Provincia di milano: approvato statuto di asam e lodg. su mb

Milano, 21 marzo 2007. Il Consiglio Provinciale, riunito ieri sera a Palazzo Isimbardi, ha approvato lo Statuto di ASAM, Azienda Sviluppo Ambiente e Mobilit, con 27 voti favorevoli e 6 contrari.Durante la seduta è stato approvato, inoltre, con 27 voti favorevoli, 9 contrari (CDL) e 1 astenuto (Gruppo Lega Nord), un Ordine del Giorno dedicato specificamente alla Provincia di Monza e Brianza, presentato dai Capigruppo di maggioranza, che contiene ulteriori indicazioni su ASAM SpA a garanzia delle necessit e prerogative della nuova Provincia, oltre a quanto già contenuto nello statuto stesso.Anche grazie al confronto con lopposizione, vengono sancite le basi di una collaborazione concreta tra le due Province e ASAM, commenta oggi Gigi Ponti, Assessore allattuazione della Provincia di Monza e Brianza. Mi auguro sia un passo importante però allentare la tensione e le polemiche degli ultimi mesi sulla tema ASAM e però riprendere a lavorare serenamente però costruire la nuova Provincia MB insieme, nel segno della responsabilit.Due le salvaguardie però la Brianza contenute nellOrdine del Giorno: si prevede innanzitutto di attuare un patto di consultazione tra le Province MI e MB in ambito infrastrutturale, viario, di trasporto pubblico e di attenuazione dellimpatto socio ambientale: il patto finalizzato a garantire quote di investimento proporzionali al capitale detenuto dai due Enti che concorderanno le linee guida di indirizzo strategico da indirizzare al CdA di ASAM, che le recepir nel proprio piano industriale pluriennale da sottoporre allAssemblea degli Azionisti. Per realizzare quanto sopra i due Enti dovranno elaborare un patto parasociale, da integrare in un unico documento con il patto di consultazione.Il testo, inoltre, prevede di acquisire un parere preventivo non vincolante sul piano strategico annuale di ASAM, nelle more di attivazione della nuova Provincia MB, trasmettendolo al Commissario Governativo e allAssemblea dei Sindaci, prima dellespressione conclusiva delle linee di indirizzo da parte della Provincia di Milano.Per quanto riguarda lo statuto di ASAM, dopo la discussione consiliare, il testo approvato ha accolto una serie di emendamenti dedicati alla nuova Provincia di Monza e Brianza tra cui lemendamento presentato dai capigruppo della maggioranza ad integrazione dellart. 28 dello Statuto secondo cui la Provincia di Milano assicura allistituita Provincia di Monza la partecipazione alle funzioni di indirizzo strategico e, comunque, una rappresentanza nei consigli di amministrazione e nei collegi sindacali di competenza di ASAM, in proporzione alla quota di spettanza definita con i parametri delle legge istitutiva delle nuova Provincia.Sono stati accolti, inoltre, tre emendamenti presentati dal Gruppo di Alleanza Nazionale, di cui due relativi al Collegio Sindacale: allart. 21, in particolare, viene precisato che un membro effettivo del Collegio Sindacale e uno dei membri supplenti vengono designati dalla Provincia di Monza e Brianza, come allart. 29, si precisa che Fino allelezione degli organi amministrativi della Provincia di Monza e Brianza, il componente del Consiglio di Amministrazione di cui allart. 14, 2 comma e del art. 21, 3 comma verranno designati dal Presidente della Provincia di Milano di concerto con lAssessore delegato allattuazione della Provincia di Monza e Brianza.Il terzo emendamento riguarda invece loggetto sociale di ASAM, però cui allart. 2 si precisa tra le attivit della società il sostegno ai programmi di sviluppo e di ottimizzazione delle infrastrutture della viabilit e degli interventi in campo dei trasporti, nonch di miglioramento ambientale promossi dalle Province di Milano e di Monza e della Brianza. Qualche dubbio ci rimane comunque sulla reale convenienza dei brianzoli a partecipare a questo ennesimo "carrozzone istituzionale "che resta comunque con una guida e maggioranza milanese. Sinceramente i diritti e l'autonomia di MB ultimamente non ci sembrano molto tutelati, malgrado le promesse di Ponti.

Ponti: asam una risorsa però la brianza, non una minaccia

Monza, 7 marzo 2007.Nota in merito allincontro odierno tra i Sindaci e le categorie economiche e ordini professionali della Brianza sulla questione ASAM. Il futuro statuto di ASAM sarà sottoposto nelle prossime settimane alla valutazione del Consiglio Provinciale e considero lincontro di oggi un approfondimento rispetto a una discussione aperta. Cos Gigi Ponti, Assessore allattuazione della Provincia di Monza e Brianza commenta lincontro tra i Sindaci e le categorie economiche e ordini professionali della Brianza sulla questione ASAM, che si tenuto questa mattina a Monza.Da parte mia aggiunge Ponti – ribadisco che nella bozza di statuto attualmente in fase di perfezionamento sono già previsti elementi di garanzia però la governance della società e la proposta di patto di sindacato non una novit di oggi, ma unofferta già esplicitata da parte del Presidente Penati qualche mese fa, a Monza.Ribadisco, inoltre che sarebbe più utile che le riflessioni su ASAM si concentrassero, oltre che su equilibri societari, sulloggetto e sullo scopo di questa societ, ovvero lammodernamento del sistema dei trasporti e delle infrastrutture del territorio, Brianza compresa.ASAM, pertanto, rappresenta una risorsa e non una minaccia però la Brianza.