3° RECORD BIKE HAPPENING pensa anche all’ Emilia

22° Motoraduno dei Longobardi Motoraduno Sperimentale d’Eccellenza
3° RECORD BIKE HAPPENING Autodromo di Monza 16-17 giugno 2012

Ieri, quando nella Sala Stampa dell’Autodromo di Monza si è svolta la prestigiosa presentazione del 37° Festival dell’Unione Società Sportive Monza e Brianza, in occasione del quale oltre sessanta società brianzole si metteranno l’abito della festa per proporre le loro discipline sportive, si è parlato anche di quello che da anni è un grandissimo momento di aggregazione: ci riferiamo alla accoppiata
Motoraduno + Record Bike Happening, eventi giunti rispettivamente alla ventiduesima e terza edizione.


Il 16 e 17 giugno prossimi l’Autodromo Nazionale di Monza ospiterà motociclisti provenienti da tutto il nostro paese e anche dalla vicina confederazione elvetica, appassionati che confluiranno su Monza per partecipare allo storico Motoraduno dei Longobardi, che nelle due giornate proporrà non solo la visita all’Autodromo, ma anche itinerari turistici e gastronomici al fine di mettere in risalto le bellezze e i
monumenti di Monza e della Brianza.
Poi domenica ci sarà il grande Record Bike Happening al quale sono invitati tutti, ma proprio tutti i motociclisti. E’ una manifestazione promozionale completamente gratuita, che si prefigge di dare visibilità e peso sia al nostro prestigioso Autodromo che al mondo del motociclismo che in questa occasione si spenderà per promuovere in una iniziativa congiunta del Moto Club Monza e del Comitato Regionale Lombardia della Federazione Motociclistica Italiana, per una raccolta di fondi per la popolazioni terremotate dell’Emilia Romagna, fondi finalizzati ad un intervento che verrà poi definito.
Dunque non solo bisognerà essere tutti a Monza per il Motoraduno di Eccellenza, ma bisognerà essere ancora di più a Monza ber battere il record di 1401 moto presenti in pista, stabilito nel 2011. Per tutti sarà un impegno battere anche il record della solidarietà del mondo della moto, che ha un cuore grande come pochi.

Il grande successo ottenuto nelle prime due edizioni del Guinness dei Primati, organizzato a Monza nel 2010 e 2011, con i record stabiliti in tutte le occasioni, ha spronato il Moto Club Monza a portare avanti questa iniziativa che, per le sue stesse finalità, giustamente si propone di diventare il più grande Happening motociclistico nazionale.

Per il 2013 si va avanti e ci sono grandi novità. Per prima cosa il Record Bike Happening si svincola dai legami del Guinness, per sciogliersi da quelle finalità commerciali che non sono quelle volute da questo club che, fin dall’inizio ha voluto inventare una occasione
di incontro e di festa per tutti i motociclisti, senza per questo dover o voler imporre dei balzelli o dei limiti.
Dunque la terza edizione di questo evento, che verrà come sempre ospitato dall’Autodromo di Monza nel contesto del Festival dell’Unione delle Società Sportive di Monza e Brianza e del Motoraduno dei Longobardi (che si svolgerà il sabato e la domenica), continuerà la sua storia con una nuova e prestigiosa etichetta. Il RECORD BIKE HAPPENING Come per le precedenti edizioni tutti i motociclisti potranno
partecipare, nessuno escluso: dalle maximoto agli scooter, dalle moto da fuoristrada ai quad, dai gruppi ai singoli. Un grande appuntamento per il quale non necessita nulla se non una buona dose di passione per la moto, la propria amata a due ruote, un casco e qualche prezioso litro di benzina. Se avete questo vi aspettiamo a Monza, entrerete in pista insieme a tutti noi e alla fine porterete a casa un bel ricordo di questa vostra partecipazione. Il tutto gratis.

Info
Ore 8.30/11.30 Ingresso in Autodromo dalla porta di Biassono.
Ore 11.30 circa ingresso in pista e conteggio dei partecipanti.
Ore 13.30 circa fine della manifestazione.
Per chi vorrà restare in autodromo e completare la giornata, viene proposta una visita al villaggio del Festival USSM e la possibilità di assistere ad esibizioni di moltissime discipline sportive.
VENITE TUTTI IN PISTA A MONZA
FACCIAMO VEDERE AL MONDO
CHE I MOTOCICLISTI SONO TANTI!
CONTRIBUISCI ANCHE TU A BATTERE IL RECORD 2011
DOVREMO ESSERE PIÙ DI 1401

Monza Wheels, i nuovi cerchi auto…

 griffati Autodromo Nazionali di Monza

Per la prima volta nella storia, il prestigioso marchio monzese è stato concesso in licenza ad una azienda, Sport Teknic, per la produzione di un cerchio in lega per vettura. Nasce così il progetto “Monza Wheels”, la cui linea è commercializzata in Italia da RRS.

