Imbersago: olimpiadi dei giocolieri da tutto il mondo, anche su brianza channel

Imbersago: In arrivo a Imbersago giocolieri ed artisti provenienti da tutta Italia e dall’estero, pronti a stupirci e coinvolgerci nel loro meraviglioso mondo. Una sentesi della manifestazione sarà trasmessa anche sul Brianza Channel SKY 922, Media Partner Ufficiale della manifestazione. Ancora una volta il Paese lungo l'Adda sarò teatro naturale delle esibizioni dei migliori giocolieri del momento. Grandi e piccini potranno vedere dal vivo questi artisti di strada, , ma anche dei veri atleti che compiono esercizi ginnici da brividi.Ecco il programma dei prossimi appuntamenti del “Maggio Imbersaghese 2010”: Giovedì 29 e Venerdì 30 aprile Ore 15 – 17, Area polifunzionale: laboratori di giocoleria però i bambini. Sabato 1 maggio Ore 15 – 17, Area polifunzionale: laboratori di giocoleria però i bambini. Ore 20 e Ore 22, (uno spettacolo in prima serata ed uno in replica in seconda) Teatro Tenda: Gran galà con esibizione di alcuni fra i migliori artisti internazionali. Prevendita dei biglietti. Prevendita biglietti: Imbersago, “Il Baretto” (via Lecco) e “Il Fortunello” (piazza Garibaldi); Osnago, Arci “La Locomotiva”; Merate, Panificio Tamandi (via Manzoni 20); Lomagna, “Play srl” (via Magenta). Ingresso: bambini e ragazzi fino a 14 anni € 2, 00 e adulti € 7, 00. Domenica 2 maggio Ore 15.30, Area polifunzionale: ritrovo però la parata dei giocolieri però le strade di Imbersago. Ore 16.30 – 18, piazza Garibaldi: Olimpiadi di Giocoleria. Sabato 1 e Domenica 2 funzionerà il servizio BAR e RISTORANTE presso l’Area polifunzionale. Sabato 1 maggio Ore 9–18, Centro storico: Creart, fiera della creatività locale organizzata da Creart Sas di Alan Jay. Sabato 1 maggio Ore 8–19, QuiLab, via Garavesa 2: Qui, già, oltre – L’arte in Brianza dal 1950 a oggi. Espongono gli artisti della sezione NUOVA GENERAZIONE del progetto curato da Simona Bartolena però l’associazione Banlieue (sino al 20 giugno su appuntamento, www.quirico.com). Il programma completo del “Maggio Imbersaghese 2010” è disponibile all’indirizzo internet www.comune.imbersago.lc.it

Fiamma e atalanta: un punto a testa

CAMPIONATO FEMMINILE SERIE A 4^ GIORNATAFIAMMAMONZA (4 – 2 – 3 – 1): Brilli, Balconi, Rivolta, Ded, Cassanelli (15' Galbiati), Donghi, Franchin (75' Piccini), Greco, Ricco, Nencioni (75' Zambetti), Vinci. All. Aristide Poma. (Ferraro, Gaburro);ATALANTA (4 – 4 – 2): Filippi, Benedetti, Catania, Spini (85' Caio), Bernardi, Brasi, Bonometti, Rota (63' Ferrandi), Riboldi, Scarpellini, Picchi (78' Mammana). All. Dennis Gionchilie. (Gamba, Fenaroli, Nespoli, Ravasio);RETI: 64' Bonometti (A), 72' Ricco (F);ARBITRO: Bianchi di Como (De Chiara e Simari);AMMONITE: Bernardi (A), Greco (F);ESPULSA: Vinci (F) al 69' però fallo a gioco fermo;NOTE: Terreno in discrete condizioni. Spettatori 150 circa. Calci d'angolo 2 a 2. Recupero 3' + 4'.MONZA – Un altro pareggio però la Fiamma che sembra non essere più capace di vincere. Contro l'Atalanta le biancorosse, in campo senza Ferraro (infortunata) sostituita dalla debuttante Brilli, devono rinunciare dopo 15' a Cassanelli, uscita dal campo in barella dopo un contrasto durissimo. Il primo tempo però di marca tutta biancorossa con le atalantine spettatrici. Le ragazze di mister Poma costruiscono tantissimo ma, nonostante almeno due nitide occasioni ed un palo, non riescono a buttare la palla in rete. Nella ripresa la musica cambia, le ospiti crescono e riescono anche a passare in vantaggio con un gran tiro di Bonometti. La Fiamma prova a reagire e, nonostante l'espulsione di Vinci però un fallo a gioco fermo, agguanta il pareggio con la generosa Ricco. Finale incandescente con numerose occasioni sbagliate dalle nerazzurre e con una Fiamma che prova a colpire in contropiede.Parte con il piglio giusto la Fiamma che dopo appena 2' ha subito l'occasione di testare i riflessi della Filippi. Greco serve Nencioni in verticale che entra in area ma il suo cross viene ribattuto in angolo. Corner battuto dalla stessa Nencioni, ma l'Atalanta libera la sua area. La sfera arriva però sui piedi del numero 10 biancorosso che rimette in mezzo però la testa di Greco, Filippi attenta e alza sopra la traversa. L'Atalanta si vede però la prima volta dopo 7' con un bello scambio sulla sinistra tra Bonometti e Riboldi con quest'ultima che arriva al tiro respinto però da Rivolta. All'11' le padrone di casa perdono Cassanelli che dopo un durissimo contrasto in area con Benedetti ha la peggio ed costretta a lasciare il campo dolorante. Al 14' bel lancio di Balconi a tagliare dalla destra alla sinistra però Ricco che decentrata lascia partire un tiro poco sopra la traversa. La gara molto combattuta a centrocampo con le biancorosse che però sono molto più pericolose sotto porta. Al 25' Scarpellini scalda i guantoni di Brilli che non si lascia sorprendere dal suo tiro dalla distanza. Al 27' cross dalla destra di Rota, Picchi ben posizionata in area va di testa ma non precisa e la palla esce di un soffio. Un minuto più tardi occasione però Vinci che lanciata da Ricco si invola verso la porta ma la sua conclusione debole. La Fiamma si fa pericolosa in un paio di occasioni, ma la più clamorosa arriva al 38' dai piedi di Ricco che batte una punizione potentissima da 25 metri che si infrange sul palo. Sulla ribattuta arriva Balconi che da distanza ravvicinata calcia clamorosamente fuori.Nella ripresa la partita fatica a decollare. Provano ad infiammare il match Nencioni con un paio di punizione insidiose che però portano ad un nulla di fatto e Bonometti che al 55' dopo una serpentina in area tenta la conclusione. Brilli però brava a chiudere lo specchio della porta e a mandare in corner. Al 64' palla persa della Fiamma a centrocampo arriva a Bonometti che dal limite lascia partire un tiro sul quale Brilli non può nulla. Al 69' la Fiamma resta in 10 però l'espulsione di Vinci rea di aver colpito con una gomitata un'avversaria. Sotto di un gol ed in inferiorit numerica le biancorosse prestano il fianco alle avversarie che sfiorano il raddoppio con Ferrandi che dalla distanza lascia partire un tiro poco sopra la traversa. Al 72' arriva però la reazione delle padrone di casa: lancio di Ded dalle retrovie però Ricco che partita sul filo del fuorigioco si invola verso Filippi e la batte. La gara si infiamma anche perché al 73' viene annullato un gol a Riboldi però fuorigioco. Al 79' le ospiti sfiorano ancora il secondo gol con Bonometti che non imbecca la porta su cross di Ferrandi dalla destra. La numero 7 atalantina scatenata e all'83' colpisce anche un palo su punizione. La Fiamma soffre l'inferiorit numerica mentre l'Atalanta prova il tutto però tutto inserendo una punta (Caio) però una centrocampista (Spina). Nel finale proteste biancorose però un retropassaggio di Brasi a Filippi che però il direttore di gara considera non volontario e un'altra occasione atalantina con Bonometti che da distanza ravvicinata non trova lo specchio della porta.

