Buona Pasqua!

La tecnologia Italiana ecografica e l’imaging radiologico al servizio del paziente oncologico

MUST: Festa della donna e Carnevale UN WEEKEND RICCO DI EVENTI AL MUSEO

Questo finesettimana (8 e 9 marzo) sono numerose le iniziative in programma al MUST per celebrare laGiornata internazionale della donna e ilCarnevale. Si parte sabato 8 con l’ingresso gratuito al museo per tutte le donne. Nel pomeriggio, alle ore 17.45, verrà inaugurata in Villa Sottocasa la mostra FORME&COLORI: sguardi femminili attraverso l’arte. L’esposizione, aperta fino al 23/03, rientra nell’ambito della rassegnaMarzo Donna 2014. Domenica 9 alle ore 15.30 è in programma una visita guidata alla mostra PERCORSI NELLA MATERIA con la sua curatrice, la storica dell’arte Simona Bartolena (prenotazioni al n. 0396659488). Per quanto riguarda invece il CARNEVALE 2014, l’Amministrazione Comunale, il Distretto del Commercio e i negozi del centro hanno organizzato numerosi eventi nel centro storico e nel cortile del MUST. L’appuntamento è per sabato 8 marzo a partire delle ore 14.30: sfilate in maschera dei bambini delle scuole, premiazione delle maschere più belle, truccabimbi e spettacoli di giocoleria. Per il programma completo clicca qui.

Con parco Arese Borromeo, Cesano partecipa a ’100 giardini per Expo 2015′

Cesano partecipa col suo parco a “100 giardini per Expo 2015″ – Grazie all’adesione di Cesano a ReGIS – la Rete dei Giardini Storici nata nel 2006 che già unisce i parchi di Cesano, Cinisello, Desio, Lainate e Sesto San Giovanni, oltre a Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, Fondazione Minoprio, scuola Agraria del Parco di Monza, provincia di Milano, Politecnico di Milano BEST, Soprintendenza per i Beni Artistici e Paesaggistici di Milano – la città parteciperà con parco Arese Borromeo senza alcun costo a “100 giardini per l’Expo 2015″, un itinerario di visita per giardini, orti e frutteti che sarà messo a disposizione dei visitatori dell’Expo. Un unico brand per un’offerta turistica di interesse – La proposta di “100 giardini per l’Expo” è quella di un pacchetto turistico che racchiuda in un unico brand – facilmente riconoscibile dal pubblico, dalle istituzioni e dai mass media -, un percorso nel verde ‘coltivato’ che possa costituire un’offerta escursionistica valida e innovativa, capace di attirare parte dei visitatori attesi per la grande esposizione di Milano dell’anno prossimo. Parco e palazzo Arese Borromeo insieme – L’itinerario in cui il Parco di palazzo Arese Borromeo sarà inserito rappresenta una proposta strutturata e coordinata, che condurrà il visitatore a spasso tra i più bei giardini, orti e frutteti di Brianza – nel nostro caso, veramente ‘a un tiro di schioppo’ dai padiglioni dell’Expo milanese -. Una proposta turistica che potrà naturalmente andare oltre il semestre dell’Expo per costituire un’attrattiva turistica permanente (e non solo): nelle intenzioni, infatti, il marchio costituirà anche un rete per facilitare la circolazione e lo scambio di competenze e ‘buone pratiche’ trai 100 curatori dei Giardini aderenti. Gli step di lavoro di “100 giardini per Expo 2015″ prevedono, entro primavera, una serie di conferenze stampa di presentazione del progetto in Italia e all’estero e la distribuzione di brochure; quindi, dall’estate, l’implementazione delle visite nei parchi, giardini, orti e frutteti grazie alla creazione dell’itinerario turistico, di un portale on-line e di una campagna di comunicazione ad hoc per il nuovo itinerario. Le bellezze paesaggistiche, le coltivazioni caratteristiche e autoctone della regione, il patrimonio artistico e botanico dei giardini di cui è ricca in particolare l’area del nord milanese – già dal ’600 meta di villeggiatura della nobiltà meneghina, che vi ha lasciato tracce significative nelle dimore e nei parchi ancora presenti – saranno di stimolo all’interesse ed alla curiosità dei visitatori che, in particolare a Cesano – grazie alla presenza di palazzo Arese Borromeo – potranno unire le valenze ambientali a quelle storico-monumentali di eccellenza.

