Brianza Classica: a Monza “I Clarinetti di Mozart”

Domenica 4 dicembre alle ore 17.00, al Teatrino della Villa Reale di Monza,
è in programma il quinto appuntamento della rassegna “Brianza Classica”,
giunta alla nona edizione, sostenuta dal Comune di Monza – Assessorato al
Turismo e Spettacolo e dalla Provincia di Monza e Brianza.
Il consolidato circuito musicale dedicato quest’anno a “Musica, Luoghi e Sapori
della Brianza” presenterà a Monza il Quartetto Italiano di Clarinetti che
proporrà un concerto interamente dedicato a Mozart di particolare interesse
sia contenutistico che interpretativo.
La Direzione artistica della rassegna è affidata al M° Giorgio Matteoli,
ideatore e fondatore del festival, presidente dell’Early Music Italia, docente
di flauto dolce presso il conservatorio dell’Aquila, violoncellista, musicologo e
direttore d’orchestra.
L’ingresso al concerto è libero fino a esaurimento posti con prenotazione
consigliata, a partire da lunedì 28 novembre, ai numeri 393.9321818 o
335.5461501 oppure all’indirizzo mail: info@earlymusic.it.
“I Clarinetti di Mozart”
QUARTETTO ITALIANO DI CLARINETTI
Carlo Franceschi, clarinetto
Maurizio Morganti, clarinetto
Giovanni Lanzini, corno di bassetto
Augusto Lanzini, clarinetto basso
Programma
Divertimento in Sib Kv 439b, n°3
Ouverture da “Le Nozze di Figaro”
Adagio in Fa magg. Kv 580a
Tre Arie (dal Divertimento K.Anh.229b)
“Voi che sapete” – “Non più andrai” – “Là ci darem la mano”
Adagio Kv 411
Anderer Schlussatz zu “Divertimento II”, Kv 439b n°2

Per informazioni
Associazione Early Music
www.earlymusic.it
e-mail: info@earlymusic.it
Monza, 21

Premio Speciale Lombardia del concorso DISEGNA IL TUO CAVALLO!!!

UNO DEI VINCITORI DEL PREMIO SPECIALE LOMBARDIA
DEL CONCORSO DISEGNA IL TUO CAVALLO E’ DELLA PROVINCIA DI…..

Si chiama Margherita RATTI di Parabiago (MI) e uno deli vincitori del
Premio Speciale Lombardia del concorso DISEGNA IL TUO CAVALLO!!!
In allegato il suo bel disegno, pubblicato anche sul sito del concorso e sul
libro editato per l’occasione.
Partecipare al concorso DISEGNA IL TUO CAVALLO è facilissimo: sul
sito www.disegnailtuocavallo.it immagini e notizie, tutte utilizzabili
gratuitamente, e le informazioni, i premi per i vincitori, per le insegnanti
e per le scuole, il Regolamento Ufficiale e le schede di adesione per
partecipare.
Il concorso DISEGNA IL TUO CAVALLO, riservato a tutte le bambine ed
ai bambini fino ai 14 anni, è nato nel 2008 per far conoscere questo
straordinario animale ai più giovani che lo vedono solo in fotografia o alla
televisione, e per stimolare la loro fantasia allontanandoli, nel contempo,
dai video – giochi e dai fenomeni di bullismo.

Upi, Podestà: «Lo studio della Bocconi ben fotografa sia l’utilità sia l’equo costo delle Province»

