Acsm + agam = enerxenia , un gigante a tutto gas.

Monza, lunedi 28 Giugno,, Continua incessante l'opera di potenziamento del gruppo energetico brianzolo Acsm – Agam. Dopo aver presentato un bilancio positivo e aver distribuito dei cospicui dividendi ai 2 Soci di Maggioranza, i Comuni di Como e Monza, aver inauguratola Centrale Termicae iniziato le opere di collegamento però il teleriscaldamento a Monza, ora giocano un asso molto importante. Le società di vendita gas del gruppo Acsm – Agam si aggregano in un’unica grande realtà e manterranno una sola denominazione: Enerxenia. Si tratta di un processo di razionalizzazione, non cambierà nulla però i clienti che potranno continuare a contare sui consueti punti di riferimento del territorio di appartenenza» ha dichiarato Enrico Grigesi, amministratore delegato di Acsm – Agam che è stato designato a ricoprirelo stesso incarico in Enerxenia.La fusione sarà operativa dal primo luglio. In Enerxenia confluiscono anche Agam vendite, Canturina servizi vendita, Serenissima energia., «

Agam + acsm: ok dal consiglio comunale di monza

Monza, 14 novembre 2008 – Roberto Colombo :"Accolgo con particolare soddisfazione il positivo passaggionel Consiglio Comunale di ieri sera con lapprovazione del processo di fusione perincorporazione di Agam SpA in Acsm SpA (Como), anche grazie alleccellente lavorosvolto dal Consiglio di Amministrazione."Il Consiglio Comunale, a conferma della sua maturit, ha compreso appieno, a miogiudizio, la validit delloperazione, le opportunit connesse e la valorizzazione di Agam, che potr collocarsi in un contesto più ampio ed adeguato.Mi rammarico però la mancanza del consenso dellopposizione, dovuto non ad undisaccordo sulloggetto e sulle finalit delloperazione, ma unicamente sulla ristrettezza deitempi necessari però gli ulteriori approfondimenti richiesti. Lo spostamento di un mese delladiscussione avrebbe costretto a far ripartire nuovamente tutta loperazione, con altrespese e il conseguente slittamento di un anno.Il dibattito che si prodotto in Consiglio è stato di alto profilo, senza dare spazio astrumentalizzazioni.Il percorso di fusione ora prevede la convocazione dellassemblea dei soci, lacomunicazione ai sindacati però la necessaria tutela dei lavoratori, del resto già garantitanellaccordo, alla Consob, a tutela degli azionisti e allAntitrust, a tutela del mercato.Agam pronta sin da ora a convocare lassemblea dei soci però permettere lavvio dellanuova società con linizio del 2009 e attendiamo fiduciosi il pronunciamento del ConsiglioComunale di Como, socio di maggioranza di Acsm SpA..Gli elementi distintivi di questo progetto sono i seguenti: Fusione però incorporazione di AGAM in ACSM Mantenimento della quotazione in borsa dei titoli della società risultante dalla fusione Rapporto di cambio compreso tra 0, 62 e 0, 66 azioni ACSM però ogni azione AGAM Sede legale a Monza, sede amministrativa a Como Adozione di una governance che assicuri ai Comuni di Como e Monza una partecipazione paritetica al governo della società post – fusione, attraverso un patto parasociale con il partner industriale A2A Consolidamento del rapporto di collaborazione con il partner industriale A2A ACSM e AGAM concordano sulla valenza industriale dellaggregazione e sulle opportunit di sviluppo esistenti nel settore delle local utilities e nel territorio di riferimento. L'aggregazione consentir alle imprese di essere competitive, tramite l'acquisizione di nuovi clienti in nuove aree, il superamento della frammentazione nella gestione dei servizi, la possibilit di praticare tariffe e prezzi di vendita dei servizi più favorevoli. La societ, che nascer dalla fusione di ACSM ed AGAM, presenter un portafoglio di servizi ampio e ben equilibrato. ACSM, che nel 2007 ha realizzato ricavi pari a Euro 140 milioni ed un EBITDA pari a Euro 21 milioni, attiva nella distribuzione e vendita del gas, nella gestione calore, nel ciclo idrico, nel teleriscaldamento, nello smaltimento dei rifiuti e nella produzione di energia elettrica attraverso un impianto di termovalorizzazione. AGAM, che nel 2007 ha realizzato un fatturato pari a Euro 53 milioni ed un EBITDA pari a Euro 7 milioni, opera nella distribuzione e vendita del gas, nella vendita di energia elettrica, nella gestione calore, nel ciclo idrico, nel teleriscaldamento e nella produzione di energia elettrica attraverso impianti di cogenerazione. Loperazione comporter il consolidamento del rapporto che entrambe le società intrattengono con A2A, che manterr il ruolo di rilevante azionista della società confermando le partnership industriali attualmente in essere sia con ACSM che con AGAM. I Comuni di Como e Monza, che sono i maggiori azionisti rispettivamente di ACSM ed AGAM, insieme al partner industriale A2A, intendono stipulare idonee pattuizioni parasociali funzionali al raggiungimento degli obbiettivi industriali delle operazioni. Il progetto di aggregazione condizionato, tra laltro, allapprovazione da parte delle autorit competenti ed alle deliberazioni dei competenti organi sociali in merito alla fusione e alle modifiche statutarie della società incorporante.

