ISAF – 12 novembre – Nassiriya dieci anni dopo

Alle 10,40 del 12 novembre 2003 un’esplosione tremenda sconvolge Nassiriya. Un camion cisterna esplode all’ingresso del compound della Multinational Specialized Unit (MSU) italiana, provocando un gran numero di vittime: 19 tra militari e civili italiani rimangono sul terreno senza vita e 58 sono feriti. Il tributo maggiore lo pagano i Carabinieri: muoiono il maresciallo aiutante Massimiliano Bruno, il sottotenente Giovanni Cavallaro, il brigadiere Giuseppe Coletta, l’appuntato Andrea Filippa, il maresciallo luogotenente Enzo Fregosi, il maresciallo capo Daniele Ghione, l’appuntato Horacio Majorana, il brigadiere Ivan Ghitti, il vice brigadiere Domenico Intravaia, il sottotenente Filippo Merlino, il maresciallo aiutante Alfio Ragazzi e il maresciallo aiutante Alfonso Trincone. I caduti dell’esercito sono il capitano Massimo Ficuciello, il maresciallo capo Silvio Olla, il primo caporal maggiore Alessandro Carrisi, il caporal maggiore capo scelto Emanuele Ferraro e il caporal maggiore Pietro Petrucci. Anche alcuni civili italiani rimangono uccisi nell’attentato: il cooperante Marco Beci e il regista Stefano Rolla che con la sua troupe stava seguendo proprio l’attività dei Carabinieri italiani in Iraq. Dieci anni dopo, con una cerimonia sobria ma molto sentita da tutti, i militari italiani di stanza al comando ISAF a Kabul si sono raccolti in ricordo caduti di quel triste giorno del 2003. “Oggi è una data dolorosa” ha detto il generale di corpo d’armata Giorgio Battisti, capo di stato maggiore della forza internazionale e Italian Senior National Representative parlando ai presenti, “che ricorda, nel suo decimo anniversario, i nostri connazionali caduti in terra irachena. E’ doveroso ricordare loro e anche tutti gli altri caduti che le Forze Armate italiane hanno avuto negli anni nelle varie missioni internazionali. Noi tutti dobbiamo rammentare che indossando la divisa siamo chiamati a onorare il nome dell’Italia nel mondo anche a costo della nostra vita. Dobbiamo stringerci” ha continuato il generale, “in un grande abbraccio alle famiglie di questi morti: mogli, madri, padri, fratelli, figli che sono stati privati dell’affetto e del sostegno dei propri cari. Queste persone sono dei veri e propri eroi con la dignità del loro comportamento sono un esempio per tutti noi”.

 

LOMBARDIA EXPO,SALA: STRAORDINARIA OPPORTUNITÀ PER IMPRESE

Expo 2015 rappresenta fin da ora “una straordinaria opportunità per le nostre imprese e per i nostri territori”. E’ necessaria tuttavia una “piena collaborazione tra istituzioni per la riuscita dell’evento” e una “piena sintonia, nel rispetto delle rispettive funzioni, anche con il mondo camerale, cosa che sta già avvenendo come dimostra la nascita della società Explora”. E’ quanto ha detto il sottosegretario della Regione Lombardia con delega a Expo 2015 Fabrizio Sala, a margine del convegno ‘Expo 2015, una opportunità e una sfida per le imprese sul territorio’ organizzato dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza presso la Villa Reale di Monza. TURISMO – “‘Explora’ – ha aggiunto Sala – nata con il contributo fondamentale della Camera di Commercio di Milano, deve essere un hub di interconnessione tra tutti gli operatori del turismo, per sfruttare al massimo le strutture e il patrimonio, di cui la nostra regione dispone. La Lombardia si propone di innalzare il livello dell’offerta turistica attraverso la formazione degli operatori, la qualificazione dei servizi di accoglienza e la creazione di nuovi prodotti turistici in linea con le richieste del mercato mondiale”. Da ricordare anche le partnership con le altre Regioni (cabina di regia della Conferenza delle Regioni e accordi con Liguria, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte), con il Padiglione Italia e con le Regioni europee (Quattro Motori per l’Europa e Macroregione alpina). IMPRESE – “Expo 2015 – ha sottolineato Sala – sarà un ulteriore strumento di traino per l’internazionalizzazione delle nostre imprese e sarà il turning point per il futuro della Lombardia, il momento decisivo per la creatività artigianale lombarda e per la nostra produzione agricola, che sarà al centro di ‘Nutrire il pianeta. Energia per la vita’”. INFRASTRUTTURE – “Sarà molto importante – ha detto ancora Sala – arrivare all’appuntamento con un sistema infrastrutturale che sia pronto e che duri oltre l’evento, per dare ai visitatori e ai nostri cittadini un servizio all’altezza delle nostre potenzialità”. Tra le opere più strategiche su cui si sta lavorando Sala ha ricordato la Rho-Monza, il collegamento Zara-Expo, la viabilità di accesso Molino Dorino-A8 e il parcheggio di Cascina Merlata. Di grande interesse anche l’iniziativa del “Fondo dedicato alle infrastrutture per Expo, che raccoglierà le risorse già disponibili per opere che non sarà possibile realizzare in tempo per Expo, per destinarle a opere necessarie, che sono in una fase più avanzata di realizzazione”. (Ln)