Milano, 21 novembre 2011 - « Come Unione delle province italiane, abbiamo deciso di incaricare uno studio all’Università Bocconi, teso a contrastare, da un punto di vista scientifico, le parole in libertà che si sono rincorse negli ultimi mesi relative ai costi delle nostre amministrazioni – ha dichiarato il presidente della Provincia di Milano, On. Guido Podestà, a margine della conferenza stampa di presentazione dei dati elaborati da Certet Bocconi sul riassetto delle Province -. Gli organi di stampa hanno dato ampio risalto a dati che non erano validati da nessun supporto scientifico-metodologico come, per esempio, quelli che indicavano dalla soppressione Province un risparmio per lo Stato pari a 22 miliardi di euro. Oggi, correttamente, il professor Lanfranco Senn, curatore della ricerca, ha evidenziato come il costo di questi Enti ammonti, invece, a 12 miliardi di euro. Grazie a questo studio, dunque, saremo in grado di fornire dei dati certi che consentiranno di riflettere, finalmente con serietà, sulla necessaria modificazione del livello intermedio di Governo. Al momento è prematuro anticipare quello che sarà l’esito definitivo dell’analisi. Possiamo, invece, ragionare sull’opportunità di eliminare da subito oltre 4.500 enti intermedi, molti dei quali oggettivamente inutili, che impegnano lo Stato per circa sette miliardi di euro. Su questa esigenza bisogna necessariamente fare chiarezza, soprattutto, nei confronti dei cittadini che meritano di essere sia correttamente informati sia rassicurati sull’utilizzo delle risorse pubbliche».

Africa ’70 vi invita al reading-concerto DI QUI E D’ALTROVE

Venerdì 25 Novembre alle 21.30 presso la Casa dei Popoli di Villasanta, Africa ’70 vi invita al reading-concerto DI QUI E D’ALTROVE. FOTOSTORIA DI UN’EMIGRAZIONE, di Angel Luis Galzerano, scrittore, musicista e compositore di  origine uruguayana. Si tratta di un percorso in parole e musica, che coniuga alla lettura dei brani l’accompagnamento musicale, chitarra e percussioni. Parola e musica diventano una sola cosa, cosi si perde il confine tra canzoni che diventano racconti e  racconti che diventano musica uscendo dalla classica presentazione letteraria e dando vita ad una performance musico- teatrale. Vi aspettiamo!


Riassetto delle Province: risparmio o aggravio di costi?

Obiettivi dello studio dell’Università Bocconi
e primi dati di inquadramento Lunedì 21 novembre 2011

L’analisi dei costi delle Province in una ricerca dell’Università Bocconi di Milano,
per chiarire il ruolo di queste istituzioni e analizzare quale e quanto risparmio si avrebbe
dalla loro abolizione, e quali sarebbero invece i costi che lo Stato si troverebbe a dovere
sostenere a seguito della cancellazione dell’ente: questi i contenuti della Conferenza
stampa, nella quale saranno illustrati gli obiettivi dello studio e i primi dati di
inquadramento.
Alla conferenza stampa interverranno il Prof. Lanfranco Senn, Professore
ordinario di Economia Regionale dell’Università Bocconi, curatore della ricerca;
Giuseppe Castiglione, Presidente dell’Unione delle Province d’Italia; On. Guido
Podestà, Presidente della Provincia di Milano; Antonio Saitta, Vice presidente Vicario
Upi e Presidente della Provincia di Torino; Dario Galli Vice presidente Vicario Upi e
Presidente della Provincia di Varese.

Il Comune di Monza non aderisce al blocco del traffico del 20 novembre

Il Comune di Monza non aderirà al blocco del traffico previsto per domenica
20 novembre 2011 in diverse città italiane.
“Rimaniamo dell’avviso che bloccare il traffico per una sola giornata –
afferma il Sindaco Marco Mariani – non risolve alcun problema inerente
l’inquinamento dato che nei giorni successivi al fermo delle auto ben poco
cambia.
La nostra città, per motivi di ordine logistico, si trova in una condizione
precaria di qualità dell’aria. Siamo infatti in una zona poco esposta
ai venti, coperta dalle Prealpi e posta lungo le principali direttive di
attraversamento della Lombardia.
A fronte di questo disagio abbiamo voluto investire in politiche di
mobilità sostenibile a lungo termine piuttosto che azioni spot che
non possono risolvere il problema. Sto parlando di iniziative come la
nostra partecipazione al progetto europeo Archimedes sulla mobilità
sostenibile, “andiamo a scuola a piedi” e “pedibus” pensate per educare
i nostri bambini fin dalla prima infanzia, al car sharing nel centro storico
e nelle circoscrizioni, all’inserimento nel parco autobus utilizzati in città
di un nuovo mezzo ibrido e al servizio di bus a chiamata organizzato in
occasione di particolari eventi cittadini. Iniziative significative, che puntano
a una diversa cultura della mobilità”.