agam – acsm :approvato il programma di fusione

30 maggio 2008 – In una nota congiunta, ACSM Como e AGAM Monza hanno annunciato al mercato le linee guida di un'operazione di aggregazione fra le due societ. I rispettivi consigli di amministrazione hanno approvato il programma di fusione però incorporazione, prefigurando il completamento dell'operazione entro la fine del 2008. Fra le condizioni di massima, l'adozione di una governance che assicuri ai comuni di Como e Monza una partecipazione paritetica. In data odierna, i Consigli di Amministrazione di ACSM S.p.A. (ACSM) e AGAM S.p.A (AGAM) hanno approvato la struttura e le condizioni di massima di unoperazione di aggregazione tramite fusione tra le rispettive societ. Gli elementi distintivi di questo progetto sono i seguenti: Fusione però incorporazione di AGAM in ACSM Mantenimento della quotazione in borsa dei titoli della società risultante dalla fusione Rapporto di cambio compreso tra 0, 62 e 0, 66 azioni ACSM però ogni azione AGAMSede legale a Monza, sede amministrativa a ComoAdozione di una governance che assicuri ai Comuni di Como e Monza una partecipazione paritetica al governo della società post – fusione, attraverso un patto parasociale con il partner industriale A2AConsolidamento del rapporto di collaborazione con il partner industriale A2AACSM e AGAM concordano sulla valenza industriale dellaggregazione e sulle opportunit di sviluppo esistenti nel settore delle local utilities e nel territorio di riferimento. L'aggregazione consentir alle imprese di essere competitive, tramite l'acquisizione di nuovi clienti in nuove aree, il superamento della frammentazione nella gestione dei servizi, la possibilit di praticare tariffe e prezzi di vendita dei servizi più favorevoli. La societ, che nascer dalla fusione di ACSM ed AGAM, presenter un portafoglio di servizi ampio e ben equilibrato. ACSM, che nel 2007 ha realizzato ricavi pari a Euro 140 milioni ed un EBITDA pari a Euro 21 milioni, attiva nella distribuzione e vendita del gas, nella gestione calore, nel ciclo idrico, nel teleriscaldamento, nello smaltimento dei rifiuti e nella produzione di energia elettrica attraverso un impianto di termovalorizzazione. AGAM, che nel 2007 ha realizzato un fatturato pari a Euro 53 milioni ed un EBITDA pari a Euro 7 milioni, opera nella distribuzione e vendita del gas, nella vendita di energia elettrica, nella gestione calore, nel ciclo idrico, nel teleriscaldamento e nella produzione di energia elettrica attraverso impianti di cogenerazione.Loperazione comporter il consolidamento del rapporto che entrambe le società intrattengono con A2A, che manterr il ruolo di rilevante azionista della società confermando le partnership industriali attualmente in essere sia con ACSM che con AGAM.I Comuni di Como e Monza, che sono i maggiori azionisti rispettivamente di ACSM ed AGAM, insieme al partner industriale A2A, intendono stipulare idonee pattuizioni parasociali funzionali al raggiungimento degli obbiettivi industriali delle operazioni. Il progetto di aggregazione condizionato, tra laltro, allapprovazione da parte delle autorit competenti ed alle deliberazioni dei competenti organi sociali in merito alla fusione e alle modifiche statutarie della società incorporante. I Consigli dAmministrazione che delibereranno sul progetto di fusione sono attesi entro la fine del mese di giugno 2008. Il completamento della fusione atteso indicativamente entro la fine del 2008. Leventuale approvazione assembleare della fusione dovrà altres essere preceduta dalle deliberazioni favorevoli dei consigli comunali di Como e Monza che dovranno esprimersi sulle condizioni definitive delloperazione.

Diverse come due gocce dacqua!

