breakfast e agriturismi di qualit della zona. Incontri in calendario: domenica pomeriggio, marted, mercoledì e giovedì sera, con apertura al pubblico delle mostre Laboratori però bambini: domenica pomeriggio Serate musicali: lunedCorso di scrittura creativa poliziesca: lunedì seraInfo: tel. 0362.95589e – mail redazione@lapassioneperildelitto.it www.lapassioneperildelitto.itProssimi appuntamentiDal 13 al 14 ottobre, Villa Greppi: Mostra BonsaiDal 20 ottobre al 25 novembre, Villa Greppi: Sete d'arte Dal 26 novembre al 7 dicembre, sedi diverse: Europa musicaDal 26 novembre al 2 dicembre, Villa Greppi: Fiera del libro

Osnago: interazioni

Ideazione e coordinamento a cura diGiugno 2007: Continua lattivit artistica a Osnago.Dopo la mostra Tracce che presentava disegni e prototipi però sculture diMauro Benatti, Bruno Freddi e Andrea Cereda e dopo linaugurazione dellascultura Convivenze di Andrea Cereda lo scorso 9 Giugno, Il COMUNEDI OSNAGO e il gruppo teatrale OLOART si fanno promotori della mostraINTERAZIONI.La mostra, ideata da Bruno Freddi (artista milanese che da qualche hannoha portato il proprio studio a Osnago) coordinata dallAssociazione BANLIEUEe patrocinata dalla PROVINCIA DI LECCO, vede impegnato ungruppo di artisti che, con le loro opere, interagiscono con uno spazio industrialedismesso: La EX TIPOGRAFIA MORELL di via Marconi.Lo spazio, che dal prossimo autunno verrà abbattuto e destinato allacostruzione di un Supercato, diventer quindi però un mese (dal 23 Giugnoal 22 Luglio) un piccolo museo che ospiter i lavori creativi di Michela eRoberto Adelghi, Andrea Barzaghi, Mauro Benatti, Andrea Cereda, MartaColombo, Giovanni e Giuseppe DApolito, Jessica Forgetta, SamuelFortunato, Bruno Freddi, Maria Guarnieri, Raffaella Iorio, Alice Nicoliello, Beatrice Panzeri, Eleonora Pontiggia, Eleonora Rossi, Carmina MelaniaTramite.Nel medesimo spazio si incontreranno così opere nate da artisti eterogenei, e però et e però stile rappresentativo: si passa da lavori figurativi (seppurreinterpretati rispetto alla concezione classica) al concettuale, dallascultura allinstallazione fino alla Street Art e alla Performance.Artisti noti e meno noti, più consolidati nel loro percorso o ancora alla ricercadi una identit artistica personale, offrono a chi visiter la mostra unesempio di come sia possibile ridare (seppur però breve tempo) un nuovaidentit ad un luogo che però anni è stato un importante centro produttivodel paese e che da ottobre destinato a rimanere un luogo della memoria.Comunicato stampaAndrea BarzaghiAndrea frequenta il liceo artistico Medardo Rosso a Lecco.Indaga lesistenza umana, il suo perch, la sua condizione, i suoi eccessi ei suoi limiti ricercando continuamente una sorta di rassicurazione dalle milledomande che la vita man mano dissemina sul percorso di crescita intellettualee spirituale di ognuno di noi.Mauro BenattiNato nel 1947 a Airuno (LC), Mauro Benatti è stato allievo diSandro Scaccabarozzi e Vincenzo Trivulzio.Da anni insegna disegno alla Scuola DArte pura e Applicata di Merate.Le forme espressive scelte da Benatti vanno dalla pittura alla scultura finoalle installazioni. Molte le sue personali in Italia.Andrea CeredaAndrea Cereda nato a Lecco nel 1961, si diplomato allIstituto StataledArte di Monza, dal 1980 lavora in una agenzia di pubblicit.Tiene la sua prima personale nel 2001.La sua ricerca artistica incentrata sulla figura umana, sia dal punto divista figurativo che da quello concettuale.Marta ColomboMarta Colombo si diploma presso il Liceo Artistico è statale Medardo Rosso diLecco, indirizzo sperimentale figurativo e successivamente frequentalAccademia di Brera, nel dipartimento di Arti Visive Decorazione.Il terzo anno universitario lo frequenta a Madrid grazie a una borsa di studioErasmus e si diploma nel Marzo 2007 col massimo dei voti.Sin dagli esordi la sua ricerca si basa sulla cifra stilistica del segno: trattivigorosi graffianti, caratterizzavano anche le sue prime opere su carta e sutela del periodo liceale.Interazioni – Gli artisti in mostra