13° edizione Premio Morlotti-Imbersago 2011

XIII edizione “Premio di pittura Morlotti – Imbersago”:

A Giancarlo Vitali il “Premio alla Carriera 2011” nell’ambito della
XIII edizione del “Premio di pittura Morlotti – Imbersago”

Sarà l’unico evento dedicato a celebrare il centenario della nascita dell’artista lecchese – La consegna del premio alla carriera e la proclamazione del vincitore della sezione giovani artisti il prossimo sabato 26 novembre in occasione dell’inaugurazione della mostra alla Torre Viscontea di Lecco – L’edizione 2011 dedicata alla memoria di Domenico Montalto, critico e giornalista scomparso questa estate, curatore del Premio insieme a Giorgio Seveso

Lecco, 18 Novembre 2011 – E’ il pittore bellanese Giancarlo Vitali, presente con l’opera “Ombre fossili” (1991, tecnica mista su carta), il vincitore del “Premio alla Carriera” nell’ambito della XIII edizione del “Premio di pittura Morlotti – Imbersago”, promossa dal Comune di Imbersago e dal Comune di Lecco in collaborazione con Si.M.U.L (Sistema Museale Urbano Lecchese) e con il patrocinio e il contributo di Regione Lombardia Cultura, Provincia di Lecco, Parco Adda Nord, Ecomuseo Adda di Leonardo, Pro Loco di Imbersago, Fondazione Granata Braghieri, Fondazione Corrente, Associazione Vera Brianza e ACEL Service.

La Giuria del Premio – composta da Giorgio Seveso  (giornalista e critico d’arte), Renato Galbusera (pittore e docente all’Accademia di Brera di Milano),  Michele Tavola  (critico d’arte e Assessore alla Cultura del Comune di Lecco), Giovanni Ghislandi (Sindaco di Imbersago), Mario Sottocorno (collezionista, rappresentante della Fondazione Granata – Braghieri) e Aldo Mari (Gallerista) – ha deciso di attribuire al grande maestro lecchese “per la sua straordinaria e penetrante indagine sull’immaginario figurativo”.

Scrive l’artista: “Ho sempre stimato Ennio Morlotti per la qualità della pittura. Il mio e il suo sono due modi diversi di dipingere che appartengono però alla stessa tradizione lombarda: accesa e materica. Una parentela artistica che è stata spesso sottolineata dalla critica e, in particolare, da Giovanni Testori. A tale riguardo c’è un aneddoto che mi piace ricordare. Di fronte ai nudi del ’92 di Morlotti, avevo espresso la mia perplessità. Il mio parere arrivò all’orecchio di Testori, allora già malato. Va ricordato che l’amicizia tra i due era di lunga data, profonda, anche se spesso animata da contrasti.

Andai a fare visita a Testori e mi resi immediatamente conto che mi stava aspettando al varco per convincermi a cambiare opinione su quei nudi. Con molta determinazione, con veemenza, nonostante la debolezza fisica, chiuse il discorso affermando: “ricordati che tra trent’anni nessuno parlerà più di Morandi ma tutti di Morlotti”.

Giancarlo Vitali riceverà il premio a Lecco, il prossimo 26 Novembre alle ore 18,00, in occasione della inaugurazione della mostra di tutti i dipinti dei partecipanti e dei vincitori delle dodici edizioni precedenti presso la Torre Viscontea (piazza XX Settembre – Lecco), durante la quale sarà anche proclamato il vincitore della sezione riservata ai giovani artisti. La mostra resterà aperta fino al 15 gennaio 2012 con i seguenti orari: da Martedì a Venerdì ore 15.00 – 19.00; Sabato e Domenica ore 9.30 – 12.30 e 15.00 – 19.00; chiuso il Lunedì, il giorno di Natale e il 1° Gennaio.

Il “Premio di pittura Morlotti – Imbersago”, istituito nel 1996, si propone di onorare la memoria del grande maestro Ennio Morlotti (1910-1992), cittadino onorario di Imbersago, che per lunghi anni ha lavorato e vissuto in questo piccolo centro della Brianza lecchese, ritraendo alcuni fra gli angoli più belli del fiume Adda e facendoli conoscere, attraverso i suoi quadri, a livello nazionale e internazionale.

