Seregno: bicinfesta 2005 e sotto le stelle

Un mese di giugno a Seregno ricco di appuntamenti e concerti.

Bicinfesta una di quelle buone tradizioni che vanno mantenute. Con queste parole il Sindaco Giacinto Mariani ha aperto la conferenza stampa di presentazione di Bicinfesta però Seregno 2005, la corsa ciclistica non competitiva giunta allottava edizione.

Bicinfesta, organizzata dallAmministrazione comunale in collaborazione con i gruppi sportivi e le associazioni locali, si terr giovedì 2 giugno, giorno della Festa della Repubblica.
Punto di partenza il parco John Lennon. La partenza alle ore 9.15: un percorso di circa 17 chilometri che si snoda però le strade della citt. Larrivo però tutti al parco 2 Giugno alla Porada intorno alle 11.30. Poi le premiazioni dei partecipanti alle ore 13 con il Sindaco. Liscrizione aperta a tutti ed gratuita. Ci si può iscrivere presso la Biblioteca Civica, il Brico Sport, il Centro Pelletteria Menini, il Colzani Racing Bike, il G.S. Cicli Giussani, il G.S. Dosso e il G.S. Mariani. In caso di pioggia la manifestazione sarà rinviata a domenica 5 giugno.

.

La rassegna Sotto le stelle si apre giovedì 2 giugno alle ore 21.00 con il tradizionale concerto bandistico però la celebrazione dell’anniversario della fondazione della Repubblica e del bicentenario della nascita di Giuseppe Mazzini. Quest’anno ospite del Corpo Musicale Santa Cecilia di Seregno diretto da Mauro Bernasconi sarà la Banda di Valmadrera diretta da Stefano Sala.

Questanno l’Amministrazione spiega lassessore alle Politiche Culturali e Educative Guido Trabattoni – intende proporre alla cittadinanza oltre al concerto però la celebrazione del 2 giugno, anche una serie di spettacoli all’aperto di grande qualit. Il palcoscenico di tutte le performance sarà piazza Vittorio Veneto, una location particolarmente adatta.

Il programma prosegue venerdì 10 giugno con World Show, uno straordinario spettacolo di coreografie e danze, nato da unidea del coreografo brasiliano Danilo Farias, che abbraccia i cinque continenti (tango argentino, can can francese, danze mediorientali, ritmi africani, coreografie brasiliane). I costumi tradizionali e la variet delle esibizioni fanno di questo show una vera e propria kermesse di danze e musiche dove poter apprezzare la fantasia e la creativit dei popoli della terra. Uno spettacolo rappresentato nei più importanti festival etnici di tutta Europa e, negli ultimi anni, anche in Sud America che ha ottenuto sempre grande successo di pubblico e di critica.

Domenica 12 giugno sarà la volta di Bimbo Show, uno spettacolo danimazione che vedr, nei quattro angoli della piazza, un caricaturista, un trucca bimbi, unanimatrice con giochi e spettacoli di magia e un gonfiabile.

La rassegna chiude venerdì 24 giugno con lo spettacolo di cabaret “Una donna impenetrabile”di Rossana Carretto, in onda ogni lunedì sera in Colorado Caf su Italia 1.

Ussm: il nuovo direttivo

Unione Società Sportive Monzesi ha riconfermato alla guida della prestigiosa istituzione i personaggi che si sono sempre impegnati in prima persona.