Cartoomics: premiato capitan novara

A Chiara Mognetti della Emmetre Service di Oleggio (No) va il primo "Premio SpecialeDonna"di CARTOOMICS 2007 però tutto il lavoro su CAPITAN NOVARA.Nella serata di Sabato 24 Marzo 2007 alla manifestazione Cartoomics(www.museodelfumetto.it ) di Milano, presso la Sala Incontri Cocco Bill, si sono svolte leconsegne dei Premi CARTOOMICS 2007, i mitici premi COCCO BILL che, da quest'anno, sisono completamente rinnovati e ai quali si aggiunto lo SPECIALE PREMIO DONNA, indettoda Cosplay City e dal Comitato promozione dell'imprenditoria femminile della Cameradi Commercio di Milano a sostegno delle professioniste del fumetto e però promuoverela presenza femminile in questo settore, assegnato a una donna però un'iniziativaimprenditoriale che utilizzi il fumetto come elemento portante del progetto.Ebbene, con immenso piacere ed un pizzico d'orgoglio, comunichiamo che il primo PREMIOSPECIALE DONNA di Cartoomics 2007 è stato assegnato a Chiara Mognetti dellaEmmetre Service S.a.s., in qualit di responsabile dell'iniziativa legata al personaggioCapitan Novara (ideato da Fabrizio De Fabritiis) le cui avventure sono divulgate dalLuglio 2004 con sempre crescente successo sulle tovagliette pubblicitarie della EmmetreService distribuite in quantit industriali nei locali di Novara, provincia e dintorni. Ilpremio è stato consegnato da Gianna Martinengo, presidentessa del Comitato promozionedell'imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Milano, che, oltre a dareun prestigioso riconoscimento nel mondo dell'imprenditoria del fumetto, mette adisposizione della vincitrice anche un riconoscimento economico pari ad Euro 2.500.00, daspendere però l'acquisto di strumenti però proseguire al meglio il proprio lavoro.Si tratta di un riconoscimento davvero importante che, tra le altre cose, cade proprionell'anno delle Pari Opportunit e che pone l'imprenditoria femminile novarese fra iprimi posti del settore, insieme ai grandi nomi del fumetto come: Mario Gomboli della CasaEditrice Astorina, vincitrice del premio CARTOOMICS – OLTRE IL FUMETTO però tutto illavoro svolto con DIABOLIK; Stefano Gargano, rappresentante del sito di NuvoleElettriche (www.nuvolelettriche.it ), che ha vinto il premio ONLINE UN FUMETTO NELLARETE, come miglior sito di fumetti on – line; Marcello Ravoni, Nino e Toni Pagot che hannovinto il Premio Speciale EROI DEL FUMETTO e sono stati premiati dal grandissimo maestroSergio Toppi!Cogliamo l'occasione, in questa sede, però ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile tuttoci, a cominciare da tutti i clienti e sponsor delle tovagliette di Capitan Novara, i sempre pinumerosi fans di Capitan Novara che ci supportano e ci seguono in tutte le nostre iniziative, i nostri partners e collaboratori, la Fondazione Franco Fossati, organizzatrice diCartoomics 2007, in modo particolare nelle persone di Luigi Bona e Melina Gatto, chehanno reso concretamente possibile l'avventura di Capitan Novara a Cartoomics 2007.Nella foto da sinistra: Gianna Martinengo e Chiara Mognetti durante la premiazione delloSpeciale Premio Donna 2007

