15° CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE – 2011

APERTURA DI SABATO 19 e 26 NOVEMBRE
DEL CENTRO COMUNALE DI RACCOLTA 1 DI VIA APPIANI N.17


Si informa la cittadinanza che nelle giornate di sabato 19 e 26 novembre dalle 9.00
alle 15.00 sarà aperto con orario continuato il Centro Comunale di Raccolta 1 di via
Appiani n. 17 al fine di facilitare la consegna del questionario compilato, ricevere
informazioni e aiuto alla compilazione.
TERMINE ULTIMO DELLA CONSEGNA SPONTANEA
Si ricorda che il termine ultimo per la consegna spontanea del questionario censuario
è la fine di novembre. La compilazione e la restituzione del questionario censuario
sono obbligatorie per legge; per gli inadempienti sono previste sanzioni pecuniarie e
l’eventuale cancellazione dai registri anagrafici della popolazione residente.
Gli operatori del Comune stanno inviando dei solleciti postali e telefonando a casa
di quelle persone i cui questionari risultano essere in giacenza presso il Centro
Comunale di Raccolta n. 1 perché non recapitati precedentemente a domicilio.
Ad oggi, delle 54.000 famiglie residenti a Monza, circa il 20% ha restituito il
questionario presso uno dei cinque Centri Comunali di Raccolta presenti in città; un
altro 20% l’ha compilato direttamente online mentre circa l’8% ha restituito il proprio
questionario compilato ad un Ufficio Postale.

Ecopass stangata per i brianzoli

Nuovo ecopass a Milano? Una stangata per i brianzoli

L’Onorevole Pdl Elena Centemero critica la decisione della Giunta di Milano              
“Pisapia così penalizza anche chi non vive sul suo territorio”

Il nuovo ecopass del Comune di Milano? Una stangata che penalizza soprattutto i lavoratori fuori Provincia, brianzoli in primis. La pensa in questo modo l’Onorevole del Popolo della Libertà, Elena Centemero, che ha attaccato la Giunta guidata da Giuliano Pisapia sulla decisione di un nuovo ecopass a 5 euro per tutti i veicoli senza le distinzioni che avevano caratterizzato il provvedimento adottato dalla Giunta Moratti.

Una vera stangata inaccetabile in tempi di crisi – ha detto l’Onorevole Centemeroperché va a colpire in primo luogo le famiglie e i pendolari che provengono da fuori Provincia e in primis i brianzoli che lavorano a Milano”.

Il sindaco Pisapia – ha proseguito l’Onorevole – con questa decisione penalizza anche chi non vive sul suo territorio. Non si possono far pesare i problemi di Milano su chi vive altrove”.

il parco veicolare di Monza e della Brianza

Aumentano le auto a Monza e in Brianza:
il commento dell’Assessore alla Viabilità Simone Villa


L’Assessore alla Viabilità Simone Villa commenta il notiziario statistico
relativo al parco auto della città di Monza.
“Il parco auto aumenta e si rinnova – commenta l’Assessore alla Mobilità
Simone Villa – I dati che il nostro Ufficio Statistica ci comunica indicano
una inesorabile tendenza all’aumento di veicoli circolanti, ma nel contempo,
fortunatamente per la qualità della nostra aria, aumentano anche i veicoli
con minor emissioni, in particolare di Euro 4 e di Euro 5 aumentati del 133%
nell’ultimo anno.
Da fine ’96 a fine 2010 rileviamo un incremento annuo di vetture pari ad
oltre 600 unità; oltre 4200 solo nel 2010. Il rapporto vetture-famiglie
è nell’ordine di 1,4 nella città di Monza. Grande anche l’incremento dei
ciclomotori, più che raddoppiati negli anni di osservazione.
E’ chiaro che davanti a simili dati che, nonostante la crisi economica
promettono ulteriori accelerazioni, la pubblica amministrazione ha il
compito di tenere sempre alta l’attenzione sulle problematiche riferite
al traffico e al conseguente inquinamento atmosferico con opportune
politiche. Il nostro impegno rimane quello di ultimare al più presto alcune
opere pubbliche che sicuramente nei prossimi anni miglioreranno la viabilità
intorno alla cerchia urbana per arrivare a diminuire i tempi di percorrenza e
quindi di stazionamento delle vetture sul territorio urbano con un sensibile
abbattimento dell’inquinamento.
Contestualmente non va dimenticato un necessario sviluppo dei trasporti
pubblici per limitare sempre più l’utilizzo del mezzo privato soprattutto
nei tragitti brevi, in particolare riferiti alla tratta Monza-Milano, percorsa quotidianamente da migliaia di cittadini. L’arrivo della
metropolitana a Monza rimane dunque una priorità assoluta”.

