Al via FuoriGP e BrianzaGP District 2012

 il Gran Premio della Provincia di MB

Monza, 31 agosto 2012. FuoriGP & BrianzaGP District è il più grande evento organizzato in Brianza in occasione del Gran Premio d’Italia di Formula 1: una festa, un enorme contenitore di attività, spettacoli, musica, tradizione e arte, un importante volano di visibilità anche internazionale del territorio.

Nei giorni 6,7,8 e 9 settembre ben 50 eventi, 8 concorsi, 11 mostre e 28 concerti animeranno i centri cittadini dei 5 Comuni limitrofi agli ingressi dell’Autodromo di Monza.

Quattro giorni senza sosta di emozioni pure, con tantissime esposizioni, mostre, concorsi, attività ludiche, concerti, parate di auto storiche e sportive, music show, dj set in collaborazione con i locali della zona, eventi e attività sportive, sfilate di moda, notte bianca e tanta solidarietà.

Due Memorial faranno da splendida cornice ai Comuni di Biassono e Vedano al Lambro: il primo dedicato all’Autodromo di Monza nel novantesimo anniversario della sua nascita, con l’esposizione della “Ferrari 500 F2” di Ascari, in collaborazione con il Museo Ferrari di Maranello, il secondo invece interamente dedicato alla Ferrari avrà il pregio di ospitare la spettacolare “Ferrari Indy (CART) tipo 637”, l’unica vettura progettata e costruita per correre nel campionato Cart 1985, oltre ad esposizioni di foto, modellini e proiezioni video.

Un’apposita sezione sarà invece dedicata al grande pilota canadese, Gilles Villeneuve, noto e apprezzato per il suo stile di guida combattivo e spettacolare, simbolo, ancora oggi, della storia della Formula 1.

Non mancheranno esibizioni di Camion Truck e gare di Kart cittadino, live painting, punti ristoro con prodotti tipici del territorio, mostre di modellini giocattolo, corse con automobiline a pedali e trucca bimbi per i più piccoli, concorsi moda, beauty, cucina e tuning con premiazioni e tante altre sorprese. Nei Comuni interessati, FuoriGP proseguirà di notte con le Power Night nelle quali il pubblico potrà trovare negozi ed esercizi aperti fino alle 24.00. La sonora e colorata presenza della band ufficiale del FuoriGP farà da corollario al rombo dei motori.

 FuoriGp darà risalto non solo ai motori, ma anche alla terra di Brianza, alla sua storia, al suo paesaggio e scenario naturalistico senza pari: ”Forti delle diecimila presenze registrate nella prima edizione, arriva anche quest’anno l’atteso appuntamento con il FUORI GP – spiega il Presidente Dario Allevi -  Una kermesse coinvolgente che colora e anima le giornate del GranPremio d’Italia. Se in base ad alcuni recenti sondaggi la nostra Brianza risulta una delle mete più cliccate sul web da parte di turisti e viaggiatori di tutto il mondo, mi  auguro che questa manifestazione si riveli, ancora una volta, un biglietto da visita importante per presentarci al grande pubblico, stimolando la curiosità di scoprire quanto c’è di bello e di affascinante nel nostro territorio solo spingendosi poco più in là, oltre il Parco e l’Autodromo”.

FuoriGp diventa così il Gran Premio ottenuto dalla Provincia di MB, un Gran Premio a misura di cittadino. Certo le difficoltà, in un periodo come l’attuale, non sono mancate, ma alla fine la scommessa si è rivelata, anche quest’anno, vincente, come sottolinea l’Assessore allo Sport, Turismo e Autodromo, Andrea Monti: “Crederci, sempre e comunque, l’imperativo che ci ha accompagnati in questo 2012 in cui le difficoltà non sono mancate. Tagliare il nastro di una nuova edizione del “FuoriGP” è stata una scommessa vinta da tutti quelli che ci hanno creduto sempre, fin dall’inizio. A loro va il mio grazie. Vedere nascere, crescere e diventare grande una manifestazione che abbiamo prima sognato, poi ideato e con tenacia, infine realizzato, è per noi motivo di grande orgoglio. Adesso tocca a voi, gettatevi nella mischia, respirate l’atmosfera carica di passione e adrenalina del Gran Premio di Formula 1, oltre le mura dell’Autodromo Nazionale di Monza, che oggi compie 90 anni, abbiamo preparato per voi strade e piazze pronte a regalarvi quattro giorni di gioia, divertimento e allegria; questo e tanto altro, nella seconda edizione di FUORI GP – BRIANZA GP DISTRICT. Dopo l’edizione-zero dello scorso anno, che ha raccolto un grande successo di partecipazione e di pubblico, FUORI GP 2012 – BRIANZA GP DISTRICT si presenta con un programma ancora più ricco ed avvincente, allargandosi ai Comuni di Arcore e Macherio, che si aggiungono a Biassono, Vedano al Lambro e Villasanta. Siamo certi che sapranno coinvolgere non solo i tanti turisti e gli appassionati del motorsport ma anche e soprattutto i nostri concittadini che saranno i primi protagonisti di eventi e manifestazioni a tutto campo, pensati e rivolti a persone di tutte le età”.

