Il Kumbacher Misinto fan Club medaglia d’oro alla sfilata a Kulmbach

Il Kulmbacher Misinto fan club ha vinto domenica 27 luglio, la competizione fra i 24 fan club mondiali della birra Kulmbacher nel corso della Bierfest annuale a Kulmbach in Germania.
Il fan club di Misinto era l’unico rappresentante dell’Italia.
La delegazione del fan club brianzolo era composta da 22 persone, 13 delle quali di Misinto (MB) partiti venerdì alla volta del paese tedesco.
La visita a Kulmbach è stata anche l’occasione per rafforzare i rapporti di collaborazione tra i due paesi nell’ambito delle due feste della birra.
La delegazione misintese ha distribuito nel corso della festa della birra dei volantini in lingua tedesca di invito alla Misinto Bierfest 2015.

“È stata una bellissima esperienza – afferma Fabio Mondini, coordinatore del Kulmbacher Misinto Fan Club e organizzatore della Misinto Bierfest – e questa vittoria premia il nostro entusiasmo e il lavoro fatto in 19 edizioni della Bierfest di Misinto. Un grazie va a tutti i ragazzi del fan club, a GAM E20 e agli oltre 70 volontari che ogni anno con passione rendono possibile la nostra festa della birra di Misinto. Abbiamo invitato i presenti alla Bierfest di Kulmbach a prende parte alla nostra festa del 2015 che, proprio nell’anno dell’Expo punterà tutto sull’internazionalizzazione”.

Foto della preparazione del carro a Misinto

Palazzo Cusani Milano: “I Romeni e la Grande Guerra” 1914 – 2014

Mostra foto – documentata dedicata al 100° Anniversario della Grande Guerra

Martedì, 15 luglio 2014, ore 18:00, presso il Palazzo Cusani di Milano e stata innaugurata la mostra foto-documentaria dal titolo „I Romeni e la Grande Guerra” che rimarrà aperta fino al 25 luglio.

Mostra aperta al pubblico fino il 25 luglio a.c., presso il Palazzo Cusani di Milano (Via Brera 15, Milano). Ingresso libero. Orario: l9:00–12:00 și 14:30–16:00.

L’evento, organizzato dall’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, il Consolato Generale della Romania a Milano, il Museo Nazionale di Storia della Romania, l’Archivio Nazionale della Romania e l’Università Babeș-Bolyai di Cluj-Napoca, in collaborazione con il Circolo Unificato Esercito di Milano e il Comando Militare Esercito Lombardia, si avvale del patrocinio dell’Ambasciata di Romania nella Repubblica Italiana, della Regione Lombardia, della Provincia di Milano e del Comune di Milano.

In seguito alla collaborazione tra l’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia e il Museo Nazionale di Storia della Romania, l’Archivio Nazionale della Romania e l’Università Babeș-Bolyai din Cluj-Napoca, è risultata la mostra „I Romeni e la Grande Guerra” che riunisce oltre 40 panelli foto-documentari che rispecchiano la partecipazione dei romeni e della Romania alla Grande Guerra, in base ai documenti d’archivio, alle fotografie, alle illustrazioni coeve e alle rassegne stampa d’epoca.

In quest’occasione, l’inaugurazione della mostra, con il sostegno del Consolato Generale di Romania a Milano, e stata accompagnata da un recital musicale sostenuto dai giovani pianisti Andreas Iliuță e Fabiani Gabriel Andrei Prcsina.

La mostra si avvale del sostegno finanziario dell’Istituto Culturale Romeno di Bucarest e rimarrà aperta al pubblico fino il 25 luglio a.c., presso il Palazzo Cusani di Milano (Via Brera 15, Milano). Ingresso libero. Orario: l9:00–12:00 și 14:30–16:00. L’ingresso all’inaugurazione della mostra sarà su invito.
Organizzatori: Istituto Culturale Romeno di Bucarest, Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, Consolato Generale di Romania a Milano, Museo Nazionale di Storia della Romania, Archivio Nazionale della Romania e Università Babeș-Bolyai di Cluj-Napoca

In collaborazione con: Circolo Unificato Esercito di Milano e Comando Militare Esercito Lombardia

Con il patrocinio di: Ambasciata di Romania nella Repubblica Italiana, Regione Lombardia, Provincia di Milano e Comune di Milano

19° Misinto Bierfest dal 4 al 13 luglio

presentazione della 19^ edizione della Misinto Bierfest

presenti all’incontro con i giornalisti: il Sindaco di Misinto Giorgio
Dubini, il sottosegretario di Regione Lombardia con delega all’Expo Fabrizio Sala, l’organizzatore dell’evento – presidente di GAM E20 Fabio Mondini e il responsabile vendite Italia di Kulmbacher Luca Tacca.