LA SOLIDARIETA’ CAMBIA IL MONDO

La Fondazione “Costruiamo il Futuro” premia due associazioni vimercatesi.
Domenica 13 novembre 2011 alle ore 11.00 presso l’Auditorium della Residenza Il Parco di Carat Brianza si è svolta la quarta edizione de “La Solidarietà cambia il mondo” manifestazione promossa dalla Fondazione “Costruiamo il Futuro” che riconosce l’impegno delle associazioni di volontariato che operano
sul territorio.
In questa edizione sono stati premiate due associazioni che operano nel vimercatese: l’Associazione vimercatese Scuola Laboratorio che ha ricevuto un assegno di 5.000 euro e Asghar Muhammad, alunno e volontario del COI, premiato con medaglia d’oro.
Alla cerimonia era presente l’Assessore alle Politiche Sociali Carla Riva
Al comunicato alleghiamo tre foto :


- foto 1 consegna di un assegno di 5.000 euro all’associazione vimercatese Scuola Laboratorio;


- foto 2 Asghar Muhammad, alunno e volontario del COI, premiato con medaglia d’oro nella foto di gruppo sono presenti l’Assessore alle Politiche Sociali Carla Riva, lo show girl Federica Fontana, il calciatore Alessandro Costacurta e l’onorevole Maurizio Lupi)


- foto 3 il gruppo del COI con il Presidente Marco Citterio, l’Assessore Carla Riva, Asghar e alcuni volontari del COI.

La prima scuola Italiana per Meccanici del Motosport

Anche il nostro Paese avrà un polo formativo per meccanici da corsa d’alto profilo


È la prima e unica scuola italiana per meccanici da corsa. Ha aperto battenti venerdì 11 novembre con la presentazione alla stampa e la prima giornata di lezioni MTS, Motorsport Technical School sotto la direzione di Eugenia Capanna.
L’idea nasce da anni di esperienza nel mondo del Motorsport e dalla necessità, da parte delle squadre da corsa, di contare su meccanici altamente specializzati senza dover investire risorse e tempo in formazione.


MTS vuole proporsi come un centro d’eccellenza formativa per gli appassionati e per i meccanici che desiderano specializzarsi nel mondo delle competizioni. Il corso si compone di 150 ore di lezioni teoriche e pratiche presso l’Autodromo di Monza, alle quali seguirà una stagione agonistica di tirocinio presso Team nazionali di rilievo.
Il progetto, patrocinato dalla Provincia di Monza e Brianza, vede la collaborazione di Eugenia Capanna, ex pilota e Team Manager nel Motorsport, con Confartigianato Motori e Istituto Gatti, Centro di formazione di APA Confartigianato.

«In Italia non esistevano fino ad ora scuole specializzate, eppure siamo nella patria della Ferrari e la sensibilità per le auto da corsa è fortissima – dichiara la direttrice – L’esigenza c’è e bisognava rispondere, perché è davvero un peccato non avere una nostra scuola. Così ho deciso di fondarla e di tenere i corsi presso l’Autodromo di Monza, simbolo della lunga tradizione motoristica italiana».


«L’Autodromo di Monza ha aderito con piacere al progetto della MTS della realizzazione di una scuola per meccanici specializzati in auto, mettendo a disposizione le proprie strutture e spazi per ospitare le lezioni teoriche e pratiche – racconta Enrico Ferrari, Direttore dell’Autodromo – D’altra parte sta
Sponsor tecnici
proprio nello statuto della nostra Società, la missione di incremento automobilismo e sport, fatto non solo dell’organizzazione di manifestazioni motoristiche ma anche con la formazione di personale specializzato, come nel nostro caso i meccanici, senza il quale le corse non possono essere realizzate, con una particolare attenzione al mondo dei giovani».
«Confartigianato si è offerto come partner di questa iniziativa tramite il suo Centro di formazione, Istituto Gatti, perché gli artigiani sono i primi interessati a un’opportunità che mira a qualificarli ulteriormente – spiegano all’unisono Giovanni Barzaghi, Presidente di APA e Francesco Cacopardi, direttore di Istituto Gatti – Spesso il meccanico di auto da corsa lavora tutta la settimana nella sua officina e dedica il week end alla passione per la pista».


«Rappresentiamo da sempre il mondo motoristico – aggiunge Antonio Mariani, responsabile di Confartigianato Motori – con questa scuola vogliamo contribuire a potenziare il settore formando una nuova figura professionale»
«La Brianza si riconferma patria del lavoro artigiano, offrendo la prima possibilità concreta di rilanciare e sviluppare l’eccellenza professionale nel campo della meccanica del Motorsport – ha dichiarato Andrea Monti, assessore provinciale allo Sport e Autodromo – Poter seguire le proprie vocazioni e passioni motoristiche per farne una professione libera i nostri ragazzi da quel modello di preparazione alla vita lavorativa che troppo spesso congela potenzialità inespresse per creare “centralinisti laureati”. MTS, connubio sinergico fra professionalità, storia e territorio, ha tutte le carte in regola per porsi quale modello proporre anche in altri settori».