 La manifestazione FuoriGP & BrianzaGP District, all’insegna di sport, arte, cultura, spettacolo e musica, è promossa dalla Provincia di Monza e della Brianza – Turismo, Sport e Autodromo, in collaborazione con Camera di Commercio Monza e Brianza, Confcommercio Monza, Distretto Corona del Parco e i Comuni di Biassono, Vedano al Lambro, Villasanta, Arcore e Macherio.

 Quest’anno FuoriGP, alla sua seconda edizione, è anche una gara di solidarietà che vedrà presenti personaggi del mondo dei motori, dello spettacolo e dello sport in due importanti momenti: la cena di Gala a favore della Fondazione Tavecchio presso il Ristorante Saint Georges Premier di Monza prevista per il 5 settembre alle 20.30 e la partita di calcio benefica “Marco c’è, c’è per tutti….” promossa dal Milan Club Gennaro Gattuso di Muggiò in favore della Fondazione Marco Simoncelli, che devolverà il ricavato in favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia Romagna (Rappresentanti dei Commercianti vs Ospiti della Fondazione Simoncelli). L’appuntamento è per giovedì 6 settembre 2012 presso il campo di calcio del Comune di Macherio, ore 21.00, con tanti campioni dello sport e della solidarietà.

Dopo l’enorme successo ottenuto nella prima edizione quest’anno le sinergie si sono moltiplicate: tantissimi  i volontari, gli sponsor e i partner impegnati in questa entusiasmante seconda “sfida” del FuoriGP, come Confartigianato Motori, Brianzacque, Camera di Commercio Monza e Brianza, Confcommercio Monza, Distretto Corona del Parco, Giornale di Monza, Fondazione Alessio Tavecchio, Incubatore Imprese Innovative Politecnico di Torino, Associazione Amici dell’Autodromo e numerose Associazioni territoriali, imprese, gruppi giovani, Pro Loco e commercianti.

FUORI GP 2012 ha davvero tutte le premesse per confermarsi uno degli eventi più importanti dell’anno per la Provincia di Monza e della Brianza, un mix sapientemente dosato di motori, tradizioni, storia, cultura, spettacolo, arte e intrattenimento, degno completamento di un appuntamento internazionale di assoluto prestigio come il Gran Premio di Monza di Formula 1.

Il sito www.fuorigp.it e la pagina facebook FuoriGP saranno costantemente aggiornati con tutte le informazioni inerenti eventi, concerti, attività e spettacoli.

Link utili BrianzaChannel

http://www.youtube.com/user/MedicHanneltv

http://www.youtube.com/user/brianzachanneltv

http://www.youtube.com/blogs/id/sDM7RkqV6z8

http://www.youtube.com/user/BrianzaTvHistory

http://www.youtube.com/user/InsubriaChannel

 

 

 

” Un amico al telefono “

L’associazione ” Un amico al telefono ” , iscritta al Registro Provinciale di Milano delle
Associazioni di Volontariato, nasce a Vimercate ( MB ) nell’ aprile 2002 sotto l’egida di
Associazione Volontariato Vimercatese, Coordinamento Volontariato zona di Vimercate,
Associazione Volontari Pronto Soccorso ( A.V.P.S. ) e il patrocinio dell’assessorato ai Sevizi Sociali del comune di Vimercate. Collabora inoltre con molte associazioni della zona , tra le quali il Forum del Terzo Settore Brianza Est e con il Piano di Zona.
L’organizzazione, senza fini di lucro, ha lo scopo di fornire alla collettività uno specifico servizio sociale di Ascolto Telefonico , rivolto a tutti coloro ( siano essi ragazzi o adulti, uomini o donne ) che attraversano particolari momenti di disagio e/o solitudine e non sanno con chi parlarne.