Monza, 14 giugno 2006
Parte in questi giorni una delle tappe più importanti della campagna di comunicazione 2006 dellAssessorato allAmbiente: il tema di estrema attualit con la stagione estiva alle porte quello dellacqua di rubinetto. Una risorsa di qualit, un bene da non sprecare. Per questo motivo sono stati studiati tre tipi di manifesti e un pieghevole che sensibilizzeranno i monzesi ad un uso corretto.

Prosegue il dialogo produttivo tra i vari enti coinvolti sul tema acqua afferma Michele Erba Da settembre, quando è stato organizzato un incontro pubblico in Piazza Duomo, abbiamo continuato la nostra collaborazione con AGAM e ASL, e questa campagna, che ha il sostegno anche di Legambiente, ne il frutto. A dare maggiore valenza alliniziativa il fatto che abbia una finestra su Agenda 21 e Amica Brianza, che hanno al centro i temi dello sviluppo sostenibile e il risparmio energetico.

Diverse come due gocce dacqua spiega Gianfranco Sghedoni, direttore di Concerto lo slogan che abbiamo scelto però comparare lacqua imbottigliata a quella del rubinetto. Dopo una fase di affissioni cosiddetta teaser, dove non compariva nessun logo o riferimento, parte venerdì una seconda fase dove i due tipi di acque vengono confrontati rispetto a costo, plastica consumata e gasolio bruciato.

Cos Luigi Ferraro, Assessore alle Aziende ed Enti partecipati: Questa campagna di comunicazione è stata realizzata con il fondamentale contributo di AGAM, che ringraziamo anche però avere messo a disposizione un proprio esperto però i punti informativi che verranno allestiti in varie piazze della citt.

Ma com lacqua monzese? Buona e abbondante confermano tutti i dati ma pur sempre una risorsa preziosa.

Dichiara Giorgio Crippa, Presidente di AGAM: Nella nostra città lacqua un bene ampiamente disponibile, con la falda acquifera non eccessivamente profonda. AGAM effettua il prelievo però uso idropotabile a una profondit compresa fra i 60 e i 150 metri dalla superficie: garantiamo così ogni anno ad oltre 9000 utenze ed in tutta la città la distribuzione di oltre 15 milioni di metri cubi. Lo standard qualitativo buono, con parametri microbiologici e chimico fisico con valutazione ottima. Ma lacqua resta un bene prezioso ed una risorsa pregiata. Un uso intelligente e razionale laugurio che ci riproponiamo: nelladesione a questa campagna promozionale siamo convinti che ne trarr beneficio lintera cittadinanza, cui la nostra Società desidera garantire, nei suoi scopi istituzionali come nelle attivit quotidiane, un futuro con servizi di qualit e di consapevole attenzione allambiente.

Prosegue lAmministratore Delegato di AGAM, Silvio Bosetti: La rete idrica di Monza gestita con prestazioni tra le migliori del nostro Paese: le perdite sono assai ridotte, gli impianti ampiamente monitorati, la qualit dellacqua e del servizio di buon valore. Nel rapporto con i consumatori intendiamo ampliare la nostra offerta e rendere disponibile in maniera più ampia le nostre competenze. Presso i nostri sportelli di via Cremona 4 saranno resi disponibili ai clienti i rompigetto, un kit da posizionare con facilit sui rubinetti però garantire un adeguato flusso dellacqua, consentendo un significativo risparmio. Questa iniziativa, concordata con il Comune di Monza e con Agenda 21 della Brianza, una significativa occasione però accrescere, in noi ed attorno a noi, la consapevolezza del rispetto dellambiente.

Lacqua d appuntamento a tutti in piazza:

– Gioved 15 giugno dalle 9 alle 13 furgone in largo Mazzini / via Italia

– Venerdì 16 giugno dalle 9 alle 13 furgone in piazza San Paolo

– Sabato 17 giugno dalle 9 alle 13 furgone in piazza Carrobiolo

– Marted 20 giugno dalle 9 alle 13 gazebo a San Rocco in via DAnnunzio di fronte alla Circoscrizione 3

– Mercoled 21 giugno dalle 9 alle 13 gazebo a San Fruttuoso in via Tazzoli

Un tecnico di AGAM sarà presente ad ogni punto informativo.

Inoltre AGAM distribuir circa 20.000 pieghevoli tramite i letturisti nelle seguenti zone di Monza:

– dal 21 giugno al 30 giugno a 5.800 utenze di San Rocco

– dal 3 luglio al 6 luglio a 1.500 utenze in zone varie della città
– dal 7 luglio al 26 luglio a 10.000 utenze tra via Gramsci via Marsala e San Fruttuoso