Esordio espositivo del nuovo settore fotografico PHOTOFAL

DUE MOSTRE A PALAZZO TERRAGNI
ATLETI – Mostra fotografica del laboratorio fotografia sociale/sportiva in collaborazione con la Polisportiva Sole, curata da Laura Benaglia
LISSONE IMMAGINA – Mostra fotografica realizzata dallo studio del territorio del nuovo laboratorio FAL curato da Mauro Parravicini

Direttore Artistico FAL Ermes Meloni
Responsabile settore Alberto Moioli

Inaugurazione: Sabato 1 febbraio 2014 ore 18.00
Palazzo Terragni – Lissone, dal 2 al 9 febbraio 2014

“Ritengo molto importante questo progetto in virtù dell’importanza della crescita artistica e umana improntata sulla collaborazione concreta tra associazioni e per l’approccio innovativo nello stile del LABORATORIO, avviato dalla sezione fotografia della Famiglia Artistica. Il settore artistico fotografico torna prepotentemente ad essere protagonista nella FAL al pari di altre discipline come la pittura, la scultura, la grafica e la lavorazione della ceramica anche a fronte di una presenza nella storia della scuola lissonese di personaggi come Fulvio Bernasconi e Pippo Cordani e molti altri che con i loro scatti hanno saputo donare grandi emozioni. Ho avuto l’arduo compito di affidare a due artisti locali il nuovo progetto fotografico della FAL e non ho avuto alcun dubbio ad individuare in  Laura Benaglia e Mauro Parravicini i più idonei a condurre i due laboratori che Sabato culmineranno con l’esposizione pubblica a Palazzo Terragni.”

Laura Benaglia ha condotto il laboratorio dedicato allo sport affrontando l’argomento attraverso l’importante e determinante collaborazione con la Polisportiva Sole. A fronte dell’impegno nel seguire ben quattro discipline sportive durante la settimana e delle finalità solidali della stessa Polisportiva, i fotografi coinvolti nell’iniziativa hanno vissuto un’esperienza importante anche in virtù della straordinaria umanità trasmessa dai ragazzi e dagli allenatori degli ATLETI della società sportiva lissonese. Finissage molto particolare, previsto per domenica mattina 9 febbraio alle ore 10.30 con una conferenza che prevede l’incontro con gli autori del laboratorio sul territorio con l’intervento di alcuni importanti professionisti coordinati dal fotografo Mauro Parravicini. A Palazzo Terragni è prevista dunque un’iniezione di emozioni e approfondimenti. Tutta la cittadinanza è invitata.

Boom di iscrizioni al salone per le lavorazioni meccaniche d’eccellenza

Fornitore OFFRESI: umore positivo nella filiera

Tante le aziende dell’area di Monza e Brianza (più del 16%) che parteciperanno all’evento che si svolgerà presso il Centro Espositivo Lariofiere il prossimo 6 e 7 febbraio 2014       Presentazione Edizione 2014

Prenderà avvio tra pochi giorni la sesta edizione di “Fornitore Offresi”, il salone della subfornitura meccanica che si terrà a Lariofiere di Erba il 6 e 7 febbraio 2014.

“Fornitore Offresi”, salone nato per far incontrare domanda e offerta nell’articolato settore della meccanica, ha saputo diventare negli anni una piattaforma operativa in grado di creare opportunità concrete per le imprese subfornitrici e per tutti gli altri protagonisti della filiera.

Tra le aziende dell’area di MONZA E BRIANZA che parteciperanno all’evento si vede la presenza di SCOBALIT ITALIA(Desio), RE-COL (Carate Brianza),  C.A.M.I. (Agrate Brianza), OFFICINA MECCANICA SOMASCHINI (Seregno), MTA (Concorezzo), MRC (Monza), OPTODYNE LASER METROLOGY (Bernareggio).

La provenienza degli espositori è internazionale con una forte presenza delle strutture con impronta lombarda che rappresentano l’82,6% delle presenze. Le provincie Lombarde più rappresentate sono nell’ordine: Lecco – sede del Distretto Metalmeccanico – con il 31,0% delle imprese della regione, Milano con il 23,5%, Monza e Brianza con il 16,1% e Como con il 15,7%.  Il successo del salone è testimoniato dall’alta percentuale di “aziende fidelizzate” che vantano più di una partecipazione (circa 2/3) e si stimano in circa 100 aziende le new entry che movimentano e variano di anno in anno l’offerta presente.