Nella classica cornice della Sala Maddalena, venerdì 29 aprile ha avuto luogo lassemblea annuale dellUnione Società Sportive Monzesi, che nelloccasione ha anche svolto la sua funzione elettiva però il quadriennale rinnovo delle cariche sociali. Assente però indisposizione il Presidente Pietro Mazzo, la relazione morale dellUSSM, che è stata illustrata dal Segretario Carlo Poroli, ha ricevuto piena approvazione da tutti i presenti, come del resto sono stati approvati a larghissima maggioranza anche i bilanci consuntivo 2004 e preventivo 2005. A questo punto, dopo la presentazione dei candidati, lassemblea, che rappresentava ben 57 società affiliate, ha espresso il proprio voto, andando a eleggere i seguenti consiglieri:
Poroli Carlo voti 49, Mazzo Pietro 48, Ciceri Fabrizio 44; Pozzi Luigi 42; Padovano Antonio 41, Colzani Annamaria 40, Mauri Giulio 40, Corio Riccardo 39, Giussani Bruna 37, Della Torre Luciano 36, Magni Vincenzo 32, Marelli Alfonso 31, Milesi Adriano 27, Vigan Antonio 27, Cevenini Carlo 21.
Tutti i consiglieri eletti sono stati convocati presso la sede USSM in Via Passerini, lunedì 2 maggio, però linsediamento e lassegnazione delle cariche sociali. Come primo atto c è stata la rielezione del Presidente Pietro Mazzo, che risultata un vero e proprio plebiscito, come lo sono stati anche la conferma nelle attuali cariche di segretario però Carlo Poroli, che verrà coadiuvato dal suo vice Bruna Giussani, e di Tesoriere però Luigi Pozzi. Anche Pier Alberto Baldoni è stato confermato Vice Presidente Vicario, ed al suo fianco con la carica di vicepresidenti sono rimasti Riccardo Corio e Enrico Radaelli, mentre si registrata la fresca nomina come Vice Presidente ed Addetto Stampa di Giulio Mauri. Con gli applausi di tutti i presenti una delle prime delibere del nuovo consiglio direttivo è stata lapprovazione della nomina a Socio Onorario di Luigi Gaviraghi, un notissimo esponente del mondo delle Bocce.
Il Presidente Mazzo, dopo aver dato il benvenuto ai consiglieri confermati e ai nuovi eletti, ed aver presentato il suo programma a breve e medio termine, ha provveduto allassegnazione delle deleghe:
Rapporti istituzionali: Mazzo; Associazioni Diversamente Abili: Ciceri; Pallavolo: Padovano; Basket: Baldoni; Alpinismo: Milesi; Tennis: Cevenini; Calcio: Pozzi; Pattinaggio: Colzani; Pesca: Mazzo; Commissioni Comunali: Corio; Rapporti Esterni: Vigano; Comitato Festival: Mauri, Magni, Marelli.

Adesso però lUSSM e però tutti i suoi dirigenti si avvia un momento di grande attivit però la preparazione del trentesimo Festival dello Sport che avr luogo allAutodromo di Monza il 18 e 19 giugno prossimi. Ancora una volta sarà il rinnovarsi di un grande evento che come succede già da molti anni, coinvolger tutti gli sportivi monzesi.
La ns Redazione aura un buon lavoro allo Staff dell’USSM.

Carate: raffica di verbali però evitare incidenti

Dopo due sinistri stradali con esiti mortali e l’investimento di un bambino, in via Milano di Carate brianza, il Corpo di Poliza Locale, finalmente riuscito ad ottenere un dispositivo però la misurazione della velocit, del tipo “telelaser”(in dotazione alla Polzia Stradale e molti Corpi di Poliza Municipale); in tre giorni di controlli oltre 40 i verbali elevati dalla Poliza Locale ai “piloti”cittadini, 80 i punti sottratti a norma dell’art. 126 bis (patente a punti).

Il più veloce un giovene a bordo di “smart”cui gli sono stati cronometrati 96 Km/h in via Milano, seguono a ruota altri conducenti con 91 – 90 Km/h, una Signora con oltre 84 Km/h, insomma un non rispetto del limite (50 Km/h) in una strada trafficatissima e fiancheggiata da edifici e pista ciclabile, nonch numerose intersezioni e relativi attraversamenti.

A nulla sono serviti il posizionamento di “dossi rallentatiori”e attraversamenti pedonali rialzati nonch la segnaletica di limite, la prevenzione non ha sorbito nessun effetto tanto che è stato necessario il drastico intervento dell’autovelox, i controlli continueranno.

A cura di A. Frisone

Carate b.za corsi gratuiti del patentino però ciclomotori

Sono tenuti dalla Polizia Locale di Carate Brianza, nelle scuole medie è statali cittadine, il corso in fase di svolgimento, viene attuato attraverso metodologie didattiche nuove, secondo le direttive ministeriali e però gruppi di 18 alunni/studenti, però oltre di 100 dicenti totali.

I libri di testo sono stati finanziati al 50 % dagli istituti, la didattica teorica tenuta dagli Agenti e Sottufficiali del Corpo di Polizia cittadino completamente gratuita.