Per questo i circa 40 volontari dell’associazione, debitamente preparati e nel completo
anonimato, rispondono al telefono e, senza imporre consigli o soluzioni, ascoltano le necessità dell’ interlocutore e lo aiutano a ritrovare la giusta strada o, quantomeno, allentano le forti pressioni accumulate dalla persona in difficoltà.
Questo è il nostro obiettivo, lo spirito che ci guida, lo scopo per il quale operiamo.
Il servizio è operante dal lunedì al sabato, dalle ore 18.00 alle ore 22.00 ( festivi compresi – sono escluse solo le grandi festività ) e attualmente riceviamo telefonate provenienti dalle varie regioni italiane per effetto , appunto, di pubblicità radiofoniche trasmesse sia in programmi dedicati al sociale sia in orari di picco d’ascolto.
L’attività della nostra associazione conferma l’esistenza di diffuse situazioni di disagio e di
solitudine nel nostro territorio e ciò è dimostrato dal costante aumento del numero delle persone che ci contattano a seguito di nuove iniziative tese a divulgare il nostro servizio. Proprio per questo motivo le telefonate che riceviamo sono progressivamente aumentate nel tempo sino ad arrivare alle attuali 2200 telefonate annue.

USSMB: Grande successo per il 37° Festival

Oltre ogni aspettativa la 37^ edizione del Festival dello Sport
INAUGURATA CON SUCCESSO LA LINEA DELL’AUSTERITA’

Se sono i particolari a fare la differenza potremmo affermare che questaedizione del Festival dello Sport è alquanto diversa dalle altre. Non ha infatti ricorso a slogan, simboli o richiami particolari per attirare migliaia di visitatori in autodromo, ha “solo” dichiarato che avrebbe atteso tutti per due giorni all’insegna del divertimento sportivo, e così ha fatto.
Le è stato complice il bel tempo, certo, ma la varietà delle discipline,
l’interesse e il gradimento del pubblico sono stati davvero alti, prova ne sia il numero dei visitatori che molti osservatori hanno stimato tra le 35 e le 40mila unità.
Sono stati affollati sia il paddock che i box, la pista e il grande prato dietro le tribune; i visitatori alla mostra delle auto storiche come della American drive (auto americane di ogni epoca e tipo) hanno dimostrato grande interesse.
Quest’anno il raduno dei motociclisti non ha stabilito un nuovo record di
partecipazione, ma la sua organizzazione è stata particolarmente apprezzata.
L’alto il numero di partecipanti alla gara ciclistica organizzata dal Pedale
monzese (sabato 16), così come la “pattinata” (domenica 17) ha vivacizzato la pista dell’autodromo.
Dal pattinaggio al modellismo, come arti marziali e minimoto, calcetto piuttosto che triathlon, scherma, rugby o tiro con l’arco hanno avvicinato migliaia di praticanti.
Un successo anche le iniziative collaterali come il Disegna lo sport (Panathlon Club), Indovina il pilota (Associaz. Amici dell’Autodromo) e i simulatori di guida di F1 messi a disposizione dalla Beta: hanno fatto
registrare, da sole, quasi duemila partecipanti.
Davvero un successo che ha premiato la coerenza dell’Unione Società Sportive di Monza e Brianza alla sua linea di promozione dello sport quale espressione di una larga fascia della società. Prova ne sono la visita del presidente della Provincia Dario Allevi e del sindaco Roberto Scanagatti che si sono trattenuti per ore partecipando anche ad alcune premiazioni.
Un preciso segnale di riconoscenza verso l’autodromo che ha ancora una volta ospitato l’evento e verso il suo presidente Paolo Guaitamacchi che vede valorizzato il “suo” circuito anche oltre le competizioni motoristiche.


Si vede riconfermata quella realtà più volte affermata dal presidente Pietro
Mazzo: l’USSMB ha come unica fede lo Sport e come unico interesse che sia
un collante sociale.

The Best to Brianza Awards 2012 is….

L’evento, organizzato dalla rivista Best to Brianza in partnership con Aldo Varenna,
ieri sera in Autodromo ha richiamato oltre 400 imprenditori, uomini di cultura e
delle istituzioni di Monza, Lecco e Como. Il primo premio a Geico

Geico S.p.a., azienda leader nella fornitura e assistenza di impianti automatizzati
completi per la verniciatura che ha creato il “paradiso dell’innovazione” a Trezzano Rosa,
è il vincitore dell’edizione 2012 del Best to Brianza Awards 2012. Ha ritirato il premio
Ali Reza Arabnia, presidente della società che si è aggiudicata anche il premio per la
categoria Innovazione. «Ringrazio per il premio: noi ce l’abbiamo fatta, ma un pensiero
va agli imprenditori che non hanno avuto la forza di reagire alla crisi», ha detto Arabnia
che ha ricevuto il premio da Aldo Varenna.