Sviluppatosi dapprima con cadenza annuale e successivamente, a partire dal 2007, biennale, ha conquistato negli anni sempre maggior attenzione e visibilità nel panorama nazionale. Quest’anno assume speciale importanza, evidenza e suggestione, svolgendosi in concomitanza con l’anno del centenario della nascita di Ennio Morlotti. In questa luce si colloca anche l’avvio della collaborazione tra il Comune di Imbersago e il Comune di Lecco.

Due le sezioni in cui Il Premio, quest’anno dedicato alla memoria del critico d’arte e giornalista Domenico Montalto, scomparso improvvisamente ad agosto, che insieme a Giorgio Seveso ne è stato dal 2007 curatore – si articola: la prima dedicate a presenze dell’arte contemporanea italiana già storicizzate e la seconda a nuove e giovani proposte pittoriche italiane ed europee, scelte fra studenti e laureati delle accademie d’arte e giovani artisti indipendenti europei sotto i trenta anni d’età.

Sedici finalisti della “Sezione giovani”:  Gabriela Bodin  (Villa d’Adda – BG), Verdiana Calia di Dio (Segrate – MI), Alessandra Carloni (Roma), Giulio Catelli (Roma), Davide Corona (Piacenza), Gaia Gianardi (Latina), Federica Gonnelli (Capalle Campi Bisenzio – FI), Marco Pariani (Ferno – VA), Alice Pini (Saronno – VA), Melissa Pitzalis (Roma), Annalisa Riva (Lodi), Francesca Tosso e Alessandra Ascrizzi (Torino), Sabina Trifilò (Borgo Pace PU), ZsòfiaVàri (Milano),  Giulia Zara (Novara) e Luca Zarattini (Codigoro – FE). Ad essi si aggiungono i quattro giovani selezionati e rappresentanti delle rispettive Accademie  di Cluj-Napoca – Romania (Georgeta Olimpia Lazăr e Alessandra Ioana Serban) e di Szeged – Ungheria (Tamara Pávai e CsillaSzabó).

Per la sezione “Artisti affermati”, sono invece stati invitati: Giancarlo Vitali (Bellano – LC), Franco Bianchetti (Stezzano – BG), Flora Bravin (Milano), Giuseppe Martinelli (Milano), Massimo Piazza (Milano), Carlo Previtali (Grumello al Monte – BG), Augusto Sciacca (Bergamo), Luigi Stradella (Monza) e Walter Trecchi (Torno – CO).

Domenica 27 Novembre alle ore 11,00, si inaugurerà la mostra personale di Giancarlo Vitali dal titolo “Stralunario” presso la sede della Fondazione Attilio Granata-Franco Braghieri di Imbersago (Vicolo Chiuso, 6), che resterà aperta fino al 15 gennaio 2012 con i seguenti orari: giovedì 15.00-19.00; sabato e domenica: 10.00-12.30 e 15.00-19.00

http://www.premiomorlotti.it/introduzione%28selez2004%29.htm

NATO Rapid Deployable Corps: “Il mestiere delle Armi”

Il Generale di Corpo d’Armata Giorgio Battisti, Comandante del NATO Rapid Deployable Corps – Italy e massima autorità dell’Esercito Italiano in Lombardia, ha il piacere di annunciare la conferenza della scrittrice Ben Pastor dal titolo “Il mestiere delle Armi: una professione e una cultura nel corso del tempo”


Durante la serata, che inaugura il ciclo di conferenze “Cioccolata con la Storia”, la figura del Soldato sarà raccontata con un nuovo stile post-moderno e psicologico. La famosa scrittrice, già docente di Scienze Sociali presso numerose università statunitensi (Ohio, Illinois, Vermont) è autrice di molti romanzi e racconti sul mondo militare, nei quali ha evidenziato uno stile letterario sofisticato e articolato.
Sarà inoltre presentato, e sarà disponibile per l’acquisto, l’ultimo lavoro dell’autrice, dal titolo “Il Signore delle cento ossa”.