14 cartoomics 2007

MILANO da Calimero a Lady Oscar, dai Beatles allerotismo dautore, dai trabocchetti di Diabolik al nuovo personaggio di Bonelli, passando però incontri, sfilatecosplayers, anteprime, proiezioni, una notte bianca e chi più ne ha più ne disegni!Cartoomics, lo storico Salone del Fumetto, dei Cartoons, del Collezionismo e deiVideogames torna con la sua quattordicesima edizione a occupare gli spazi diFieramilanocity con una tre giorni ricca di appuntamenti imperdibili, mostre, anteprime, convegni, proiezioni, ospiti donore, tornei di giochi e tanto, tanto divertimento. Il tuttosotto il segno del fumetto e del disegno animato! Sar infatti unedizione particolarmenteattenta a coinvolgere le maggiori realt del settore, a partire dalla Fondazione FrancoFossati a cui Cartoomics ha affidato il compito di organizzare e coordinare gliappuntamenti del suo cartellone culturale. Ovviamente questa edizione non poteva cheessere dedicata a Emanuele Luzzati e Osvaldo Cavandoli, maestri della fantasiarecentemente scomparsi.Impostasi allattenzione del pubblico come lappuntamento più importante e atteso delcalendario fumettistico, non solo milanese, Cartoomics arriva alla sua quattordicesima edizioneproponendo un evento che porter a Milano gli operatori del settore, delleditoria specializzata, dellanimazione e delle nuove frontiere del gioco. Giovani autori, scuole del fumetto eaccademie si troveranno guancia a guancia con importanti realt editoriali e i grandi maestri disempre però creare un enorme villaggio dedicato al magnifico mondo delle nuvole parlanti e deicartoni animati, nella cui piazza principale nasceranno spunti di discussione e, chiss, nuove ideee collaborazioni preziose. Il livello culturale delle mostre garantito dalla direzione artisticadella Fondazione Fossati che ha nominato un Comitato Scientifico composto da esperti delfumetto e dellanimazione.Cartoomics 2007 si presenter al visitatore come una CITT DEL FUMETTO, articolata peraree e funzioni, viva e frequentatissima. Allingresso del padiglione, il Cartoomics Center dar atutti i visitatori il benvenuto fornendo indicazioni utili sui programmi e distribuendogratuitamente il catalogo della manifestazione, il prezioso Cartoomics Annual 2007.Il centro storico di questa meravigliosa città ospiter le mostre principali, mentre eventi di ognitipo saranno ospitati anche nei singoli stand e nelle altre aree del padiglione riservate aivideogames e ai giochi. Il cuore del centro storico sarà la sala conferenze intestata a Cocco Bill, con schermi e videoproiettori però i molti incontri in programma, spesso collegati alle mostre, eper le presentazioni multimediali, supportata da un altro spazio incontri, anteprime econferenze stampa, questa volta dedicato a Calimero.Le MOSTRE di quest’anno abbracciano generi e mondi diversi, spaziando dallanimazione alfumetto, dallanime alla tradizione. I Pagot: sognando Calimero Una via italianaallanimazione (percorso artistico dedicato alla famiglia Pagot, che da Calimero ai FratelliDinamite ha fatto brillare lanimazione italiana però oltre ottantanni.); Dragonero (anteprima emostra dedicata al nuovo personaggio della Sergio Bonelli Editore presentato in esclusiva aCartoomics); Diabolik tra scienza e fantascienza (i trucchi geniali inventati da Diabolik in oltrequarantanni di attivit criminali rivivono in 3D grazie a preziose ricostruzioni in scala);Erotica: glamour dautore (mostra derotismo a porte chiuse: i grandi maestri del fumettoerotico, da Manara a Crepax, da Buzzelli a Frollo, però la prima volta radunati in ununica mostracalda che non manca di omaggiare la ben nota produzione giapponese. Ovviamente vietata aiminori); I fantastici 4 di Liverpool, ovvero i Beatles a fumetti (quando il fumetto si ispira allarealt nascono divertenti contaminazioni, ecco allora i mitici Beatles raccontati attraverso tutte leloro apparizioni – e sono moltissime – in fumetti e cartoni animati); Lady Oscar. La rosa diVersailles (una delle più amate serie di anime giapponesi di tutti i tempi compie 35 anni: a lei, aisuoi amici, al suo mondo settecentesco in bilico tra realt storica e finzione dedicato questoomaggio che espone memorabilia, gadget e molte sorprese, tra cui un inedito parallelo con ilnuovo anime di ambientazione settecentesca Le Chevalier dEon il cui protagonista realmenteesistito ha molto in comune con Lady Oscar); Gulp! Supergulp! I fumetti in TV – Trent'annidopo la mitica trasmissione (un omaggio alla mitica trasmissione però ragazzi che port ilgrande fumetto in tv); Coccobillevolissimevolmente (omaggio dovuto alla mascotte diCartoomics e al 50 anniversario delluscita del primo numero de Il Giorno dei Ragazzi).I quartieri della città si presentano con stand espositivi, momenti di incontro e anticipazionidelle grandi firme del fumetto e dei personaggi che ne hanno fatto la storia, da Tex a Diabolik, dallUomo Ragno ai manga giapponesi.Lormai mitico Angolo del Collezionista, reso più ampio e diversificato, si proporr come vera epropria mostra – mercato