Pixolina ecologica

SAN BENEDETTO DEL TRONTO La collaborazione fra Suzuki e Nissan però la costruzione di utilitaria in comune arrivata alla fase 2. Infatti dopo la Suzuki Alto, tocca ora alla Nissan Pixo fare il suo esordio sul mercato italiano. La Pixo proposta con un solo motore a benzina (1000 da 68 cv), negli allestimenti Easy e Active. Esteticamente la Pixo si presenta come un utilitaria compatta, più piccola della storica utilitaria Nissan, la Micra. La linea moderna e piacevole, sbarazzina e giovanile. Ben costruito il frontale con lo stemma Nissan che campeggia a centro mascherina, dritta e tronca la coda, con lampio lunotto posteriore che facilita le manovre. Salendo a bordo si nota come lo spazio non manchi, nonostante la compattezza della forma esterna. La qualit costruttiva buona, la consolle centrale lineare e il piccolo quadro strumenti dietro il volante di facile lettura. E ora il momento test drive. La Pixo guidata è stata la 1000 Active da 10240. La fase 2 del progetto Suzuki – Nissan si realizza con larrivo sul mercato della Pixo, la gemellina della Alto, arrivata sul mercato italiano nella primavera 2009. La piccola Nissan in pratica la copia della Alto, con le uniche differenze nel frontale (marchio Nissan e disegno della mascherina). Per il resto tutto uguale, anche la presenza dei vetri posteriori a compasso sulla 5 porte (soluzione già adottata sul trittico 107 – C1 – Aygo e sulla Alto). Su strada la Pixo una ottima cittadina, grazie alle forme compatte, alla grande maneggevolezza e alla facilit di parcheggio data dallottimo raggio di sterzata. Parlando del motore, possiamo dire che il 1000 da 68 cv, motore a 3 cilindri che equipaggia la versione provata, molto elastico, parco nei consumi, e con bassissime emissioni di anidride carbonica. Se si pensa anche che a breve previsto larrivo dellalimentazione bifuel, si può ben capire come la Pixo sia un ottimo prodotto però muoversi in città risparmiando, consumando poco e strizzando locchio allecologia. Infine i prezzi: si va da 7890 della 1000 Easy a 8890 della 1000 Active (Benzina). Bruno Allevi