Una serata speciale che ha richiamato oltre 400 persone, quella che si è svolta
ieri sera, 7 giugno, in Autodromo organizzata dalla rivista mensile Best to Brianza in
partnership con Aldo Varenna, private banker di riferimento per Edmond de Rothschild
nell’area della Brianza. L’esperto ha accolto gli ospiti con un interessante speech sulla crisi: «Non si parla più di crisi dei mercati – ha detto – ma la questione è diventata geopolitica e forse una via d’uscita per noi tutti sarebbe la costituzione di una vera Europa federale in cui gli Stati che stanno meglio aiutano gli altri, come negli usa».
La premiazione è poi proseguita tra applausi ed emozioni. A salire sul palco
chiamati da Pietro Fortunato, patron dell’iniziativa e la presentatrice Erika del Bianco
sono stati: Dario Allevi, presidente della Provincia di Monza che ha premiato il
salumimificio Flli. Beretta per la Grande Impresa; Enio Fontana ha consegnato la targa a Battista Sormani di Bottigelli Holding di Monza per la Piccola Impresa, Alessandro Brunello di Icms ha premiato il Gruppo Fontana che festeggia i suoi primi 60 anni di vita per l’Internazionalizzazione,

Danilo Pozzi di Ipq ha premiato Danilo Reggiani di Reggiani
Illuminazione per l’Ecosostenibilità, Sara Re di Best to Brianza Mb Circle, per la
Responsabilità Sociale di Impresa, Il sindaco Roberto Scanagatti ha premiato Kopron,
nuovo main sponsor del Calcio biancorosso e Nuova Villa Reale, l’Ati nata per il restauro
della reggia di Piermarini per la categoria Investimenti sul territorio, Vincenzo Patti di
lrqa ha dato la targa a Tagliabue Gomme per le novità nella comunicazione per il Digital;
Best to Brianza: Via C. Colombo, 10 – 20900 Monza – Tel. 039/2315288, e-mail info@bestobrianza.it


nella nuova categoria Best Practice l’ente più votato è stato il Nucleo Tutela Patrimonio
Culturale dei Carabinieri, premiato dal Prefetto Giovanna Vilasi, i rappresentanti di Api
Lecco e Confartigianato Lecco hanno premiato Colombo Costruzioni, l’impresa che
realizza progetti di Renzo Piano per il Best to Lecco e Giuseppe Meregalli ha consegnato
la targa al titolare di Bric’s notissimo marchio di pelletteria il Best to Como.


Una pioggia di voti per l’Associazione Italia Sommelier che ha ottenuto il premio
per la Cultura dalle mani di Giorgio Bardaglio, direttore del Cittadino, e per il No
profit l’associazione Paolo Zorzi per le neuroscienze premiata da Paolo Guaitamacchi
presidente di Sias.

Infine Valentina Fontana, designer e imprenditrice che dal lecchese
è arrivata al mondo, ha ottenuto il premio Next Generation dalle mani di Andrea
Rossetto. Un riconoscimento ex aequo per il Most Value People a Bernardo Caprotti,
brianzolo inventore di Esselunga e il cardinale Angelo Scola. Il primo non era presente,
ma ha inviato un saluto ai presenti, mentre Scola è stato rappresentato dal Monsignor
Silvano provasi, Arciprete di Monza. Premio alla carriera meritatissimo infine a
Valentino Giambelli, grande costruttore monzese che lo ha ricevuto dalle mani di Bruno
Santamaria.