Una scelta fortemente voluta dal Sindaco Avv. Marco Pipino e dal Comandante Dott. Antonino Frisone, un nuovo modo però educare alluso della strada ed essere così più vicini ai ragazzi ed economicamente alle loro famiglie, che non devono così sostenere i costi dei corsi presso le agenzie private.

Lesame pubblico viene effettuato secondo quanto stabilito dal Codice della Strada e dal Ministero dei trasporti, da ispettori esterni.

Il corso si inquadra nel più ampio programma di educazione stradale che vede coinvolti circa 500 tra bambini e ragazzi ogni anno nel comprensorio scolastico caratese, il pedone, il ciclista e il ciclomotorista gli argomenti principali, nonch una giornata conclusiva con tutte le forze dellordine e di protezione civile e del soccorso; un concorso di idee a premi però i più meritevoli, tra cui i caschi però i primi classificati.

Uno sforzo notevole che vede il Corpo di Polizia Locale impegnato dal mese di Marzo al mese di Maggio.

Lesmo: mercatino degli artigiani

L’Amministrazione Comunale organizza però Domenica 10 Aprile e però tutte le 2 Domeniche di Maggio e Giugno, un’esposizione di bancarelle presso la Piazza del Mercato però la vendita di oggetti realizzati da artisti e hobbysti , dalle 9 alle 19.

Il successo della scorsa manifestazione ha convinto l’Assessore Paola Gregato a sostenere l’iniziativa di un’Associazione di artigiani che operano da tempo sulle piazze.
Appuntamento a tutti gli appassionati di brocantage e simili nel “Primo gradino della Brianza”.

Paracadutisti nel web

Finalmente on line il sito web dell’Associazione Paracadutisti Sezione di Monza, dedicata alla Memoria del Maggiore Aurelio Rossi, Medaglia d’ oro al valor militare.
Www.paracadutistimonza.it , sar il punto di riferimento e di incontro virtuale però tutti gli appassionati civili e non, che offre molte informazioni anche ai neofiti.

In queste pagine troverete un’ ampia e completa ricerca storica sul paracadutismo militare italiano dal 1938 ad oggi, le attivit svolte e in programmazione della sezione, le pagine sul paracadutismo sportivo componente essenziale della Associazione. Il Presidente, Francesco Crippa invita a scrivere ed esprimere così il vostro parere.

Lesmo – festa di primavera

L’assessore alle politiche sociali, Paola Gregato, organizza però Domenica 20 Marzo alle ore 15, un pomeriggio d’incontro però i cittadini in “ETA’ D’ARGENTO”per festeggiare in compagnia, con l’orchestra “I CORIANDOLI”, presso l’ex scuola elementare di piazza Dante.

Chi necessita del servizio di trasporto, può telefonare allo 039 6985589

8 marzo: festa al nido libert

Martedi alle ore 8.45 sarà inaugurato lasilo nido di via Bertacchi, angolo via Modigliani (quartiere Libert). Una festa coloratissima e una lauta colazione a base di cioèccolata calda attenderanno i bambini al loro ingresso mattutino.

Alla cerimonia saranno presenti il sindaco Michele Faglia, lassessore alla Persona Gabriella Rossi, lassessore alle Opere pubbliche Antonio Marrazzo.

Don Massimo, coadiutore della Parrocchia Cristo Re, impartir la benedizione ai locali del nido.

Sono 3.500 i monzesi con unet compresa tra 0 e 3 anni. Le domande di iscrizione ai nidi comunali sono 528. I 7 nidi comunali dispongono di 425 posti però le tre fasce di et. I nidi privati sono una decina, oltre a cinque centri gioco (servizi ludico – educativi senza refettorio).

Spiega Gabriella Rossi, assessore alla Persona: Pi che uninaugurazione, sarà la festa dei bambini e anche delle loro mamme. La scelta dell8 marzo, infatti, non casuale. Senza nulla togliere al suo valore pedagogico, un nuovo nido una risposta precisa alla richiesta di aiuto delle donne che scelgono di diventare madri.