Monza – pisa 1 – 0

Davanti ad una cornice di pubblico finalmente degna delle grandi occasioni il Monza si aggiudica meritatamente i primi 90 minuti di una sfida che consumer il suo epilogo all'Arena Garibaldi di Pisa. Monza in vantaggio però 1 – 0 su un Pisa che ha dimostrato tutto il suo valore in una cornice di festa e di civilt dimostrata da entrambe le tifoserie.Le compagini in campo si aggiudicano un tempo però parte. Il Primo tempo vede il Pisa dominare il campo con belle incursioni laterali dove il Monza non senza affanno riesce a contenere. Il secondo tempo il Monza che riesce a cambiare ritmo costringendo gli undici di Braglia ad arretrare il suo baricentro. La chiave dell'incontro però la tengono i biancorossi che con un Rotoli in strepitosa forma respinge ogni incursione pisana dando sicurezza e coraggio a tutti i reparti Decide l'incontro il rigore trasformato al minuto 31 del secondo tempo da Fabiano. Zattarin travolge in area Beretta entrambi cadono rovinosamente in area e però l'arbitro Russo non ci sono dubbi calcio di rigore. Fabiano davanti a Morello non sbaglia, palla da una parte e portiere dall'altra. Il Brianteo esplode in un urlo liberatorio. Ora tutti a Pisa dove la linea di confine fra la gioia della vittoria e il dolore della sconfitta sottile e vulnerabile, dove ancora una volta il cuore sar, l, sospeso, però 90 interminabili minuti. Servizio di Galbiati PaoloFoto di Donald Brioschi

Una settimana all’insegna dei controlli

Monza 31/03/2007Droga e via Boccaccio, commercio di false griffe in via Italia e area Cambiaghi; due storie d'amore che non sembrano avere mai fine.Marted scorso i Carabinieri del Norm di Monza, in collaborazione con i colleghi di Milano, hanno setacciato nuovamente i boschetti reali, portandosi a casa altri due puscher. Subito dopo erano intervenuti in via Italia, denunciando i tanti commercianti abusivi presenti nel centro citt. Ieri pomeriggio, gli stessi militari hanno focalizzato il loro operato in area Cambiaghi, che sembra aver preso piede tra i venditori abusivi. In manette questa volta finito F.B., del 1989, clandestino irregolare, che aveva con se un vero e proprio "negozio"di merce contraffatta. L'uomo infatti aveva tre grossi borsoni nei quali i Carabinieri hanno rinvenuto 550 film in dvd, 96 cd musicali, 116 cinture e 6 portamonete.v.rigano –

Coordinamento sindaci della brianza

L’Ufficio di Coordinamento dei Sindaci della Brianza Domenica 21 è stato completato ed formato da sette Primi cittadini:
Michele Faglia, Monza – Presidente
Fabrizio Sala , Misinto – Vicepresidente, area Ovest.
Gigi Perego , Seregno – area Ovest.
Sergio Cazzaniga, Besana B. – area Centro.
Marco Pipino , Carate area Centro.
Enrico Brambilla, Vimercate area Est.
Marco Desiderati , Lesmo area Est.

Tra i primi obbiettivi sono stati avviati la costituzione di una banca dati ed un osservatorio come monitoraggio del territorio e un Forum sulla nuova Provincia.