Mediaprtner della serata Il Cittadino Mb e Monza Brianza Tv che manderà a breve in
onda un servizio completo. Mentre le riprese dell’intero evento sono state realizzate da
Brianzanews, mediapartner e che le ha trasmesse in diretta sia su Facebook il 7 giugno
ore 19 e sul link www.brianzanews.it/live/

Tra gli enti patrocinanti: Regione Lombardia-Assessorato alle attività produttive,
Provincia di Monza, Comune di Monza, Camera di Commercio di Monza, Lecco e Como,
Confindustria Monza e Brianza, Provincia di Lecco e di Como. Di tutto rispetto anche i
giurati che hanno partecipato attivamente all’iniziativa inviando le proprie segnalazioni e
nomination: oltre alle istituzioni citate, anche APA Confartigianato, Unione Commercianti,
Unione Artigiani, Api Lecco, Confapi, Fondazione Monza Brianza, Confcommercio Lecco,
Promos.
Durante la serata è stata presentata e distribuita la terza edizione del
numero “Oro” della rivista Best to Brianza che contiene le motivazioni che stanno alla
base delle candidature al premio. La rivista è disponibile anche in formato digitale come
applicazione scaricabile da Apple Store con il nome “Best to Brianza”.
E per i vincitori, oltre alla targa Oro di Best to Brianza, un corso gratuito di public speaking
a Pollenzo, presso l’Albergo dell’Agenzia, omaggiato da IPQ Tecnologie, LRQA Italy e M&A
Group.
info@bestobrianza.it

A.I.D.O. Brugherio alla Festa di Primavera

I volontari del Gruppo A.I.D.O. di Brugherio, presieduto da Giovanni Chirico, saranno
presenti alla Festa di Primavera, organizzata dalla Consulta del Quartiere Ovest in piazza
Togliatti domenica 20 maggio, per incontrare i cittadini, dare informazioni sull’importanza
della donazione come valore sociale e come opportunità per salvare la vita a chi non ha
altre possibilità di sopravvivenza.
Nell’occasione saranno raccolte anche le dichiarazioni di volontà a donare i propri organi
post mortem e le offerte per contribuire all’attività del Gruppo Comunale.
Il trapianto è ormai una terapia efficace e sicura che offre possibilità di vita a molte
persone e per questo la donazione degli organi post mortem rappresenta sempre di più un
vero e proprio dovere di solidarietà civile.
Il Consigliere Regionale A.I.D.O. della Lombardia Lucio D’Atri ha dichiarato: ”Questa
iniziativa rientra nel quadro delle numerose attività che il Gruppo Comunale porta avanti
da anni. L’obiettivo è di rendere consapevoli i cittadini che una tragedia può trasformarsi
in qualcosa di buono, la dimostrazione che nella vita anche un segnale negativo come
la perdita di una persona cara, può essere trasformato in un segnale positivo come la
guarigione di un ammalato”.
L’Italia negli ultimi anni ha adottato un modello organizzativo di dimostrata efficacia e sono
ottimi i risultati della sopravvivenza dopo i trapianti e della qualità dei trapianti stessi.
C’è però ancora molto da fare per ridurre drasticamente le liste d’attesa, circa 9.000
pazienti: è necessario applicare in modo corretto tale modello per i prelievi in tutte le aree
del Paese ed avere un impegno maggiore per l’informazione.
Il Gruppo comunale A.I.D.O. di Brugherio continua così a dare il suo contributo sul piano
culturale svolgendo il suo compito d’informazione, legandosi così idealmente a tutte
le altre strutture dell’A.I.D.O. che operano a livello degli oltre 1.100 Gruppi Comunali e
Sovracomunali, Sezioni Provinciali e Consigli Regionali attivi su tutto il territorio nazionale.

MONZA CENTRO DI ECCELLENZA NELLA LOTTA AL CANCRO

AUMENTANO I PAZIENTI ALL’ONCOLOGIA DEL POLICLINICO

In Lombardia oltre 45 mila casi di tumore l’anno. Il prof. Bajetta: “Obiettivo del 2012 è l’incremento del numero di assistiti, garantendo loro un’assistenza a 360 gradi. Oggi un malato su tre viene da fuori regione. E si scommette sulla ricerca per rendere l’Ido punto di riferimento internazionale”

 