CO.DE.BRI.: IL C.D.D. DI MUGGIO’ SARA’ PRESENTE ALLA FESTA DELLA BIRRA E DELLA CASTAGNA

Nel corso della manifestazione del 26 e 27 ottobre verranno esposti i lavori realizzati dai ragazzi

Il Centro Diurno Disabili (C.D.D.) di Muggiò, gestito dal Co.De.Bri., il Consorzio Desio-Brianza, parteciperà il 26 e il 27 ottobre alla Festa della birra e della castagna, la manifestazione organizzata dal Comune di Muggiò che si terrà nel Parco di Villa Casati.

Nello specifico, verrà allestito uno stand nel quale verranno presentati i lavori realizzati con passione dai 30 ragazzi che ogni giorno frequentano il C.D.D. di Muggiò.

La manifestazione si presenta anche come una preziosa occasione per poter conoscere da vicino la realtà dei Centri Diurni per Disabili, che si trovano anche nei Comuni di Cesano Maderno, Desio e Nova Milanese. Qui vengono accolte persone con disabilità dipendenti da qualsiasi causa, di età superiore ai 18 anni e, di norma, sino ai 65 anni. Il servizio rappresenta un importante supporto alle famiglie, perché mira alla crescita evolutiva, allo sviluppo delle proprie capacità e favorisce la socializzazione, non solo tra gli stessi soggetti disabili, ma nel contesto ambientale in cui essi vivono, dentro e fuori dal centro.

APERTURA VILLA MONASTERO

VILLA MONASTERO A VARENNA: APERTURA STRAORDINARIA NELLE DOMENICHE DI NOVEMBRE E DICEMBRE

Proseguono le aperture straordinarie della Casa Museo e dei Giardini di Villa Monastero a Varenna volute dalla Provincia di Lecco per offrire un’opportunità in più ai visitatori. Venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 novembre la Casa Museo e i Giardini di Villa Monastero saranno aperti dalle 9 alle 18.

Nelle altre domeniche di novembre (10, 17, 24) e nelle prime tre domeniche di dicembre (1, 8, 15) la Casa Museo e i Giardini di Villa Monastero saranno aperti dalle 10.00 alle 16.00, in collaborazione con la Cooperativa Larius, che gestisce il servizio, e senza costi aggiuntivi per la Provincia di Lecco.

In queste domeniche di novembre e dicembre nelle sale della Casa Museo sarà possibile visitare la mostra documentaria dedicata a Marco De Marchi (che lasciò Villa Monastero per il pubblico utilizzo), realizzata in occasione del 75° anniversario di fondazione dell’Istituto di Idrobiologia a lui dedicato dalla moglie Rosa Curioni De Marchi, che illustra le ricche collezioni di gioielli, argenterie, francobolli e documenti vari relativi a Villa Monastero. Saranno inoltre esposti per la prima volta alcuni abiti indossati da Rosa Curioni De Marchi in varie occasioni, in particolare il ricco abito da sera che era solita portare per recarsi al Teatro alla Scala di Milano, insieme a quelli appartenuti alle cugine Rachele Molinelli Romagnoli e Vittoria Mari Piazzi, conservati da Virginia Piazzi Cavalazzi e donati dai nipoti Ruberl Cavalazzi, come l’abito da cavallerizza e quello in pizzo decorato con campanule e iris risalenti alla fine dell’800.