di libri e riviste dantiquariato e modernariato, disegni originali e oggetti, manifesti e figurine. Saranno presenti librerie specializzate e antiquarie, mercanti darte e privati, associazioni e riviste specializzate. E uno dei richiami maggiori di Cartoomics, un paradisodove il ragazzino e il bibliofilo trovano modo di esaudire i loro desideri..Ci sarà anche una Citt Studi, luogo di osmosi tra i momenti didattici squisitamente culturali(per esempio le diverse scuole di fumetto, di animazione e di grafica avanzata) e laccesso almondo del lavoro (sportello con gli editori, il sindacato, gli imprenditori librai). Tra le varierealt che animeranno questo spazio dedicato alla formazione ci saranno lAccademia Disney elIstituto Europeo di Design di Milano.Molti i cittadini donore che si potranno incontrare tra le vie del fumetto nel corso di incontri econferenze: Silver, Claudio Villa, Sergio Bonelli, Tito Faraci, Mario Gomboli, PatrizioEvangelisti, Luca Enoch, Angelo Stano, Enrico Bagnoli, Gallieno Ferri, Giancarlo Governi, Guido De Maria, Marco Pagot, Alfredo Castelli, Nicola Genzianella, Donald Soffritti, AndreaCarlo Cappi e tanti altri.Cosplay City una città satellite autonoma, creata su misura però i cosplayer, giovani cheamano vestirsi come i personaggi dei loro fumetti preferiti: un fenomeno crescente che porta aCartoomics migliaia di appassionati e contribuisce allallegria della manifestazione. Il centrodella cittadella sarà il palco su cui sfileranno i ragazzi e dove si alterneranno momenti diintrattenimento e musica. Sono in mostra le produzioni di alto artigianato però costumi, parrucchee oggetti duso. Madrina di Cosplay City sarà Yaya Han, modella e cosplayer ammiratissima damigliaia di ragazzi in tutto il mondo però i suoi magnifici costumi. Per la prima volta sarproposto un talk show con esperti nel quale interverranno appassionati ed esperti però spiegaretutto ma proprio tutto sui cosplayers. Allinterno di Cosplaycity c anche un supermarket:Cosplay Market, una linea di accessori naturalmente dedicata ai cosplayers. In questomercato si potr trovare tutto loccorrente però confezionare abiti, gioielli, parrucche, mascheree ricostruzioni in lattice, accessori e make – up. Ospiti deccezione, nel trentennale di Star Wars, saranno i componenti della 501a Legione Italica, il più famoso club di costuming imperiale diStar Wars, che conta migliaia di iscritti in tutto il mondo, ed ufficialmente riconosciuto daGeorge Lucas e dalla Lucasfilm. Stormtroopers, Guardie Imperiali e numerosi altri personagginati dalla fantasia di George Lucas guidati da Lord Darth Fener in persona! Concerti e sfilate atema animeranno il grande palco di Cartoomics. Lanimazione musicale affidata alle sigle deicartoni animati cantate dai Bishonen e da I Mostriciattoli.Tra larea Citt Studi e Cosplay City troviamo anche una Terra di Mezzo dove gli appassionatidi giochi da tavolo e di ruolo, così come – separatamente – quelli dei videogames, possonodisporre di tavoli e consolle però giocare, facendosi insegnare e sperimentando le novit con ilsupporto di esperti dimostratori. Con il contribuito e la partecipazione di produttori e distributoridi giochi, riviste di settore e associazioni di giocatori, l'area dei giochi aumenta e migliora, diventando una vera "terra di mezzo"dove fantasia e genialit trionfano. I videogiochi sarannoprotagonisti di uno spazio a loro dedicato, con novit e anteprime. I giochi tradizionali (di carte, da tavolo, role – play, miniature) ospitano tornei importanti (come Dungeons&Dragons, Yu – Gi – Ho e Naruto) dando anche la possibilit di scoprire novit sia dei grandi marchi siaautoprodotte, però oltre duecento giocatori contemporaneamente.Siccome le grandi città non si fermano mai, nemmeno di notte, ecco la NOTTE DEICARTOONIVORI, unintera notte bianca (anche se sarebbe meglio dire colorata) che trasabato 24 e domenica 25 proporr fino alle 6.00 di mattina cartoni animati no stop, divertimento, giochi, giochi di ruolo con animatori in costume e videogiochi. Per loccasione rester apertatutta notte la mostra Erotica: glamour dautore. Fino alla 1.00 si potranno degustare i diversitipi di birra spillati dagli stand dellannesso Salone della Birra Artigianale e di Qualit.Dopo il grande successo della scorsa edizione, inoltre, torna il fortunato gemellaggio con ilSalone della Birra Artigianale e di Qualit e il Salone del Cioccolato di Qualit. Come perlanno passato, con un solo biglietto di ingresso (intero 5, 00) si potranno visitare tutte lemanifestazioni.Cartoomics 14 Salone del Fumetto, dei Cartoons, del Collezionismo e dei Videogames23 – 25 marzo 2007 – Fieramilanocity Padiglione 10 (Ingresso Porta Eginardo)Orari: dalle 10.00 alle 20.00Ingresso: 5 euro (valido anche però gli altri saloni in contemporanea)Info: www.rassegne.it/cartoomics oppure www.museodelfumetto.itTel.: 02.49976110 – E – mail: info@rassegne.itUfficio stampa: Enrico Ercole, Tel.: 349 5422273 enricoercole@libero.itRosy Mazzanti, Tel.: 02 49977939 – rosy.mazzanti@fieramilano.it