Fornitore Offresi si conferma essere un format di successo che da la possibilità alle aziende partecipanti di mettere in luce le proprie competenze incontrando la domanda specifica. Per questa sesta edizione, ad oggi quasi al completo sotto il profilo della possibilità espositiva, sono confermati gli incontri con grandi aziende nazionali e internazionali alla ricerca di fornitori, che costituiscono uno dei punti forti della manifestazione – spiega l’ing Giovanni Pastorino, coordinatore del Distretto Metalmeccanico Lecchese – Si anticipa e conferma la presenza di importanti buyer che interverranno a “Fornitore Offresi” così come quella di diverse delegazioni estere a evidenziare il carattere internazionale dell’iniziativa fieristica. Attraverso un attento lavoro di matching , si creeranno incontri tra buyer e i potenziali fornitori ,  con l’obiettivo di  avvicinare la domanda all’offerta  e augurandosi che ciò possa essere di aiuto per identificare nuove opportunità di business.”

Oltre ad essere un’importante vetrina per valorizzare e far conoscere a visitatori qualificati le competenze e il potenziale del sistema metalmeccanico, all’interno di “Fornitore Offresi” vengono anche create occasioni di incontro con le aziende di riferimento del settore e proposti momenti di approfondimento sui temi di maggiore attualità e rilievo. 

La sesta edizione del Salone “Fornitore Offresi” occuperà i 15.000 metri quadri di superficie espositiva vantando già la conferma di presenza di ben 300 strutture in esposizione con una stima di 6.000 visitatori provenienti dall’intero territorio nazionale.

Fornitore Offresi rappresenta una manifestazione sempre più importante per gli imprenditori della filiera che hanno visto nell’iniziativa un’opportunità di business –afferma l’Avv. Ciceri, Presidente di Lariofiere -  Encomiabile l’impegno e la dedizione ottenuti dallo staff organizzativo che come ogni anno ha raggiunto degli ottimi risultati sia per la quantità degli espositori aderenti che per la qualità strutturale della manifestazione. La formula consolidata di Fornitori Offresi si dimostra  vincente  e l’interesse da parte della filiera è sintomo di voglia di conoscere, informarsi e confrontarsi, in un’ottica di ottimismo e di fiducia”.

Anche per questa sesta edizione sono confermate le visite con rappresentanti istituzionali e buyer di Paesi esteri attestando il valore internazionale della fiera.  “Fornitore Offresi” si mostra quindi un valido esempio di ciò che in questo momento serve alle micro e piccole imprese, ossia un sostegno per avviare nuove relazioni commerciali ed esplorare nuove potenzialità per allargare il loro mercato anche oltre i confini nazionali.

L’iniziativa è organizzata dalla Camera di Commercio di Lecco, dal Distretto Metalmeccanico Lecchese in collaborazione con le Associazioni imprenditoriali del territorio – Api, Confartigianato, CdO, Cna, Confcommercio e Confindustria – godendo altresì del partenariato istituzionale di Union Camere Lombardia, Provincia di Lecco, Politecnico di Milano e dell’Istituto per l’Energetica e le Interfasi

ALLEGATO TECNICO

Tipologie di lavorazioni meccaniche presenti a “Fornitore Offresi”.

Costruzione stampi: costruzione porta stampi, punzoni, matrici per tranciatura, imbutitura a freddo e fine; lavorazioni dal filo; stampaggio a freddo; stampaggio a caldo. Stampi e stampaggio materie plastiche e componenti plastici.

Lavorazione asportazione truciolo: fresatura, tornitura, brocciatura; minuteria metallica; fresatura su tre e cinque assi, rettifica, elettroerosione; lavorazioni speciali e di precisione; affilatura utensili.

Lavorazioni di: foratura, lucidatura, filettatura, saldatura, brasatura, molatura; taglio laser, plasma, acqua; carpenteria; coppie coniche; ingranaggi. Trattamenti e rivestimenti superficiali: trattamenti termici in genere, bonifica, cementazione, trattamenti galvanici, trattamenti superficiali, rivestimenti metallo duro, finitura, verniciatura, sabbiatura, pallinatura.

Retrofitting e revisioni macchinari.

Tipologie di aziende che operano a stretto contatto con la filiera meccanica.

Aziende dei settori elettronica, elettromeccanica, meccatronica, automazioni industriali; utensilerie, ferramenta, progettazione macchine speciali, macchinari per la lavorazione e la produzione; aziende di servizi/settore terziario; istituzioni, enti pubblici, banche.