Durante la conferenza è stato illustrato il progetto che prevede, nei
prossimi mesi, la produzione di una birra dedicata a Misinto in collaborazione con Kulmbacher e l’ultima iniziativa a favore del Comune portata a termine da GAM E20 grazie ai fondi dell’edizione 2013 della Bierfest destinati alla comunità misintese.

Anche quest’anno parte del ricavato della manifestazione verrà destinato a
progetti per il territorio.
L’ultima edizione ha visto circa 40.000 visitatori per oltre 27.000 litri di birra
versati.

GO MICHAEL… i Ferrari Clubs in pista per Schumacher 15 giugno 2014

 

Buona Pasqua!

GAL – Bicentenario verdiano

        Ginnastica Artistica femminile e Ritmica insieme per Lissone

Anche in questa occasione la GAL Lissone ha portato una parte delle proprie squadre alle celebrazioni del bicentenario verdiano. Le atlete del Presidente Roberto Meloni si sono esibite nella palestra di Santa Margherita di Lissone portando in pedana due sezioni importanti della GAL, la Ginnastica Artistica femminile promozionale e la Ritmica.

Sulle famosissime note di Giuseppe Verdi hanno deliziato il numeroso pubblico accorso per l’occasione, prima la squadra di Ginnastica Ritmica composto dalle atlete che anche quest’anno parteciperanno al torneo GPT e agonistica serie D, rappresentate in questa occasione dalla coordinatrice tecnica Marisa Cagnola.  Un’esibizione particolarmente emozionate durata quasi venti minuti, intervallati dagli applausi del pubblico.

 

Nell’alternarsi tra squadre e società sportive lissonesi si sono esibite le giovanissime ginnaste della squadra di Artistica femminile promozionale allenate da Veronica Lanzani, Martina Casadio, Laura Zoia e Anna Plebani. La loro è stata un’esibizione significativa, gli esercizi molto graditi da tutto il pubblico presente sono stati studiati e preparati nelle settimane precedenti affinché fossero in armonia con l’argomento verdiano. Grandi applausi per la rappresentazione del pentagramma con le ginnaste vestite di nero a rappresentare le note musicali con le quali il maestro Giuseppe Verdi ancora oggi riesce a emozionare. Onore al merito a tutte le ginnaste scese in pedana per la qualità, la serietà, concentrazione e determinazione mostrate.

 Roberto Meloni è intervenuto ad aprire la manifestazione ringraziando l’organizzazione della ProLoco nelle vesti di Marcella Spinelli, l’Amministrazione Comunale presente con il ViceSindaco e Assessore allo Sport Elio Talarico e l’Assessore alla persona Anna Maria Mariani, i presidenti delle società sportive presenti, il pubblico, la stampa e le atlete che anche in questa occasione hanno messo a disposizione il loro potenziale sportivo e di simpatia per la Città di Lissone.   

GAL: SIMONE CAMPANER “Campione regionale specialità corpo libero”

Si è svolta al Palastucchi di Mortara Domenica 10 novembre2013 la seconda prova regionale del torneo allievi GAM.

La GAL LISSONE ha gareggiato nella prima fascia con Gabriele Fossati,  che ha eseguito una gara molto buona dal punto di vista tecnico, migliorando i punteggi,  se pur di poco, alle parallele (attrezzo difficile per giovani ginnasti), alla sbarra e al volteggio, che in totale gli hanno permesso di ottenere un punteggio di 0,900 decimi in più rispetto alla scorsa gara. Il quindicesimo posto di Fossati nella classifica generale è da considerarsi ottimo risultato in considerazione della giovanissima età.

Nella categoria Allievi di 3 fascia (i più grandi) la GAL ha schierato Simone Campaner, che a causa di un recente infortunio na ha ancora ripreso gli allenamenti a tempo pieno,  ha comunque conquistato con gran merito la quarta posizione nella classifica generale a un soffio dal podio, solo 0,050 , ma vincendo il titolo  di campione regionale alla specialità del corpo libero con 13,400 punti.

Per Simone Campaner una prestazione eccellente dal punto di vista tecnico, “ha dimostrato gran sicurezza su tutti i quattro attrezzi presi in esame in questa gara.” Hanno dichiarato i tecnici Fabio Buondì, Riccardo Galbiati e Luigi Attanasio. Una soddisfazione condivisa per l’intero lavoro svolto  da tutto il settore Artistica Machile.

 

PressOfficeGAL Lissone

Alberto Moioli

Romania al Festival della Letteratura Milanese

Nell’ambito del Festival della Letteratura di Milano, arrivato alla seconda edizione, la giovane casa editrice Romena Rediviva Edizioni, che ha aderito al progetto, presenta  gli autori e i libri recentemente usciti   in occasione del Salone Internazionale del Libro di Torino.