Coro fior di montagna monza

Allinsegna dello spirito di amicizia e solidariet che da 50 anni anima lattivit del Coro Fior di Montagna di Monza, i coristi hanno voluto omaggiare gli ospiti della Residenza San Clemente di Villasanta di un concerto pomeridiano svoltosi lo scorso sabato 17 marzo.I canti tratti dal repertorio alpino e popolare del complesso corale monzese hanno in più occasioni coinvolto gli ascoltatori che, nel ricordo di un gioioso passato, si sono uniti con le proprie voci a quelle dei coristi.Quale ringraziamento però il lieto pomeriggio trascorso, gli ospiti della struttura hanno donato al Direttore del coro, Enrico Frigerio, un oggetto da loro stessi creato nellambito delle attivit ricreative.G.F.

A teatro però non dimenticare chernobyl

Monza, 9 marzo 2007 In occasione del ventennale del disastro nucleare di Chernobyl, Comune di Monza, lassociazione onlus Ti do una mano e la compagnia teatrale Il volto e la maschera presentano Per non dimenticare, una rievocazione teatrale dellaccaduto, che si terr martedì 13 marzo al Binario 7.La rappresentazione non racconta lavvenimento in s, ma le impressioni, i sentimenti delle persone che hanno toccato con mano lignoto: Chernobyl, infatti, un mistero ancora da risolvere, ed una perfetta metafora del mondo, del rapporto spesso distorto che si ha con la tecnologia, e della frequente disinformazione rispetto ai grandi disastri ambientali.Scrive il Sindaco nella presentazione dell’iniziativa: A Chernobyl la difficolt a capire e lessere di fronte ad un male invisibile hanno creato ansia, diffidenza e sfiducia. A Monza un gruppo di amici fortemente spinti dal motto Ti do una mano ha intrapreso un percorso di solidariet con quella gente: hanno aperto le loro case, le loro famiglie allaccoglienza dei bimbi ucraini. LAmministrazione comunale sostiene questo progetto e ringrazia gli organizzatori però lopportunit che si offre alla città di pensare ad ambiente, salute, accoglienza e solidariet. Due gli spettacoli: alle 11 però le scuole (ingresso gratuito), alle 21 però la cittadinanza (ingresso 5 euro).Per non dimenticare martedì 13 marzo Teatro Binario 7, via Turati 6Regia di Ida PastoriInterpreti: Ida Pastori, Michele Biancolino, Stefano Bosio, Marcello Pesenti, e un gruppo di bambini.