Nelle tre domeniche di dicembre sarà possibile ammirare anche il presepe allestito nella Sala Fermi.

I visitatori potranno scegliere di visitare solo il Giardino Botanico (ingresso 5 euro) oppure sia il Giardino Botanico che la Casa Museo (ingresso 8 euro); sono previste riduzioni per anziani over 65, studenti dai 14 ai 24 anni, bambini dai 7 ai 13 anni, gruppi di più di 10 persone, soci Touring, e la gratuità per bambini da 0 a 6 anni, disabili, tesserati ICOM, residenti a Varenna.

“Dopo il successo dell’ampliamento dell’apertura della Casa Museo ad agosto e a settembre - commenta il Presidente Daniele Nava - abbiamo deciso di effettuare questa nuova apertura straordinaria nelle domeniche di novembre e dicembre, periodo in cui Villa Monastero è solitamente chiusa al pubblico, per offrire un’opportunità in più ai visitatori. Dopo aver internalizzato le attività di Villa Monastero, la Provincia di Lecco è fortemente impegnata sul rilancio dell’intero complesso, che rappresenta una delle più forti attrattive turistiche e culturali del nostro territorio”.

 Prosegue l’impegno della Provincia di Lecco - aggiunge l’Assessore alla Cultura, Beni Culturali, Identità e Tradizioni Marco Benedetti - a suggello di un anno ricco di interventi mirati al restauro e alla valorizzazione dello splendido compendio di Villa Monastero. L’apertura straordinaria si colloca a conclusione di un calendario di eventi culturali, mostre, rassegne, festival, di assoluto valore. Siamo particolarmente grati agli eredi della famiglia De Marchi, che hanno voluto donare gli splendidi abiti che renderanno ancora più vivace e suggestiva l’atmosfera della Casa Museo”. 

Per ulteriori informazioni: www.villamonastero.eu.

Proloco di Sovico presenta la Mostra “Di stazione in stazione” dal 26 al 28 ottobre

Mostra “Di stazione in stazione”, organizzata dalla Proloco stessa,  si terrà presso la palestra delle scuole elementari di Sovico in Viale Brianza dal 26 al 28 ottobre, in corrispondenza della Festa patronale. Sabato 26.10 alle ore 16,00 si terrà l’inaugurazione della mostra, alla presenza dei Sindaci di Sovico e Macherio, con accompagnamento di brani musicali moderni e classici aventi come tema il treno (Azzurro – Un treno che parte alle 7 e 40 – La tradotta che parte da Torino – Quel lungo treno – Il ponte sul fiume Kway ecc.). Visite guidate per le scolaresche, conferenze e la premiazione di un concorso fotografico con tema le linee ferroviarie del territorio completano il programma dell’evento.

Per maggiori info: info@prolocosovico.it,

Auchan Monza: “La Via del Vino”, degustazioni delle Cantine dal Nord al Sud !

TTT Tourism Think Tank Preview

Musica antica a Villa Reale, MOZART AL FORTEPIANO, 8 OTTOBRE

Il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e Il Collegio Ghislieri di Pavia
sono lieti di invitare la S.V. al concerto della rassegna autunnale
MUSICA ANTICA A VILLA REALE
Martedì 8 ottobre, ore 21
Monza, Teatrino di Corte di Villa Reale
MOZART AL FORTEPIANO
BRIXIA MUSICALIS IN TRIO
Elisa Citterio, violino
Marco Perini, violoncello
Marco Fracassi, fortepiano
Trio in Do maggiore KV 548
Trio in Sol maggiore KV 496
Divertimento in Sib KV 254
Il programma completo è disponibile su www.reggiadimonza.it
BIGLIETTERIA E RITIRO INVITI DALLE ORE 19.30 C/O L’ATRIO DEL TEATRINO
DI CORTE c/o la Villa Reale di Monza, Viale Brianza 1
Si prega di confermare la propria presenza inviando una mail
contentente numero posti richiesti e nominativo entro il 7 OTTOBRE 2013