 

 

L’incontro si e svolto nella biblioteca Romena nel centro Milanese, con: George Bologan il Console Romeno a Milano, Irina Turcanu, pubblicitsta e scrittrice, Ingrid Coman scrittrice e Direttore Casa Edittrice Rediviva Edizioni, il Poeta Viorel Boldis, pubblicista e traduttrice Maria Floarea Pop, Violeta Popescu pres. dell’Associazione Culturale Romena a Milano!

Rediviva Edizioni ha riscontrato un importante successo al Salone Internazionale del Libro di Torino. Durante i tre giorni di presentazioni, i progetti editoriali proposti dalla casa editrice Rediviva sono stati mediatizzati sia dai media italiani che dai media romeni, come Radio Romania Actualitati, Radio Romania Cultural, Redazione italiana di Radio Romania, il canale televisivo romeno PRO TV, Casa Mia, Radio Torino Internazionale, etc.

  

 libri e autori: 

  • Il romanzo: Per chi crescono le rose e
  • il volume di racconti Il villaggio senza madri (Satul fără mămici) di Ingrid Beatrice Coman,
  • il libro di poesie: 150 grammi di poesia d’amore (150 de grame de poezie de dragoste) di Viorel Boldiş -
  • e l’Annuario Culturale: Repere culturale românești în Peninsulă, 2012 (Annuario del Centro Culturale Italo-Romeno di Milano), coordinatrice Violeta P. Popescu.
  • presentato anche il libro In assenza dei padroni di Nicolae Breban, nella traduzione di Maria Floarea Pop e i romanzi Lisoanca di Doina Ruști e In assenza del padre di Stelian Țurlea, nella traduzione di Ingrid B. Coman.
  • Gli ospiti della hanno potuto  ammirare anche la mostra di pittura “Il peso dell’amore” dell’artista romeno Odangiu Tudor Andrei che vive in Italia.

foto di Felicia Chiciorangea https://www.facebook.com/felyvideoreporter

Riqualificazione delle ‘tranvie della Brianza’ Mi-Seregno e Mi-Limbiate: la Provincia stanzierà i fondi nel bilancio 2013

appello a Regione Lombardia per confermare la realizzazione delle opere indipendentemente dai tempi imposti da EXPO

Con una lettera a Regione Lombardia – destinatari l’Assessore alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno e il Sottosegretario all’EXPO 2015 Fabrizio Sala – la Provincia chiede un incontro urgente affinché venga confermato l’iter in corso per la riqualificazione della tranvie della Brianza: Mi-Seregno e Mi-Limbiate. La richiesta segue l’annuncio da parte del Commissario Unico per EXPO 2015 – Giuseppe Sala – di una “diversa destinazione dei finanziamenti relativi alle opere non più realizzabili in tempo utile per EXPO e non indispensabili all’ottimale svolgimento dell’evento stesso”. Parole – queste – che hanno suscitato nella nostra provincia il timore che possano andare persi i finanziamenti statali destinati ai due progetti. “E’ evidente che le tranvie, come qualunque rete di trasporto pubblico locale, possono offrire il loro beneficio in occasione di un appuntamento come l’Expo”, spiegano il Presidente Dario Allevi e l’Assessore Provinciale ai Trasporti Francesco Giordano nella lettera. Attualmente la Milano-Seregno – inserita a suo tempo tra le opere ‘funzionali’ all’evento – è in fase di apertura dei cantieri, con una durata dei lavori prevista di tre anni: è vero, pertanto, che verrà ultimata dopo il 2015, ma l’obiettivo finale di quest’opera – il cui iter progettuale risale agli anni ’90, ben prima della candidatura di Milano per EXPO 2015 – risponde ad una consolidata domanda di mobilità della Brianza occidentale, cui l’obsoleta tranvia non poteva più far fronte in condizioni di sicurezza. “Non esistono neppure i presupposti per ipotizzare un dirottamento dei finanziamenti verso altro – continuano Allevi e Giordano – anche perchè la Regione ha da sempre riconosciuto il valore strategico di queste opere, inserendole nei programmi delle infrastrutture regionali, secondo un percorso completamente indipendente dall’evento Expo”. Nel frattempo la Provincia conferma appieno i propri impegni prevedendo nel bilancio 2013 la copertura completa sia per la Milano – Desio – Seregno con oltre 18 milioni di euro  che per la Milano – Limbiate con circa 3 milioni di euro che comprendono anche la quota del Comune di Varedo. Per quest’ultima l’Assessore Giordano proporrà nella prossima seduta di Giunta l’approvazione dell’Accordo per la riqualificazione.