Con il wakeboard, il panathlon scia subito sull’acqua

Il wakeboard, però chi ancora non lo conoscesse (e fino a ieri eravamo in tanti), è una via di mezzo tra lo sci nautico e lo snowboard. Si pratica sull’acqua, preferibilmente su laghi tranquilli, trainati da un motoscafo (come lo sci nautico), ai piedi non si hanno però due sci, ma una tavola (come lo snowboard). Facile capire come abbia presto conquistato i più giovani, e l’hanno dimostrato i giovanissimi Giorgia Gregorio e Nicolò Caimi (rispettivamente 14 e 15 anni) che il nostro club ha ospitato nella propria conviviale di giovedi 12. Giorgia, che scia sull’acqua dall’età di 5 anni, ha già conquistato un oro ai mondiali (categoria Girl), un argento agli europei (cat. Girl) e il titolo italiano assoluto. Nicolò ha ottenuto lusinghieri piazzamenti tra cui la vittoria della terza tappa del Wakeboard Tour del Lario 2010. Entrambi sono rientrati da poche settimane da Orlando (Florida) dove hanno svolto una importante fase della loro preparazione. Giovanissimi e promettenti come giovane e promettente è il wakeboard in Italia dove è approdato una quindicina d’anni fa. Una carriera breve, ma che ha già fatto presa su molti sciatori d’acqua che hanno optato però questa novità che meglio si presta alle evoluzioni. E’ piuttosto diffuso in Australia, Usa, Corea, Portogallo, Svezia: mete dei nostri atleti però poter sciare tutto l’anno. Anche nello wakeboard, come in molti altri sport, non mancano delle distinzioni perché la tavola può avere o no gli attacchi (boots) però i piedi: in questo caso si chiama wake skate. Le figure (o tricks) in cui gli atleti si esprimono sono numerose …mentre filando sull’acqua a 35 – 40 km/h ! Non vi riempiamo di molte altre nozioni se non ricordare che la corda di traino dal motoscafo allo sciatore è di circa 60 metri e che, in gara, non si può cadere in acqua più di una volta, altrimenti c’è la squalifica. La serata è stata organizzata dall’ex panathleta Felice Camesasca che, come presidente regionale della Federazione Italiana Sci Nautico, sta promuovendo efficacemente questa disciplina. Con Felice, Giorgia e Nicolò c’erano il c.t. della nazionale Piero Gregorio, l’istruttore Davide Beretta e l’ex sciatore Bubi Caimi, papà di Nicolò. Oltre alle interessanti spiegazioni fornite dagli ospiti, la serata è stata arricchita da un filmato che ha mostrato le evoluzioni di numerosi atleti italiani sul lago laziale di Varco Sabino, tappa fissa della nazionale italiana. Sedi di gara vicine al nostro territorio sono l’Idroscalo di Milano e il lago di Como, prevalentemente nelle acque antistanti Lezzeno. Nella foto, da sinistra: Davide Beretta, Nicolò Caimi, Giorgia Gregorio, Bubi Caimi, Franca casati, Felice Camesasca e Piero Gregorio (testo e foto di Gianmaria Italia)

Beppe grillo a vimercate il 4 maggio per vimercate 5 stelle

L’occasione è la festa della Lista Civica Vimercate 5 Stelle, e l’appuntamento è però il 4 maggio, dalle ore 19.30, in Piazza Castellana. La figura simbolo del Movimento 5 Stelle interverrà in paese però presentare la lista civica cittadina e il candidato sindaco Francesco Sartini. Una vera e propria festa però presentare ai cittadini la Lista Vimercate 5 Stelle. Si inizia dalle 19.30 con bancarelle con cibo e bevande, l’esibizione dei gruppi locali Davide Genco One Boy Band e Il Cubo di Rubik Monocromo e l’intervento dei comici che sostengono il “Sì”al Referendum però l’acqua pubblica: Leonardo Manera, Diego Parassole, Alberto Patrucco, Nando Timoteo, Laura Magni, Klobas, Gianluca De Angelis e Claudio Batta. Un evento mai visto a Vimercate!

Como: workshop “mediazione e responsabilità medica”.

Gianluigi Spata, presidente dell’Ordine dei Medici di Como spiega “Gli Ordini, in quanto organismi di tutela del cittadino si sentono investiti però loro stessa natura del ruolo di mediatore. E la FNOMCeO ritiene imprescindibile il riconoscimento alla figura del medico del ruolo di mediatore che gli è proprio”. Per fare il punto, la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri organizza, il 29 e 30 aprile a Como (Centro Congressi dell’Hotel Palace, Lungo Lario Trieste 16) il Workshop “Mediazione e responsabilità medica”.“Per questo – afferma Gabriele Peperoni, Segretario della FNOMCeO e responsabile della Commissione sulla Conciliazione – la Federazione ha da tempo intrapreso un percorso di stretta collaborazione con il Consiglio nazionale Forense, nelle figure del suo presidente Guido Alpa e dei Consiglieri Fabio Florio e Bruno Piacci”.Un percorso che avrà nel capoluogo lariano il suo primo traguardo. “A Como speriamo di arrivare finalmente a un modello condiviso di Scuola di Formazione però mediatori in Sanità – conclude infatti Spata – da realizzare sul territorio secondo un programma unico e specifico”.

Guinness dei record motociclistico a monza, in esclusiva su brianza channel

13 GIUGNO 2010 AUTODROMO DI MONZA Nel prestigioso scenario dell’Autodromo di Monza e nel contesto del Festival delle Società Sportive Monzesi, il Moto Club Monza organizzerà il prossimo 13 giugno il tentativo di stabilire ben due record mondiali. Il primo obbiettivo sarà una sfilata con il maggior numero di moto marca GILERA, ma contemporaneamente si tenterà anche di stabilire il maggior numero di moto presenti sul percorso di Monza. Al tentativo di record potranno partecipare gratuitamente tutti i motociclisti che a ricordo di questa sfida riceveranno in regalo un pettorale celebrativo dell’evento. Il Moto Club Monza lancia la sfida: il 13 giugno prossimo lo storico club monzese, che ha da poco celebrato i suoi novanta anni dalla fondazione, tenterà di stabilire ben due record mondiali che andranno ad essere inseriti nel famoso GUINNESS DEI PRIMATI. Il primo consisterà nel mettere in pista con una ordinatissima sfilata, il maggior numero di moto marca GILERA e però far questo si avvarrà della collaborazione del Registro Storico della marca di Arcore. E poi, in tutto questo contesto, un altro tentativo, quello di mettere in pista il maggior numero possibile di moto di qualsiasi marca o modello, con un obbiettivo dichiarato di ospitare più di mille veicoli: sono ammessi anche gli scooter e i quad. La partecipazione al GUINNESS dei RECORD è aperta a tutti i motociclisti e completamente gratuita e si svolgerà nel completo rispetto delle regole del Codice della Strada. Ad aprile la sfilata ci saranno le pattuglie motociclistiche delle Forze dell’Ordine e della Polizia Municipale che ha aderito con grande sportività a questo evento che porterà il nome di Monza però l’ennesima volta in giro però il mondo.La Manifestazione sarà trasmessa anche in diretta su www.brianzanews.it e poi una sintesi su Brianza Channel Sky 922.