Monza, 5 aprile 2012 – 1610 pazienti assistiti, 250 ricoveri effettuati in chirurgia oncologica, 694 accessi ambulatoriali registrati al reparto di senologia e 80 degenze in chirurgia epato-bilio-pancreatica. Sono questi i numeri che descrivono i successi ottenuti nel 2011 dall’Istituto di Oncologia del Policlinico di Monza (IdO). “Dopo un solo anno di attività – afferma il Direttore Scientifico e Clinico dell’Istituto prof. Emilio Bajetta -. siamo enormemente soddisfatti dei lusinghieri risultati raggiunti e, nel 2012, vogliamo incrementare ulteriormente il numero di pazienti assistiti nel nostro ospedale”. L’IdO è stato inaugurato nel settembre del 2010 e si trova all’interno del Policlinico di Monza: un ospedale con 240 posti letto e ambiziosi progetti di ampliamento soprattutto nella lotta ai tumori. Si tratta di una struttura privata accreditata in quanto possiede tutti i requisiti tecnico-organizzativi e funzionali previsti dalle delibere della Regione Lombardia. “E’ un “certificato di qualità” che ci è stato fornito dalle autorità sanitarie. Senza dubbio però – prosegue il Direttore IdO – il miglior riconoscimento al nostro buon lavoro arriva quotidianamente dal sempre maggior numero di pazienti che si rivolgono all’Istituto. Tra questi ben il 37% dei nostri assistiti, uno su tre, proviene da altre regioni italiane”. Nel 2010 in Lombardia si sono registrati 45.595 casi di tumore, con 21.168 decessi (circa un sesto del totale nazionale). La Regione presenta uno dei valori più alti di mortalità per cancro in entrambi i sessi. Nei maschi è pari a 43,3 per 10 mila, la media nazionale è di 37,84. Nelle femmine è invece di 22,61 per 10 mila, la mortalità media italiana è di 20,12. “La complessità clinica che richiede una patologia tumorale – sostiene il Direttore Sanitario del Policlinico di Monza Prof. Guido Broich – rende necessario un coordinamento altamente qualificato che un esperto di fama, come il professor Bajetta, può garantire alla nostra struttura. Il cancro si può sconfiggere anche grazie al “lavoro di squadra” fra diversi professionisti di elevato livello. L’IdO è un istituto in grado di offrire prestazioni sanitarie in ambito diagnostico, di cura e di supporto psicologico al paziente. Per quantificare la qualità dell’attività, che si svolge presso questa struttura, vanno ricordati i punti di Impact Factor del Prof. Bajetta nel corso degli anni 2010 e 2011 che sono stati rispettivamente 151,966 e 123,279, segno che la ricerca contro il cancro è forte e ben presente”.

Dopo tanti anni passati alla direzione dell’Oncologia Medica dell’Istituto Nazionale dei Tumori (INT) di Milano, Emilio Bajetta, nell’autunno del 2010, ha deciso di lanciarsi in questa nuova sfida a Monza. “L’Istituto brianzolo è nato con l’obiettivo di creare un “luogo” in cui tecnologia e professionisti ruotino attorno al malato di tumore offrendogli tutti i servizi necessari per la diagnosi e la cura. Il moderno approccio al paziente oncologico vede due tempi nell’operato degli specialisti: il momento diagnostico e quello terapeutico – commenta il Direttore IdO -. Una struttura ospedaliera deve modellare la propria organizzazione attorno al paziente e non deve essere il malato ad adeguarsi all’ospedale, come spesso purtroppo capita nel nostro Paese”. Il professor Bajetta ha creato sotto la sua guida, fin dagli anni ’70, un’équipe di eccellenza specializzata in particolare nella diagnosi e cura delle neoplasie neuroendocrine. In seguito è stato Presidente dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) dal 2005 al 2007, poi della Fondazione AIOM fino al 2009. Oltre all’attività clinica e ambulatoriale l’Istituto si contraddistingue per la ricerca medico-scientifica. In poco più di un anno lo staff dell’IdO ha redatto 15 pubblicazioni su riviste internazionali e nazionali, erogato 2 borse di studio, realizzato 10 abstracts e partecipato a 11 congressi medico-scientifici. L’Istituto di Monza è un centro altamente specializzato nella lotta contro il cancro e dal 2010 è diventato anche sede di due importanti enti fondati e diretti dal prof. Bajetta: ITMO (Italian Trials in Medical Oncology) e Cerica (Centro ad Alta Specializzazione per lo Studio e la Cura dei Carcinoidi e dei Tumori Neuroendocrini). “La continua ricerca di strategie terapeutiche innovative richiede complessi studi di confronto. Questi progetti – conclude Bajetta – sono in parte svolti autonomamente dall’IdO mentre altri fanno parte delle iniziative condotte dall’ITMO. Infine, presso il nostro istituto vengono effettuate terapie mediche altamente innovative, anche con farmaci biologici, che caratterizzano l’operato delle strutture oncologiche più qualificate e la preparazione dei medici che è di altissimo livello. Per il prossimo anno siamo intenzionati a potenziare l’attività di ricerca dell’Istituto per renderlo sempre più una struttura d’eccellenza dell’oncologia italiana”.