 

Sport Teknic gode di una consolidata esperienza nel settore del tuning sportivo ed ha realizzato una serie di importanti sinergie tecniche e commerciali con diversi protagonisti del settore. L’intuizione strategica che ha spinto il management della Sport Teknic a dare il via al progetto è stata quella di sfruttare la notorietà e la positività del logo “Autodromo” per identificare una nuova gamma di prodotti con una caratterizzazione forte e vincente.  Attraverso il meccanismo di trasferimento del valore simbolico del marchio, si è infatti ottenuto un prodotto con un’immagine forte e vincente, con un immediato posizionamento al “top” nel proprio settore di appartenenza.

 

Per questo motivo il progetto “Monza Wheels” prevede la realizzazione di una selezionata gamma di prodotti caratterizzati da un altissimo livello qualitativo, da un engineering svizzero, dal carattere fortemente sportivo.

 

Decisamente interessante è la scelta del pay-off che accompagnerà tutta la comunicazione relativa alla linea, ovvero la definizione di “Fast Fashion Wheels”.

 

Oltre alla collezione, sarà presentato il progetto di collaborazione tra Monza Wheels e IED, l’Istituto Europeo di Design di Torino. Gli studenti del secondo anno del corso triennale di Transportation Design – car design, infatti, saranno chiamati a riassumere in una ruota i valori che meglio rappresentano i novanta anni dell’Autodromo: tradizione, storia, sportività, passione, velocità. Il tutto per un prodotto che sappia combinare al meglio design, qualità tecniche e sportive. Un’iniziativa fortemente voluta da Matteo Russo, Amministratore di Sport Teknic, per coinvolgere anche i più giovani in un progetto ambizioso e prestigioso: suscitare l’interesse di una trasversalità di utenti, che hanno in comune la passione per lo storico circuito monzese.

A.I.D.O. Muggio’ e Milan Club Ricordano Simoncelli

Toccante cerimonia quella di mercoledì 18 aprile, quando nella sede del Milan Club di
Muggiò, affollata come non mai da sportivi, semplici cittadini e volontari dell’A.I.D.O., è
stato ricordato il corridore Marco Simoncelli, prematuramente scomparso per un incidente
con la sua moto durante l’ultimo Gran Premio di Malesia.


Le parole pronunciate in suo ricordo hanno commosso gli animi e soprattutto il Sig. Paolo
Simoncelli, padre di Marco, che ha voluto ricordare come, pur nel momento del grande
dolore per la morte del giovane atleta la famiglia abbia trovato la forza per chiedere ai
medici che il loro congiunto potesse donare gli organi; cosa che però non si è potuto fare
per l’inadeguatezza delle strutture sanitarie della Malesia.
Alla presenza del Responsabile U.I.S.P. provinciale, degli Assessori allo Sport di Muggiò,
Villasanta e Monza, del Presidente del Milan Club di Muggiò Antonio Sportiello e del
Presidente della Sezione Provinciale A.I.D.O. di Monza e della Brianza Sig. Lucio D’Atri,
è stata poi consegnata dal Presidente del Gruppo A.I.D.O. di Muggiò Roberto Cazzaniga
una targa ricordo dell’A.I.D.O. al Sig. Paolo Simoncelli.

FMI TRIAL, 17 marzo sarà il gran giorno dell’X TRIAL

Sabato 17 marzo sarà il gran giorno dell’X TRIAL a Milano dove al Forum di Assago si svolgerà la sesta prova del campionato mondiale di questa specialità. Sconti ai soci FMI.

Al via naturalmente ci saranno tutti i migliori piloti del mondo e anche
il nostro Giacomo Saleri che pur da debuttante nella TR1, ha subito
accettato l’invito degli organizzatori e farà parte della ristretta schiera
di fenomeni che partecipano a questo campionato, dove il trial è più
estremo che mai, o forse sarebbe meglio dire più extremo che trial.
Comunque lo spettacolo sarà garantito al massimo e chiaramente
tutto il mondo del trial italiano avrà gli occhi puntati per vedere quale
nuova diavoleria riuscirà a fare il fenomeno Toni Bou.
Per tutti quanti vorranno essere presenti e sono soci FMI sono previsti
i seguenti sconti:
- posti 1° anello numerato: 30 euro (ridotto 27)
- posti 2° anello numerato: 25 euro (ridotto 22)
- posti 2° anello non numerato: 20 euro (ridotto 18)
Lo sconto è previsto anche per i ragazzi di età compresa tra 3 e 14
anni.
Non aspettate di vedere su Youtube cosa farà Tony Bou: venite a
vederlo dal vivo: è meglio.
U.S. Trial