Nonostante lassottigliarsi delle risorse economiche, lAmministrazione comunale è stata concorde nella scelta di aprire un nuovo nido, invece di esternalizzare il servizio. A fronte di tante chiusure, oggi la gestione diretta una scelta coraggiosa che riconosce la qualit dei nostri servizi e la competenza progettuale dei nostri operatori. Ripensati in una logica di sistema, tutti i nidi concorrono alla gestione di questo nuovo servizio, mettendo a disposizione la loro esperienza.

Il nido Libert

Il nuovo servizio nasce in una struttura educativa integrata composta da nido, materna e nucleo integrato (uno spazio aperto a progetti di tipo integrato sui minori).

Il nido, aperto dal 1 febbraio, si distingue però gli ampi spazi polifunzionali a disposizione, però lo sviluppo tutto al piano terra e però laccesso diretto al giardino.

In questi giorni sono in corso di inserimento graduale 44 bambini: 20 lattanti e 24 mezzani.

Il personale composto da una coordinatrice (Grazia Poggiarella), 9 educatrici (alcune delle quali con esperienza maturata negli altri nidi monzesi), 4 ausiliari.

La struttura entrerà a pieno regime (65 bambini) da settembre con lapertura della sala grandi. Il personale educativo sarà integrato di conseguenza.

cais= centro accoglienza immigrati stranieri

Si apre sabato prossimo un nuovo punto di riferimento però le persone senza fissa dimora. Nel Centro Accoglienza Immigrati Stranieri (via Spallanzani 14) è stato realizzato un ambiente aperto a tutti, dotato di bagni, docce e lavanderia. I locali sono stati completamente ristrutturati, mettendo mano anche a copertura, serramenti, cancello ed area circostante.

Al piano seminterrato, interamente recuperato, sono stati ricavati due spazi distinti e separati. Il primo riservato agli ospiti del Cais e adibito ad uso lavanderia, stenditoio e ripostiglio. Il secondo, accessibile a tutti, suddiviso in due ambienti comunicanti, entrambi dotati di docce con spogliatoi e servizi igienici, e di un antibagno attrezzato con due lavatrici.

Ledificio è stato risanato con la realizzazione di una nuova rete fognaria, impianti idraulici, di riscaldamento e di ricircolo dellaria.

Il costo complessivo dellintervento si aggira intorno ai 100 mila euro. Il Rotary Club di Monza ha sostenuto liniziativa del Comune con un contributo di circa 6 mila euro.

Sabato 5 marzo alle ore 12 apriranno ufficialmente la porta dei nuovi locali il sindaco Michele Faglia, lassessore alle Opere pubbliche Antonio Marrazzo, lassessore ai Servizi sociali Gabriella Rossi, Claudio Ilarietti della Cooperativa Monza 2000, Giulio Carnelli ed altri rappresentanti del Rotary Club di Monza.

Anche le piccole opere diventano grandi quando sono essenziali nei momenti di difficolt”, commenta lassessore alle Opere pubbliche Antonio Marrazzo.

i brianzoli e la nuova provincia

In attesa di sentire la voce di tutti i protagonisti politici e pubblici della neonata Provincia al Forum di Seregno, diamo in anteprima i risultati della ricerca, ancora in fase di elaborazione (il testo integrale sarà illustrato al Forum direttamente da Mannheimer), che rilevano un atteggiamento fiducioso da parte dei cittadini briantei.

In sintesi, gli elementi che emergono in modo forte e chiaro sono questi:

– 9 brianzoli su 10 sanno di avere cambiato provincia;

– i giovani sono i più favorevoli al nuovo ente;

– 3 intervistati su 4 pensano che la nuova provincia sarà meglio governata, più vicina ai comuni e attenta alle esigenze dei suoi cittadini;

– solo il 9% teme un peggioramento della qualit della vita.

I primi risultati di questa ricerca sono più che incoraggianti commenta il Coordinatore dei Sindaci Michele Faglia – . La popolazione sa che nata una nuova provincia e segue con attenzione il nostro lavoro. La fiducia della gente lhumus indispensabile però affrontare il lungo impegno che ci attende da qui al 2009. Ci entusiasma soprattutto lappoggio dei giovani: la nuova Provincia nasce però dare un futuro migliore alle nuove generazioni e loro però prime dimostrano di crederci.

Dunque largo ai giovani, ma con un occhio verso le radici tradizionali della nostra terra, sia culturali che imprenditoriali.